Condividi

L'avocado fa male ai cani?

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 1 febbraio 2018
L'avocado fa male ai cani?

Vedi schede di Cani

È una delle domande che ci porgono molte persone che hanno un cane. Si può dare l'avocado al cane o fa male alla sua salute? Da AnimalPedia oggi ti daremo la risposta in questo articolo e ti parleremo in dettaglio di questo frutto esotico.

L'avocado è un frutto che fino a poco tempo fa si pensava facesse ingrassare molto e, quindi, veniva consumato con moderazione. Tuttavia, con il tempo, è stato dimostrato che i grassi che contiene sono buoni e che ha numerosi benefici, quindi la sua popolarità non ha fatto altro che crescere. Ma anche i cani ne traggono tanto beneficio quanto noi? Di seguito ti spieghiamo se l'avocado fa male ai cani.

Potrebbe interessarti anche: Il latte ai cani fa male?

Cibi proibiti ai cani, falso mito o verità?

Di sicuro ti sarà capitato più di una volta di sentire dire o di leggere che l'avocado è uno dei frutta vietata ai cani e che è talmente tossico per loro da poterne provocare la morte.

Come indica il Centro di Controllo di Avvelenamento degli Animali Pet Poison Online, l'avocado è un alimento che può causare un'intossicazione lieve in cani e gatti, mentre in altre specie animali come uccelli e ruminanti le reazioni possono essere moderate o gravi. Ciò si deve a una tossina, chiamata persin, che si trova sia nel seme dell'avocado che nella buccia. Perciò se un animale dovesse ingerire una di queste due parti, potrebbe iniziare a sentire i seguenti sintomi:

  • Diarrea
  • Nausea e vomito
  • Perdita di appetito
  • Abbattimento

Tuttavia, gli studi del Centro affermano che non si tratta di una tossina velenosa per i cani, per cui non è detto che i sintomi compaiano. Se si tratta di un'intossicazione lieve, il veterinario ti darà la cura migliore per tenerla sotto controllo ed eliminare la tossina dall'organismo. Se il cane dovesse ingerire il seme, esso potrebbe restare bloccato nella gola dell'animale, ostruendo la gola e soffocando il cane: in questo senso l'avocado è pericoloso per il cane. Se invece ne mangia solo la polpa, non succederà nulla.

Per questo motivo, si può affermare che seme e guscio sono vietati, ma la polpa non è pericolosa per cani e gatti.

L'avocado fa male ai cani? - Cibi proibiti ai cani, falso mito o verità?

Benefici dell'avocado per il cane

Ora che abbiamo visto che l'avocado non fa male ai cani, ripasseremo tutti i benefici che la polpa di questo frutto può apportare al tuo amico a quattro zampe. Vediamo la composizione nutrizionale di 100 grammi di avocado:

  • 160 calorie
  • 2% di proteine
  • 7% di fibra
  • 10% vitamina E
  • 13% di vitamina B6
  • 14% di vitamina B5
  • 14% di potassio
  • 15% di grassi sani
  • 17% di vitamina C
  • 20% di acido folico
  • 25% di vitamina K

Tali valori nutrizionali equivalgono a tantissime proprietà altamente positive per i nostri compagni pelosi.

Alto contenuto di grassi, ma sani

Come abbiamo visto, l'avocado ha un'alta percentuale di calorie, la maggior parte composta da grassi sani. Ma cosa sono esattamente e quali vantaggi offrono?

Riassumendo, esistono due grandi tipi di grassi: i grassi buoni e i grassi cattivi. Con i primi si fa riferimento ai cosiddetti grassi saturi (chiamati anche grassi trans), che aumentano la percentuale di colesterolo cattivo nel sangue, aumentando il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari, obesità o diabete. I secondi, invece, sono i grassi insaturi, privi di colesterolo ed essenziali per assorbire correttamente le vitamine. Inoltre, i grassi buoni o sani apportano molta energia, sono una parte fondamentale dei tessuti nervosi e aiutano a bilanciare i livelli di colesterolo, contribuendo al mantenimento della salute cardiovascolare.

