Condividi

Malattie dei cani: le più comuni

 
Di Cecilia Verza, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 15 novembre 2018
Malattie dei cani: le più comuni

Vedi schede di Cani

Conoscere in generale le malattie più comuni nei cani ci aiuta a sapere come prenderci più cura dei nostri animali e rilevare rapidamente ogni sintomo di disagio. Non dimenticare che una diagnosi precoce migliora notevolmente i risultati di quasi tutti i trattamenti.

In questo articolo di AnimalPedia ripasseremo in modo generale tutte queste malattie, evidenziando i dettagli di ciascuna di esse per aiutarti a riconoscerle. Parleremo anche dei parassiti (pulci, zecche e zanzare) o dei disturbi più comuni come la diarrea.

Non dimenticare che la prevenzione è il modo migliore per evitare che il tuo cane patisca qualsiasi malattia. Scopri il programma di vaccinazione per i cani e seguilo rigorosamente per prevenire qualsiasi problema di salute.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Weimaraner: le più comuni

Malattie parassitarie

Parassiti esterni

  • Pulci: Le pulci sono parassiti molto piccoli e un problema molto comune nei cani. Sono rapidamente trasmesse e riprodotti con incredibile facilità. Scopri in AnimalPedia come eliminare le pulci dal tuo cane .
  • Mosca delle stalle: questi parassiti sono comuni negli ambienti rurali e si nutrono del sangue degli animali, che di solito possono causare anche una grave anemia se non trattati correttamente.[1]
  • Zecche: Esistono molte specie diverse di zecche e alcune sono veramente pericolose e possono causare un effetto paralizzante sul cane. Non dovrebbero mai essere strappate via, poiché potrebbero restare tracce dell'insetto nella pelle del cane. Scopri come riconoscere ed eliminare le zecche nei cani.
  • Leishmaniosi: Si tratta di parassiti che si moltiplicano nelle cellule bianche del cane e provengono dal morso di una zanzara. I sintomi più comuni della lehishmaniosi sono una perdita di peso evidente del cane, febbre, anemia, artrite ... Non esiste nessun trattamento per curare la leishmaniosi, però se individuato rapidamente la qualità della vita del cane può migliorare.
  • Acari della rogna: La rogna è una malattia della pelle causata dagli acari. Ci sono due diversi tipi di rogna, sarcoptica e demodettica, ed è una malattia parassitaria che si trasmette molto facilmente ma ha un trattamento. In alcuni casi molto gravi può lasciare segni per il resto della vita del cane.
  • Toxoplasmosi: Si tratta di un parassita intracellulare. In generale possiamo parlare di un leggero rischio poiché il trattamento è molto semplice, tuttavia, dobbiamo preoccuparci quando colpisce le femmine incinte. Si può identificare grazie a sintomi neuromuscolari, respiratori e gastrointestinali. La maggior parte dei casi compare in cani di età inferiore a 1 anno.

Parassiti interni

  • Tenie: Sono vermi piatti che si depositano nell'intestino del cane, nutrendosi del cibo che l'animale ingerisce. L'animale di solito si infetta quando entra in contatto con feci contaminate, carni crude o poco cotte. È difficile da identificare.
  • Vermi: Ci sono molti vermi che possono colpire il nostro cane e la maggior parte si possono individuare facilmente nelle sue feci.

Per evitare qualsiasi tipo di parassita nel nostro cane è molto importante realizzare un controllo rigoroso del vermifugo del cane. Somministreremo una pipetta ogni mese o un collare antiparassitario e ogni tre mesi una pastiglia per la prevenzione dei parassiti interni. Semplicemente seguendo questi consigli proteggiamo il nostro cane dalla maggior parte delle malattie parassitarie.

Malattie dei cani: le più comuni - Malattie parassitarie

Malattie virali

Esistono malattie frequenti nei cani causate da virus diversi come:

