Condividi

Viaggiare con il cane

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 12 novembre 2018
Viaggiare con il cane

Vedi schede di Cani

Se hai intenzione di viaggiare con il tuo cane e vuoi sapere quali documenti e vaccinazioni potrebbero essere necessari, in questo articolo di AnimalPedia ti diamo alcune informazioni per darti un'idea e per sapere cosa chiedere al veterinario. Oltre ad alcune vaccinazioni obbligatorie, ci sono dei documenti richiesti per spostarti con il tuo cane.

Non sempre saranno necessari gli stessi documenti e le stesse vaccinazioni, tutto dipende dalla destinazione. Alcuni paesi, ad esempio non richiedono la vaccinazione contro la tosse dei canili, mentre altri specificano che il cane debba essere stato vaccinato già tempo prima del viaggio. Tuttavia ci sono dei requisiti comuni indipendentemente dal paese in cui si viaggia e li vedremo in questo articolo. Continua a leggere e scopri di quali vaccinazioni e documenti ha bisogno il cane per viaggiare.

Potrebbe interessarti anche: Come viaggiare in aereo con animali

Identificazione: microchip e passaporto

Tutti i paesi esigono che il cane sia correttamente identificato tramite microchip e passaporto per poter viaggiare. Il passaporto, inoltre, funziona anche come libretto sanitario, poiché al suo interno vengono riportate le vaccinazioni e i farmaci che sono stati somministrati al cane.

Se si viaggia in Italia, il passaporto non è obbligatorio ma ricorda di portare con te il libretto sanitario e l'iscrizione all'anagrafe canina.

Vaccinazioni obbligatorie dei cani per viaggiare

La vaccinazione contro la rabbia è obbligatoria per andare ovunque con il tuo cane. Se non è stato già vaccinato dovrai prepararti al viaggio con anticipo perché la data del timbro di questo vaccino, nonché del vaccino stesso, deve essere anteriore di almeno 3 settimane rispetto alla partenza. È un vaccino inattivato che ci mette un po' di tempo a entrare in circolo e quindi a formare anticorpi. Se hai vaccinato il tuo cane contro la rabbia a gennaio e hai intenzione di partire a marzo, non ci sono problemi ma bisogna controllare che il timbro riporti esattamente la data della vaccinazione.

Per alcuni paesi, però, il vaccino e il timbro non sono sufficienti e richiedono anche la titolazione degli anticorpi vaccinali della rabbia. È un'analisi che si svolge in laboratorio a partire da un campione di sangue del cane da effettuare minimo tre settimane dopo la vaccinazione. L'analisi serve a stabilire se il vaccino è stato efficace e se il cane ha sviluppato una quantità sufficientemente alta di anticorpi, per cui non può né contrarla né trasmetterla.

Viaggiare con il cane - Vaccinazioni obbligatorie dei cani per viaggiare

Altre vaccinazioni comuni richieste

Il resto delle vaccinazioni comuni che si fanno ai cani possono comparire o meno nella lista della vaccinazioni obbligatorie per un cane per viaggiare a seconda del paese, ma in generale in tutti si richiedono quelle che proteggono dalle malattie più comuni oltre la rabbia, come il cimurro, la parvovirosi, l'epatite e la leptospirosi.

Anche se non sempre è richiesto, è consigliabile vaccinare il cane contro la tosse dei canili prima di un viaggio, che implica stress, contatto con nuovi ambienti e, probabilmente, animali e sensibilità maggiore alle malattie dato che non ha le difese sufficienti.

I vaccini sono efficaci a partire da pochi giorni dopo la somministrazione (tranne la rabbia), quindi sarà necessario vaccinare il cane minimo tre o cinque giorni prima del viaggio per avere tutta la situazione dei vaccini in regola la settimana prima di partire. Anche se non sono obbligatori, si consiglia di vaccinare il cane contro le malattie più comuni perché proteggerlo è importante tanto quanto rispettare la legge del paese di destinazione.

Antiparassitari contro gli echinococchi

Il passaporto del cane ha un paragrafo specifico per gli echinococchi. Questi parassiti sono una tenia che causa la zoonosi e anche se chi lo ospita è un animale, può finire nell'uomo e causare malattie. I cani sono ospiti intermediari di questa tenia, per questo motivo molti paesi esigono che al cane vengano somministrati degli antiparassitari per combatterla al massimo 3 giorni prima del viaggio.

Antiparassitari esterni

Anche se l'attenzione maggiore va alle tenie, è ovvio che se il cane ha le pulci o le zecche il veterinario ti indicherà una fialetta o una pastiglia per combattere i parassiti esterni in previsione del viaggio, anche se il cane ha ricevuto da poco il trattamento.

Viaggiare con il cane - Antiparassitari contro gli echinococchi

Certificato di salute del cane per viaggiare

Il veterinario rilascerà un certificato di salute del cane, un documento ufficiale in cui il medico accredita di aver visitato il cane massimo 3 giorni prima del viaggio e dichiara che non mostra alcun sintomo di malattie infettivo-contagiose al momento della visita. Inoltre, in questo documento, vengono specificate le vaccinazioni effettuate e in che data, quando è stato effettuato il trattamento per prevenire tenie e altri parassiti.

Il veterinario lo completerà e lo timbrerà dopo aver fatto una visita generale al cane: stato delle mucose, gangli linfatici, udito, congiuntiva oculare, auscultazione polmonare e cardiaca, eventuali lesioni della pelle, ecc.

Consigli generali per viaggiare con un cane

Oltre ai documenti, vaccinazioni e requisiti necessari per viaggiare con i cani, non dimenticare i seguenti consigli:

  • Inizia a preparare il viaggio con il tuo cane con largo anticipo, almeno due mesi prima per realizzare tutti i controlli e i vaccini necessari in tempo.
  • Il veterinario chiederà a te di informarti riguardo le vaccinazioni e richieste del paese di destinazione, dato che ognuno ha le proprie regole e lui non può conoscerle tutte.
  • Se viaggi in aereo, ricorda che ogni compagnia aerea può avere regole specifiche e requisiti diversi, informati per tempo.
Viaggiare con il cane - Consigli generali per viaggiare con un cane

Se desideri leggere altri articoli simili a Viaggiare con il cane, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Viaggiare con animali.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
zappa rita
il certificato di salute puo momentaneamente sostituire il passaporto per il viaggio aereo?grazie
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Ciao Rita, se viaggi in Italia il passaporto non è obbligatorio ma dovrai avere con te il certificato d'iscrizione all'anagrafe canina, il certificato di salute e il libretto sanitario. In ogni caso consulta sempre il sito della compagnia o della società di trasporto con la quale viaggerai. Un saluto da AnimalPedia.

Viaggiare con il cane
1 di 4
Viaggiare con il cane

Torna su