menu
Condividi

Lettiera vegetale per gatti: Tipi e benefici

 
Di Giorgio Gattoni. 14 settembre 2021
Lettiera vegetale per gatti: Tipi e benefici

Vedi schede di Gatti

Fino a poco tempo fa si commercializzavano sabbie per lettiera di gatti di origine minerale, a base di bentonite, sepiolite o silice, che si caratterizzano per la loro capacità di assorbimento, di agglomerazione e di catturare gli odori degli escrementi felini. Queste caratteristiche rendono questa sabbia ideale per mantenere l'igiene di una lettiera in casa. Ma uno dei grandi inconvenienti è lo smaltimento di questi rifiuti. Per questo motivo, negli ultimi anni, sono divenute popolari sul mercato delle sabbie diverse, vegetali, naturali al 100% e senza prodotti chimici, che non solo possono trattenere con efficacia l'urina e gli escrementi, ma contribuiscono a rispettare l'ambiente e uno stile di vita sostenibile.

In questo articolo di AnimalPedia parleremo della lettiera vegetale per gatti, quali sono le migliori e le più rispettose dell'ambiente.

Potrebbe interessarti anche: Lettiera per gatti fai da te

Perché scegliere una lettiera vegetale per gatti

Le sabbiette minerali sono le più diffuse, funzionano molto bene e possono essere comprate a prezzi molto economici. Tuttavia hanno qualche svantaggio che, se siamo interessati al benessere dell'ambiente in cui viviamo, non possiamo sottovalutare. Le argille che vengono utilizzate per produrre queste sabbie, vengono estratte nelle miniere a cielo aperto. Si tratta di un tipo di escavazione con un grande impatto ambientale che, inoltre, consuma una grande quantità di risorse ed emette CO2 sia nella fase di estrazione che in quella di produzione, e ovviamente in quella di trasporto. Come se non bastasse, la argilla non si decompone e crea spazzatura a tempo indeterminato.

Se siete interessati al benessere del vostro gatto e della vostra famiglia, passate alle sabbie vegetali, rispettose dell'ambiente.

Ciò non solo perché permettono di ridurre l'inquinamento, l'uso di materie ed energia, ma anche perché il suo ciclo di vita è circolare. Ciò significa che sono sostanze biodegradabili, gli scarti possono essere riconvertiti in materia utilizzabile, si può compattare e riusare come concime, tra le altre cose, aspetto che rende il prodotto sostenibile, e che quindi contribuisce alla salvaguardia del pianeta. Alcune aziende producono le loro sabbie vegetali, con resti di materiali di scarto, ed inoltre contribuiscono a salvare molte piante. Tutta la produzione della sabbia è molto efficiente dal punto di vista energetico, visto che si utilizza solo energia solare.

Tipi di lettiere vegetali per gatti

Se vi interessano le sabbie vegetali e biodegradabili per gatti, dovete sapere che non ce n'è un solo tipo, ma che possono essere ricavate dal legno, dalle fibre di diverse piante o dalla carta riciclata.

Tutte queste sono opzioni ecologiche, anche se ciascuna avrà vantaggi ed inconvenienti quanto ad efficacia di assorbimento, agglomerazione, neutralizzazione degli odori o tendenza ad aderire alle zampe o al pelo dell'animale. Cercate informazioni dettagliate prima di decidere quale prodotto è meglio per il vostro felino. Queste sono le caratteristiche dei diversi tipi di sabbia:

  • Legno: per fare questa sabbia si utilizza legno riciclato di diverse specie, come abete, pino e altre conifere. Si tratta di legno in avanzo, per cui non si tagliano alberi per fabbricare la sabbia. Può essere commercializzata in grani, che favoriscono un assorbimento maggiore, oppure in pellets o in truciolato.
  • Fibre vegetali: questa sabbie si basano su fibre vegetali, come il mais, l'orzo, i gusci di noce o di piselli, che hanno una buona capacità di contenere l'umidità. Per produrle si utilizzano quelle materie prime non destinate al consumo umano. Sono sabbie molte rispettose delle zampe dei gatti più delicati. Possono trovarsi in forma di pellet.
  • Carta riciclata: come suggerisce il nome, questa sabbia non è altro che un fondo fatto con carta riciclata, senza presenza di inchiostro, che viene processata fino a formare dei pellets.

Benefici della lettiera vegetale per gatti

Come sanno tutti i tutori di gatti, la sabbia è un prodotto imprescindibile che si utilizza in grandi quantità, per cui genera parecchi rifiuti. Per cui se siete persone sensibili ai problemi ambientali, le sabbie vegetali sono la migliore opzione. Al contrario di altre sabbie minerali per gatti, quelle vegetali sono una opzione più giusta per i gatti e più rispettosa dell'ambiente perché la loro fabbricazione non emette sostanze inquinanti, viene utilizzata energia rinnovabile e prodotti naturali riciclati. Queste sono le caratteristiche che le rendono benefiche per l'ambiente:

  • Sono ecologiche.
  • Rispettano l'ambiente.
  • 100 % naturali.
  • Sono biodegradabili e totalmente riciclabili.
  • Vengono prodotte a patire da sostanze rinnovabili.
  • Di solito forniscono una resa migliore con una minore quantità di prodotto, per cui suppongono un risparmio economico.
  • Alcune possono venir gettate nel water, sempre seguendo le indicazioni del fabbricante. Con altre sabbie si può anche fare del concime per piante non commestibili. Alcune sabbie si possono mettere nel contenitore dei rifiuti organici.

Ma oltre ai vantaggi ambientali, queste sabbie offrono vantaggi anche a voi ed al gatto, visto che il fatto di contenere prodotti chimici né di sollevare polvere, sono adeguate per gli esemplari più sensibili. I formati in pellets o in grani grandi impediscono al gatto di buttare la sabbia fuori della lettiera e aiutano ad avvolgere gli escrementi in modo tale che non aderiscano al pelo del gatto. In poche parole la sabbia vegetale aumenta il grado di igiene della casa.

Lettiera vegetale per gatti: Tipi e benefici - Benefici della lettiera vegetale per gatti

Come cambiare la lettiera del gatto?

Se le caratteristiche della sabbia vegetale, ecologica e biodegradabile vi hanno convinto, e volete usarla nella sabbiera del vostro gatto, non fatelo mai di colpo! Molti gatti sono molto sensibili ai cambiamenti e potrebbero smettere di utilizzare la lettiera se trovano della sabbia diversa.

Per cui inizialmente mettete solo una piccola parte di sabbietta vegetale nella sabbiera. Se vedete che la reazione è buona, andate aumentando la quantità fino a che avrete sostituito totalmente la sabbia minerale. Il processo di adattamento può durare qualche giorno o settimana anche. In alternativa potete mettere una nuova sabbiera con sabbia vegetale accanto alla precedente, infatti alcuni gatti si lanciano ad usare una lettiera con sabbia totalmente nuova. Tuttavia lasciate all'animale la possibilità di stare anche sulla vecchia sabbia minerale, fino a che si abitua del tutto.

Se volete maggiori dettagli eccovi il nostro articolo 'come cambiare la sabbia del gatto'.

Se desideri leggere altri articoli simili a Lettiera vegetale per gatti: Tipi e benefici, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure di base.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Lettiera vegetale per gatti: Tipi e benefici
1 di 2
Lettiera vegetale per gatti: Tipi e benefici

Torna su