Il calore dei gatti - Maschi e femmine

Il calore dei gatti - Maschi e femmine

Pensi che il tuo gatto sia in calore? È importante saper riconoscere quando l'animale attraversa questa fase per poter capire il suo comportamento e dargli le attenzioni specifiche di cui ha bisogno. Sappi che il calore di un gatto maschio è diverso dal calore di una gatta e, di seguito, ti mostreremo le differenze nel comportamento dei gatti a seconda del sesso per poter capire al meglio il tuo animale domestico quando attraversa questa fase.

In questo articolo di AnimalPedia vogliamo illustrarti tutto sul calore dei gatti: le caratteristiche, i sintomi e le cure necessarie.

Caratteristiche di una gatta in calore

Parleremo innanzitutto delle gatte in calore, poiché nei gatti di sesso femminile questo periodo è caratterizzato da sintomi più evidenti. La prima cosa da sapere sul calore dei gatti, è che si presenta in determinati periodi dell'anno, quando la gatta si prepara ad essere fecondata dal gatto per potersi riprodurre. Infatti, l'accoppiamento avviene quando i gatti sono in calore.

Una gatta può andare in calore per la prima volta nel periodo compreso fra i 6 e i 9 mesi. Se la tua gatta è a pelo corto, andrà in calore prima rispetto a una gatta a pelo lungo. Infatti, le razze a pelo lungo possono addirittura andare in calore per la prima volta a 15 mesi.

Mentre i cani femmina vanno in calore una volta per ogni stagione dell'anno, nel caso delle gatte la situazione è diversa perché possono andare in calore più volte nello stesso periodo. I mesi più frequenti per l'amore nei gatti sono quelli caldi e caratterizzati da più ore di luce (ovvero primavera ed estate). In questo periodo, la frequenza può aumentare tanto da apparire ogni due o tre settimane. Tuttavia, non esiste nessuna regola per determinare esattamente la frequenza del calore delle gatte perché dipende dai seguenti fattori:

  • Innanzitutto, come abbiamo appena visto, la razza e, inoltre, il peso e la genetica.

  • Le ore di luce e il clima, dato che quando fa caldo una gatta va in calore più facilmente.

  • È più probabile che una gatta vada in calore se sta a contatto con altre gatte in calore. Ciò è dovuto a un feromone emanato da questi felini che possono stimolare le altre gatte.

Devi anche conoscere le fasi in cui si divide il calore delle gatte perché, a differenza che negli esemplari maschi, per loro è molto più intenso dato che si preparano ad essere fecondate. Le fasi sono 3:

  • Proestro: sono i giorni che precedono l'estro (il calore vero e proprio) e gli organi riproduttivi iniziano a prepararsi per ricevere il maschio e accogliere i cuccioli nel ventre. In questi giorni noterai che l'animale è più nervoso e affettuoso.
  • Estro: 5 giorni dopo il proestro inizia l'estro, il momento in cui la gatta è pronta per l'accoppiamento. Se non dovesse avvenire, la gatta passerà le giornate a lamentarsi, piangere s trusciarsi sul pavimento per alleviare i sintomi e l'istinto e anche per richiamare l'attenzione dei maschi con le sue grida.
  • Diestro e anestro: se la gatta non si è accoppiata, finirà per rilassarsi e tornerà alla normalità.

Caratteristiche di un gatto in calore

Il calore in un gatto maschio è diverso rispetto a quello delle femmine perché, innanzitutto, compare più tardi. Inizia fra gli 8 e i 12 mesi e termina intorno ai 7 anni. Il gatto maschio non ha un periodo specifico per l'amore, ma è pronto per accoppiarsi durante tutto l'anno. Quando sente l'odore emanato dalle femmine quando sono in calore o sentono le loro grida, anche i gatti si predispongono ad andare in calore per potersi accoppiare.

Anche se i gatti maschi non vanno in calore in un momento determinato, è necessario sottolineare che in autunno e in inverno la libido scende e cresce quando torna il bel tempo. Ciò non vuol dire che un gatto non reagirà al richiamo di una gatta in calore durante la stagione più fredda.

Come capire che un gatto รจ in calore

Ora che conosci alcune delle caratteristiche del calore dei gatti, ti indichiamo anche i segni che ti aiuteranno a capire quando il gatto è in calore. Anche questi sintomi differiscono in base al sesso del gatto, quindi di seguito li differenzieremo.

  • Sintomi del calore dei gatti maschi: quando un gatto maschio percepisce o capta gli odori e le grida di una gatta in calore, inizierà a entrare in calore anche lui. È possibile accorgersene perché i gatti diventano più nervosi, iniziano a miagolare insistentemente e possono persino tremare dalla contentezza. Fanno la pipì in zone insolite per marcare il territorio e far capire che la femmina è loro. Proprio per questa tendenza a marcare il territorio, il gatto può mostrarsi un po' più aggressivo con altri maschi.

  • Sintomi del calore nelle gatte: a differenza dei cani, le gatte non perdono sangue quando sono pronte per l'accoppiamento. Per poter capire se la tua gatta è in calore, dovrai prestare attenzione al suo comportamento. Una gatta in calore miagola molto più del normale e, a volte, sembrerà persino che gridi come un bambino piccolo. A volte inizia anche a strusciarsi contro qualsiasi cosa e persona, mostrandosi anche più affettuosa con le persone. Se accarezzi la tua gatta in questo periodo, probabilmente assumerà una posizione tale da essere pronta per ricevere il maschio.

Come accudire un gatto in calore

Quando ti accorgi che il tuo gatto o la tua gatta sono entrati nella fase dell'amore dovrai prestargli più attenzione perché sente il bisogno di ricevere più affetto e attenzioni. Inoltre dovrai fare attenzioni a porte e finestre di casa perché in questo periodo è più facile che i gatti scappino alla ricerca di un compagno con cui accoppiarsi. Gioca con il tuo animale domestico, accarezzalo spesso e vedrai che si tranquillizzerà.

Per accudire il tuo animale domestico in questi momenti e farlo smettere di soffrire, una soluzione è la sterilizzazione o la castrazione, anche se prima di operare una gatta sarebbe meglio farle fare una cucciolata per ridurre il rischio di malattie dell'utero. Non ci sono effetti secondari per quest'operazione né noterai cambiamenti dal punto di vista fisico nella gatta e, anche se continuerà ad andare in calore perché risponde a un istinto naturale, smetterà di sentire il bisogno di accoppiarsi come impellente. Se la operi, vedrai che sarà più mansueta e tenderà a ingrassare, per questo dovrai fare attenzione alla sua alimentazione per fare sì che viva tranquillamente e in ottima salute.

Nel caso dei maschi, la castrazione è consigliabile perché farà diminuire l'istinto di lottare con altri gatti e favorirà la prevenzione di malattie come la leucemia felina o la sindrome dell'immunodeficienza felina. Da AnimalPedia, ti spieghiamo al seguente link i vantaggi di sterilizzare un gatto.

Se desideri leggere altri articoli simili a Il calore dei gatti - Maschi e femmine, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Calore.