menu
Condividi

Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento

 
Di Giorgio Gattoni. 21 gennaio 2021
Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento

Vedi schede di Cani

La cardiomiopatia dilatativa canina è una malattia letale in cui le fibre muscolari riescono a contrarsi solo debolmente. In questo modo le pareti muscolari cardiache perdono tono e le camere (ventricoli e atri) si ingrandiscono. Come risultato di questa malattia il cuore diventa più grande e perde la sua forma originale, poiché la muscolatura non ha più la forza necessaria.

Il cuore di un cane malato non può pompare adeguatamente il sangue, cosa che compromette l'ossigenazione dei tessuti e gli organi del corpo, come polmoni e reni. Inoltre siccome rimane nel cuore un grosso volume di sangue, esso presenta una insufficienza cardiaca congestiva. Questa cardiomiopatia ha sintomi similari alla cardiomiopatia ipertrofica, ma nel disturbo dilatativo sono le cavità del cuore ad ingrandirsi, mentre nell'ipertrofia sono le pareti muscolari del cuore a farlo.

In questo articolo di AnimalPedia andremo a conoscere sintomi, cause, diagnosi, trattamento e prevenzione di questa malattia canina.

Sintomi della cardiomiopatia dilatativa nel cane

I sintomi di questa patologia cardiaca non diventano riconoscibili fino a che la malattia non è già in stato avanzato. In alcuni casi addirittura si riconosce la patologia quando si va l'autopsia all'animale. Nei casi fortunati invece si riesce a riconoscere questa malattia mentre si fanno esami per altri tipi di problemi.

Quando i cani cominciano a presentare sintomi di cardiomiopatia, essi sono:

  • Respirazione difficoltosa
  • Agitazione eccessiva
  • Aritmia
  • Soffio al cuore
  • Edema polmonare
  • Lingua blu
  • Tosse
  • Accumulazione di liquido nell'addome
  • Congestione epatica o congestione dela milza
  • Intolleranza all'esercizio
  • Stanchezza subitanea
  • Rifiuto di giocare
  • Temperatura bassa nella coda nelle zampe e nelle orecchie
  • Svenimenti
  • Vomito
  • Mancanza d'appetito
  • Debolezza
  • Letargia
  • Morte improvvisa
Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento - Sintomi della cardiomiopatia dilatativa nel cane

Causa e fattori di rischio

Le cause che producono questa patologia sono sconosciute, e per questa ragione questa malattia si conosce anche come cardiomiopatia idiopatica. Idiopatico significa infatti: le cui cause sono sconosciute.

Tuttavia si sono pensate una serie di possibili concause, di cui le principali sono:

  • Alimentazione deficiente
  • Infezioni virali
  • Infezioni da protozoi
  • Esposizione a sostanze tossiche
  • Problemi al sistema immunitario
  • Cause genetiche

I cani più inclini a sviluppare questa malattia sono quelli di razza grande e gigante, anche se anche alcune razze di taglia media possono soffrire di cardiomiopatia. Le razze che presentano maggiori rischi sono: Antico pastore inglese, Boxer, Cocker spaniel americano, Cocker spaniel inglese, Dalmata, Dobermann, golden retriever, Alano, Levriero africano, levriero scozzese, Levriero irlandese, Cane d'acqua portoghese, San Bernardo, Schnauzer e Terranova.

Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento - Causa e fattori di rischio

Diagnosi della cardiomiopatia dilatativa nel cane

Molte volte questa malattia viene diagnosticata mentre si fanno analisi per altri tipi di problemi di salute del cane, i sintomi della cardiomiopatia infatti, come abbiamo ripetuto, sono visibili solo quando la malattia è già in fase avanzata.

L'auscultazione e l'esame fisico presentano i primi indizi che possono fare sospettare che il cane soffra della cardiomiopatia dilatativa. A parte questi esami preliminari si usano anche radiografie, elettrocardiogrammi e eco-cardiogrammi per scoprire questo problema cardiaco. Le radiografie del torace possono aiutare a vedere che il cuore è ingrossato o la presenza di liquido attorno al cuore ed ai polmoni. Tuttavia, in alcuni casi, le radiografie possono non evidenziare questi problemi anche se sono presenti. L'elettrocardiogramma permette di conoscere l'attività elettrica del muscolo cardiaco e di cogliere anomalie nel suo funzionamento che possano essere relazionate alla cardiomiopatia. La eco-cardiografia è la prova ideale per diagnosticare le cardiomiopatie di diverso genere, ma purtroppo non è un esame disponibile nella maggior parte dei centri veterinari. Si tratta di un ultrasuono al cuore.

Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento - Diagnosi della cardiomiopatia dilatativa nel cane

Trattamento della cardiomiopatia dilatativa nel cane

Il trattamento si basa sulla somministrazione di diuretici per aiutare l'animale ad eliminare i liquidi ritenuti (edema polmonare e ascite), vasodilatatori per facilitare la circolazione sanguigna e diversi farmaci per regolare e stabilizzare la corretta contrazione del cuore.

I cani che soffrono di cardiomiopatia canina non devono essere forzati a fare esercizio e sono loro che debbono essere liberi di decidere il livello di attività da svolgere. E' anche probabile che il veterinario gli prescriva una dieta povera di sodio.

Purtroppo il trattamento serve solo per cercare di migliorare la qualità della vita del cane, ma non esiste una cura per questa malattia. La maggior parte dei cani che soffrono di cardiomiopatia vivono al massimo due anni da che gli viene diagnosticata.

Prevenzione

Dal momento che non si conoscono le cause della cardiomiopatia dilatativa canina, non esiste modo di prevenirla. Alcuni allevatori sostengono che l'unico rimedio è evitare di far riprodurre i cani che hanno avuto o soffrono di questa malattia. La ragione è che potrebbe essere ereditaria.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie cardiovascolari.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento
1 di 4
Cardiomiopatia dilatativa nel cane: Sintomi e trattamento

Torna su