Come prendersi cura di un cane con linfoma

Come prendersi cura di un cane con linfoma

Il linfoma o il linfosarcoma è un tumore maligno che colpisce i cani abbastanza frequentemente, in particolare quelli di mezza età o un po' più vecchi. A seconda della parte del corpo in cui si svilupperà, il cane affetto presenterà sintomi diversi, come vedremo in questo articolo da AnimalPedia.

Oltre a metterci nelle mani del veterinario per cercare il trattamento più appropriato, a casa possiamo dovremo comunque prendercene cura per migliorare la qualità di vita del nostro amico a quattro zampe. Pertanto, vedremo come prendersi cura di un cane con linfoma.

Cos'è il linfoma canino

Il linfoma è un tipo di tumore che si manifesta relativamente frequentemente nei cani. È caratterizzato dalla crescita nei linfonodi o negli organi con tessuto linfatico, come la milza, il fegato o nel midollo osseo, sebbene possa manifestarsi contemporaneamente in entrambe le zone. Nonostante sia più comune nei cani di mezza età e anziani, è stata rilevata una predisposizione genetica, quindi è frequente anche in alcune razze canine, come ad esempio:

  • Pastore tedesco
  • Boxer
  • San Bernardo
  • Basset Hound
  • Alano
  • Golden Retriever

Il linfoma può crescere più o meno lentamente e riprodursi per metastasi, più comune nei polmoni e nel fegato. I linfomi possono essere visti all'esterno del corpo del cane, ma crescono anche all'interno. In questi casi, riescono a raggiungere grandi dimensioni prima che possano essere notati. Per la diagnosi vengono utilizzate radiografie, ultrasuoni, tomografia computerizzata o biopsia.

In base alle loro caratteristiche, sono classificati in diverse fasi che saranno più o meno gravi. Oltre a determinare il trattamento, il tipo di linfoma è il dato che ci aiuterà a capire i trattamenti più adeguati per la malattia del nostro cane.

C'è cura per il linfoma nei cani?

Il linfoma deve essere trattato in base a ciascun caso e in base alle caratteristiche e alle dimensioni che presenta. I possibili trattamenti per il linfoma nei cani sono:

  • Chirurgia: a volte è possibile rimuoverlo, soprattutto quando è ben definito in un singolo nodulo, lasciando sempre un margine di tessuto sano attorno ad esso.
  • Radioterapia e chemioterapia: è anche possibile utilizzare, a volte in combinazione, radio e chemioterapia. Quest'ultima è quello che sembra offrire risultati migliori.
  • Ipertermia: un'altra tecnica è l'ipertermia, che prevede l'uso di radiazioni elettromagnetiche o ultrasuoni per riscaldare il tumore.
  • Immunoterapia: a seconda del caso, il veterinario può anche consigliarci di effettuare un trattamento immunoterapico per rafforzare il sistema immunitario del nostro animale domestico, al fine di aiutarlo a far fronte alla malattia.

La prognosi dipenderà da molteplici fattori. Ma il problema è che il linfoma tende a diffondersi. In quei casi, sfortunatamente, la guarigione è improbabile. L'opzione sarà quindi quella di concentrarsi sulla qualità della vita, per la quale è essenziale sapere come prendersi cura di un cane con linfoma.

Prendersi cura di un cane con linfoma

Dobbiamo adattare le nostre cure allo stadio del linfoma canino. Possiamo trovare linfonodi ingrossati in diverse aree, come quella inguinale, ascellare, collo o torace. È comune che i cani con linfoma siano assonnati, perdano l'appetito e, di conseguenza, perdano peso e si riduca la massa muscolare. Anche l'anemia può essere una delle conseguenze.

Tipi di linfomi nei cani

Sebbene i cani possano presentare tumori in varie aree del corpo a causa del linfoma e dei sintomi che si presentano alcuni dei più importanti per la cura successiva del vostro animale domestico sono:

  • Tumore al torace del cane: il linfoma situato nel torace è correlato alla comparsa di versamento pleurico, che è la presenza di liquido nella cavità toracica. Questo rende difficile la respirazione.
  • Tumore alla pelle: il linfoma nella pelle provoca lesioni simili a placche o noduli che provocano prurito. Quando è coinvolto il sistema gastrointestinale, i sintomi saranno vomito e diarrea.

Come prendersi cura di un cane con linfoma?

Data la molteplicità delle situazioni in cui è possibile trovare il paziente, non esiste una risposta unica su come prendersi cura di un cane con linfoma. In sintesi, la nostra cura dovrebbe concentrarsi sui seguenti aspetti:

  • Stress: che l'ambiente non sia stressante rappresenta un aiuto a mantenere forte il sistema immunitario del cane, migliorando così le sue condizioni generali. Con un cane che soffre di cancro non possiamo permetterci dei cambiamenti. Il nostro amico a quattro zampe ha bisogno di una casa stabile, comfort, attenzione e cura per raggiungere la migliore qualità di vita possibile.
  • Cibo: è essenziale stimolare l'appetito con cibi gustosi e ad alta densità energetica. Bisogna prediligere cibi umidi e caldi in piccole quantità più volte al giorno. In casi in cui la malattia è in uno stadio avanzato, è possibile utilizzare l'alimentazione dal tubo. Il disagio gastrointestinale, anche a causa degli effetti collaterali della chemioterapia, può richiedere un trattamento farmacologico.
  • Sintomatologia: varia da cane a cane, ma ciò che tutti hanno in comune è la necessità di fermare rapidamente qualsiasi sintomo. Poiché possono verificarsi gravi complicazioni respiratorie, qualsiasi difficoltà in questo senso è una valida ragione per consultare il nostro veterinaria, poiché un versamento pleurico è un'emergenza. Bisogna evitare l'esercizio intenso e l'esposizione al sole e ad alte temperature. Quando il linfoma colpisce la pelle, può essere necessario un collare elisabettiano per impedire al cane di aggravare le ferite mordicchiandole, leccandole o graffiandole.

Speranza di vita per un cane con linfoma

Abbiamo visto come prendersi cura di un cane con linfoma, ma, anche con la migliore cura, non tutti i casi migliorano la loro aspettativa di vita. Naturalmente, se lasciamo il cane senza alcun trattamento, il linfoma, di solito molto aggressivo, potrebbe causare la sua morte nel giro di poche settimane.

Ecco perché è essenziale andare dal veterinario. Con il trattamento viene calcolata un'aspettativa di vita media compresa tra uno e tre anni. Può sembrare un breve periodo, ma devi ricordare che i cani percepiscono gli anni in modo diverso dal nostro e che si preoccupano più della qualità che della quantità, come spieghiamo in questo altro articolo sull'età del cane negli anni umani.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come prendersi cura di un cane con linfoma, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Bibliografia
  • Carlson y Giffin. (2002). Manual práctico de veterinaria canina. Madrid. Editorial el Drac.
  • Villagrasa, María. (2017). Particularidades de la alimentación del paciente con cáncer. Revista Ateuves nº 42. pp. 14-17.