Condividi

Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea?

 
Di Giovanni Rizzo. 12 dicembre 2017
Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea?

Quando il Natale si avvicina, sono molte le persone che decidono di accogliere in casa un nuovo membro, ovvero un amico a quattro zampe. Ma regalare un cane o un gatto a Natale è giusto o sbagliato? Noi non abbiamo la risposta definitiva, ma vogliamo aiutarti a riflettere bene prima di prendere questa decisione, perché non sempre ci si sofferma a pensare al fatto che prendere un cane implica una grande responsabilità.

Con questo articolo di AnimalPedia vogliamo aiutarti a pensare al regalare animali a Natale: perché non è una buona idea?

Potrebbe interessarti anche: I gatti hanno buona memoria?

Un animale non è un giocattolo!

Quando si decide di regalare un cucciolo a Natale bisogna tenere presente che non si sta facendo solo un regalo a una persona cara, ma è molto di più.

Chi regala cuccioli di cane o gatto, o anche animali adulti, deve avere la certezza che la persona che riceverà il regalo desiderava effettivamente un animale e ha tutte le carte in regola per poterlo accogliere: ha spazio in casa, può mantenerlo e non lo lascerà troppo a lungo a casa da solo. A seconda del tipo di animale, saranno necessarie più o meno attenzioni, sia dal punto di vista della salute che dell'igiene e dell'alimentazione, senza dimenticare il tempo da dedicare all'educazione. Se chi riceverà l'animale lavora molto o è spesso in viaggio per lavoro, forse bisognerebbe pensare a un altro tipo di regalo.

Regalare animali a Natale non è una buona idea se non si ha la certezza che chi lo riceverà se ne potrà prendersene cura in maniera adeguata, altrimenti non si tratta di una buona decisione.

Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea? - Un animale non è un giocattolo!

La responsabilità di un animale è di tutta la famiglia

Se sai con certezza che chi riceverà l'animale lo desidera a tutti i costi e inoltre ha già riflettuto sulla responsabilità che implica l'accudire un animale, prima di regalare animali a Natale dovrai avere la certezza che anche chi vive con il destinatario del regalo sia consapevole di quanto detto.

Per esempio, si sa che i bambini desiderano tantissimo avere un cane o un gattino e che promettono che se ne prenderanno cura, ma non bisogna dimenticare che si tratta pur sempre di bambini e che di conseguenza non potranno assumersi al 100% la responsabilità dell'animale. Ciò spetta agli adulti, che dovranno anche spiegare ai piccoli di casa come accudire l'animale e come interagire a seconda dei quanti anni hanno.

Bisogna tenere ben presenti le esigenze delle diverse specie, non trattarli come oggetti e nemmeno umanizzarli troppo, perché si tratta di un errore frequente.

Abbandonare un animale: non pensarci nemmeno

Chi regala animali a Natale, di solito sceglie cani o gatti, ma non bisogna dimenticare che si tratta di animali longevi che possono vivere anche fino a 15 anni, durante i quali la responsabilità è interamente dei padroni, sia quando va tutto bene, sia quando compaiono problemi come malattie.

Il tasso di abbandono dei cani che erano stati regalati in occasioni come compleanni o Natale è di circa il 40%, per cui dato che l'abbandono non è assolutamente una possibilità, dovrai sapere cosa fare nel caso in cui il regalo venisse rifiutato.

Accogliere un animale in famiglia, vi renderà davvero felici e arricchirà la vostra vita, sia se si tratta di un cane che di un criceto, un gatto o un pesciolino. Se non si ha la certezza di potersene assumere la responsabilità, però, è meglio evitare di regalare animali a Natale.

Bisogna conoscere a fondo la specie che si regalerà per avere ben chiare le sue esigenze specifiche. Se lo ritieni necessario, rivolgiti a un veterinario per sapere qual è l'animale più adatto a chi riceverà il regalo.

Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea? - Abbandonare un animale: non pensarci nemmeno

Regalare animali a Natale: aspetti da considerare

  • Sapere che chi riceverà il regalo desidera davvero l'animale che si regalerà.
  • Se vuoi regalare un animale a un bambini, parlane con i genitori per avere la certezza che siano d'accordo perché saranno loro i veri responsabili del benessere dell'animale.
  • Rispetta l'età e le esigenze del cucciolo (indipendentemente da se si tratta di un cane o di un gatto). Anche se l'arrivo del cucciolo non coincide con il Natale, separare un cane dalla madre prima del tempo può interferire con il processo di socializzazione e il suo sviluppo fisico.
  • Se scegli di adottare piuttosto che comprare un amico a quattro zampe stai compiendo un atto d'amore doppio, sia nei confronti della persona che riceverà il regalo, ma soprattutto nei confronti dell'animale, a cui viene data una seconda possibilità. Non esistono solo rifugi di cani e gatti, ma anche centri di adozione di animali esotici (conigli, roditori, ricci, ecc.). Infine vogliamo ricordarti che se sei alla ricerca di un animale di razza, ogni anno ci sono molti esemplari che vengono abbandonati pur appartenendo a una razza specifica.
Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea? - Regalare animali a Natale: aspetti da considerare

Se desideri leggere altri articoli simili a Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cosa devi sapere.

Scrivi un commento su Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea?
1 di 4
Regalare animali a Natale: perché non è una buona idea?

Torna su