  • Coronavirus: È una malattia virale e infettiva che colpisce tutti i tipi di cani, ma soprattutto i cuccioli non ancora vaccinati. Può essere individuato nel momento in cui vediamo che il cane ha diarrea abbondante, vomito e osserviamo persino la perdita di peso. Non esiste un vaccino per il coronavirus canino, sarà il veterinario che somministrerà il farmaco adatto per alleviare i sintomi.
  • Epatite: Colpisce principalmente il fegato e può avere diverse cause, compresa quella virale. Il trattamento principale si basa sull'alleviare i sintomi e, se non guarito, può diventare cronico, causando insufficienza epatica. Scopri di più sull'epatite nei cani.
  • Cimurro: Il cimurro è una malattia molto contagiosa che colpisce soprattutto i cani giovani non vaccinati o anziani. Non esiste nessun trattamento, quindi il veterinario eseguirà una serie di cure specifiche per il cane infetto per alleviare i sintomi e prevenire infezioni secondarie, fondamentalmente identificati nella secrezione nasale in aggiunta ad altri sintomi come febbre o disidratazione. La vaccinazione è il modo migliore per prevenire questa malattia.
  • Parvovirosi: È raro che colpisca i cani adulti vaccinati, questo virus mortale appare soprattutto nei cuccioli e dura 10 giorni nei quali, se il cane non riceve il trattamento corretto, ha un esito mortale. Come quasi tutte le malattie virali, non esiste un farmaco specifico, ma si basa sul tentativo di alleviare i sintomi del paziente. I sintomi sono depressione, febbre e disidratazione. Scopri i sintomi e la cura della parvovirosi canina su AnimalPedia.
  • Rabbia: Conosciuta e molto temuta, la rabbia è una malattia tremendamente letale. Si trasmette attraverso i morsi, il contatto diretto con le mucose o la saliva. Si mostra come un atto di estrema violenza senza provocazione. Esiste un vaccino antirabbico che deve essere somministrato quando il cane è ancora cucciolo perché, una volta infettato, non esiste un vaccino per lui, per cui il cane viene condannato a morte.

Malattie ereditarie

Le malattie più comuni dei cani che si sviluppano dovuto all'eredità genetica sono:

  • Displasia dell'anca: Si sviluppa nel tempo, a partire dai 4 o 5 mesi di età anche se di solito appare nei cani anziani. Colpisce cani grandi o giganti che generano zoppia o difficoltà di movimento e, sebbene sia un problema ereditario e degenerativo,intervengono altri fattori che possono aggravarlo come una rapida crescita, un'alimentazione eccessiva o un intenso esercizio fisico. Scopri di più sulla displasia dell'anca.
  • Artosi: L'osteoartrosi è un'altra malattia ereditaria che comporta la deteriorazione della cartilagine del cane che fa sì che le ossa si sfreghino. Ciò causa difficoltà nei loro movimenti e dolore che devono essere trattati con anti-infiammatori prescritti dal veterinario.
  • Reumatismi: Colpiscono le articolazioni e la cartilagine e sono di origine degenerativo. I sintomi sono irrigidimento, infiammazione e dolore. Il veterinario può prescrivere la glucosamina e condroitina oppure altri trattamenti che alleviano e migliorano le condizioni del cane.
  • Glaucoma: Si tratta di un eccessivo accumulo di liquido nell'occhio del cane. Può manifestarsi spontaneamente poiché è una malattia ereditaria, ma si sviluppa anche nei cani che hanno sofferto una pressione eccessiva nel collo (solitamente associata al collare troppo stretto dell'animale). In questo articolo di AnimalPedia puoi scoprire le cause e i rimedi del glaucoma nei cani.
Malattie dei cani: le più comuni - Malattie ereditarie

Malattie neurologiche

Sono meno frequenti, anche se non dobbiamo dimenticare che esistono diverse malattie nei cani di tipo mentale:

  • Epilessia: L'epilessia nei cani consiste in stimoli elettrici inviati inadeguatamente che interferiscono con le attività normali del cervello e può apparire in qualsiasi momento. Le crisi si ripetono praticamente per tutta la vita del cane che soffre di epilessia. Gli episodi possono essere controllati con dei farmaci precisi prescritti dal veterinario.
  • Demenza senile: Come succede alle persone, anche i cani sono suscettibili a problemi mentali degenerativi come la demenza senile. Non esiste un trattamento specifico, ma seguendo i giusti consigli possiamo continuare a godere di un cane felice e amorevole al nostro fianco.
  • Meningite: La meningite è un'infiammazione delle meningi, le membrane che rivestono il cervello. È un problema raro, ma deve essere trattato con urgenza in quanto può avere conseguenze mortali per il cane. I sintomi più comuni sono la perdita di coordinazione del cane e la febbre alta.
  • Dermatite acrale da leccamento: Questa malattia è correlata allo stress e all'ansia dell'animale che lecca compulsivamente un'area, provocando gravi lesioni nel derma. La dermatite acrale è facile da trattare se rispettiamo il benessere animale del cane ed evitiamo l'accesso all'area con un collare elisabettiano.