All'interno i grassi insaturi, o buoni, possiamo distinguere due gruppi principali: i grassi monoinsaturi e polinsaturi, che si dividono in acidi grassi omega 3 e 6. L'avocado li contiene entrambi e, di conseguenza, offre al cane che lo consuma i benefici di cui abbiamo parlato e lo aiuta a mantenere il manto sano, morbido e lucido.

Ricco di antiossidanti

Grazie alle vitamine che contiene, l'avocado è un alimento caratterizzato da potenti proprietà antiossidanti che aiutano il cane a prevenire l'ossidazione cellulare precoce e, di conseguenza, a ridurre in maniera significativa le probabilità di sviluppare malattie degenerative proprie della vecchiaia del cane. Allo stesso modo, questa stessa ricchezza in vitamine e antiossidanti rafforza il sistema immunitario dell'animale, preparando per affrontare possibili virus o batteri che possono penetrare nel vostro corpo.

Ottimo per la pelle

In particolar modo l'alto contenuto di vitamina E lo rende un rimedio naturale per mantenere la pelle del cane in perfette condizioni. Dandogli l'avocado, quindi, gli farà avere una pelle morbida e sana. Inoltre, la vitamina E stimola la formazione dei globuli rossi e promuove la creazione di collagene, velocizzando la cicatrizzazione delle ferite.

Buono per il cuore

L'acido folico, noto anche come vitamina B9, favorisce anch'esso la produzione di globuli rossi, quindi è adatto ai cani con l'anemia. D'altra parte, questo tipo di carenza di vitamina B altera la funzione del cuore, dal momento che l'acido folico diminuisce la quantità di omocisteina, un composto che facilita la coagulazione del sangue e, di conseguenza, aumenta l'occlusione dei vasi sanguigni. L'avocado è positivo perché aiuta a prevenire infarti e altre malattie legate al cuore e alle arterie.

Come dare l'avocado al cane?

Il cane è un animale carnivoro, quindi la frutta e la verdura devono occupare tra il 15 e 20% della sua dieta. Per poter sfruttare tutti i vantaggi dell'avocado, ti consigliamo di dargliene dei piccoli pezzetti solo ogni tanto.

Per essere più precisi, possiamo dire che un cane che pesa circa 10 chili deve consumare in media 150 grammi di carne al giorno e circa 30 grammi di frutta e verdura. Bisogna precisare che quando parliamo di "frutta e verdura" non bisogna intenderlo come 30 grammi di frutta e altrettanti di verdura, ma che tale cifra deve includere entrambi gli alimenti. In questo modo si fornisce al cane una dose giusta di carne, accompagnata da frutta e verdura che bisogna alternare per evitare di dargli sempre le stesse cose. Perciò, un giorno l'avocado può fare parte di questi 30 grammi al giorno.

Altri cibi buoni per i cani

Come abbiamo osservato nella sezione precedente, l'avocado rientra fra la frutta e la verdura che è possibile dare ai cani. Le più consigliate, tuttavia, sono le seguenti:

  • Mela, dalle proprietà digestive, astringenti e ricca di vitamina c.
  • Banana, ricca di fibre.
  • Mirtilli, con un elevato contenuto di antiossidanti.
  • Pera, basso contenuto di calorie.
  • Fragola, ricca di antiossidanti.
  • Spinaci, fonte naturale di vitamine A, C, E, F e B.
  • Sedano, diuretico, antinfiammatorio, digestivo; rafforza il sistema immunitario.
  • Carota, ideale per rafforzare i denti del cane.
  • Avena, ricca di vitamine e minerali essenziali.
  • Olio d'oliva, aiuta a mantenere la salute delle articolazioni.

Per conoscere nello specifico tutti i benefici che questi alimenti possono apportare al tuo amico a quattro zampe e la maniera corretta di darglieli, ti consigliamo di leggere il nostro articolo su frutta e verdura consigliata per i cani.

L'avocado fa male ai cani? - Altri cibi buoni per i cani

Se desideri leggere altri articoli simili a L'avocado fa male ai cani?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete casalinghe.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Silvia
Mi è piaciuto molto, chiaro, conciso e soprattutto mi ha dato le info che cercavo.
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Ciao Silvia, siamo felici che tu abbia trovato le risposte che cercavi. Un saluto da AnimalPedia!

L'avocado fa male ai cani?
1 di 3
L'avocado fa male ai cani?

Torna su