Malattie batteriche

Queste malattie più frequenti nei cani di tipo batterico possono essere trattate con l'uso di antibiotici:

  • Leptospirosi canina: Viene trasmessa attraverso l'urina e sia i cani che i ratti possono esserne portatori: accumulano i batteri cronicamente senza sviluppare la malattia. Se non viene trattato in tempo può causare la morte dell'animale. Alcuni dei sintomi sono febbre, diarrea e vomito con sangue e urine scure. Scopri di più sulla leptospirosi canina.
  • Parodontite: Colpisce i tessuti parodontali (gengive, tessuto, osso alveolare e legamento parodontale) e deriva dall'accumulo di tartaro e placca, che rende possibile la proliferazione dei batteri. Questi, invadono a poco a poco la cavità dove si trova la radice del dente e finiscono per causare gravi infezioni o perdita dei denti. Il modo migliore per evitare questa malattia è la prevenzione.
  • Piometra: È un'infezione dell'utero causata da batteri e caratterizzata dalla comparsa di pus nella cavità dell'utero. I sintomi della piometra sono le secrezioni di pus attraverso la vagina. Anticamente il trattamento era solo chirurgico e venivano rimosse le ovaie o l'utero della cagnolina. Oggi esistono farmaci che rendono possibile che il cane goda di buona salute senza che vengano rimosse le ovaie o l'utero appena individuati i sintomi dell'infezione.
  • Cistite: È una malattia causata da batteri che colpiscono il sistema urinario del cane infiammando la vescica. La cistite deve essere trattata prontamente per evitare che diventi cronica.
Malattie dei cani: le più comuni - Malattie batteriche

Altre malattie comuni dei cani

Oltre a quelle sopra menzionate, ci sono altre malattie comuni dei cani come:

  • Cancro: Può colpire tutti i tipi di cani, anche se è normale che si presenti tra quelli più anziani. Il più comune è quello della pelle del cane, ma può anche svilupparsi internamente. È molto importante andare dal veterinario per l'analisi delle eventuali protuberanze.
  • Torsione dello stomaco: La torsione dello stomaco del cane di solito si verifica quando il cane mangia e beve in eccesso, svolge attività fisica dopo aver mangiato o ha dei genitori che avevano sofferto la stessa patologia. È molto importante trattarlo urgentemente per salvare la vita dell'animale.
  • Allergie cutanee: Come le persone, i cani possono soffrire diverse malattie della pelle come ad esempio l'allergia. Dobbiamo stare attenti e andare dal veterinario se osserviamo che il nostro cane ha qualche allergia.
  • Diabete: Tra gli alimenti proibiti al cane troviamo lo zucchero, non solo perché favorisce la comparsa della cecità, ma anche perché causa il diabete. Rivolgiti al tuo veterinario per saper il trattamento di cui il cane ha bisogno se si osserva estrema sete, perdita di peso, cataratta, aumento dell'appetito e minzione frequente.
  • Criptorchidismo: Consiste nella discesa incompleta di uno o due testicoli. Deve essere diagnosticato il prima possibile e richiede un intervento chirurgico. In alcuni casi è ereditario.
  • Otite: Si tratta dell'infiammazione del condotto uditivo interno, medio o esterno. Può apparire a causa di allergie, batteri, parassiti o corpi estranei. Il veterinario esaminerà il prurito, il rossore o l'infezione che potrebbe avere il cane, pulendolo accuratamente e somministrando un trattamento in base al motivo per cui è stato prodotto.
  • Diarrea: È un problema molto comune, soprattutto quando cambiamo il cibo al nostro cane o gli offriamo cibo umano. Scopri i rimedi casalinghi per la diarrea nei cani.
  • Freddo: Come le persone, i cani sono soggetti a raffreddori se sottoposti a basse temperature. Il raffreddore nei cani è molto facile da curare, ma se i sintomi persistono è importante andare dal veterinario.

Sicuramente ti sarai trovato qualche volta davanti a uno di questi sintomi. Adesso che sai qualcosa in più, puoi affrontare più facilmente il problema e recarti immediatamente dal veterinario quando devi curare una di queste malattie più frequenti nei cani. Raccontaci nei commenti se il tuo cane ha sofferto una di queste malattie da cucciolo, da adulto o da anziano.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Malattie dei cani: le più comuni, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Prevenzione.

Fonti

Scrivi un commento su Malattie dei cani: le più comuni

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Malattie dei cani: le più comuni
1 di 4
Malattie dei cani: le più comuni

Torna su