Condividi

Dove vive il camaleonte?

Di Lorena Bonioni, Traduttrice e copywriter junior di AnimalPedia. Aggiornato: 20 agosto 2018
Dove vive il camaleonte?

I camaleonti vivono principalmente sugli alberi spostandosi da un ramo all'altro, per questo si dice che è una specie arborea. Ma questo rettile può vivere anche nei cespugli o, per quanto riguarda gli esemplari più piccoli, tra i ciuffi d'erba.

Se ti chiedi dove vive il camaleonte, in questo articolo di AnimalPedia troverai la risposta: descriveremo infatti l'habitat e la distribuzione delle diverse specie di questi piccoli rettili squamosi che appartengono al sottordine dei Sauri.

Potrebbe interessarti anche: Dove vive il ghepardo?

Camaleonte: habitat

Camaleonte significa "leone di terra" o "leone nano" ed è una specie arborea che si sposta da un ramo all'altro grazie alle zampe dotate di artigli alla ricerca di cibo o del partner, ma che si adatta bene anche ad altri tipi di habitat.

Il suo ambiente naturale è rappresentato dalla foresta pluviale e tropicale, ma alcune specie di camaleonte si sono adattate bene anche alla savana, agli ambienti semi-desertici e stepposi. Alcuni esemplari molto piccoli possono vivere anche tra i cespugli o l'erba alta che riveste la lettiera delle foreste.

Molti si chiedono: " Il camaleonte vive nella foresta amazzonica?" La risposta è no, il camaleonte non fa parte della fauna della foresta amazzonica. Ama vivere nelle zone umide della foresta pluviale (buona parte dell'Amazzonia è foresta pluviale, quindi il dubbio è legittimo) ma del continente africano e asiatico, non di quello sudamericano.

Dove vive il camaleonte? - Camaleonte: habitat

Camaleonte: distribuzione

Quindi dove vive il camaleonte e in quali regioni? La maggior parte delle specie di camaleonti si trova in Africa e in particolare in Madagascar. Infatti oltre il 40% di questi piccoli rettili è concentrato in questa meravigliosa isola.

Esistono camaleonti in libertà che vivono anche in zone dell'Europa Meridionale come Andalusia e Grecia, in Asia Minore e nel Medio Oriente, in india, in Sri Lanka e nella penisola arabica. Il Camaleonte di Jackson è stato introdotto dall'uomo anche negli Stati Uniti, in particolare nelle Hawaii, in California e in Florida. Le regioni tropicali sono quelle preferite da questi sauri ma grazie alla loro grande adattabilità si sono adattati e riadattati ai diversi habitat in cui è possibile vederlo ancora oggi.

Il camaleonte è un animale molto diffuso anche in cattività per la sua bellezza e stravaganza e, naturalmente, per le sue caratteristiche peculiari. Ma ci sono alcune specie di camaleonte che richiedono condizioni ambientali estreme e quindi attenzioni particolari. Nel tempo purtroppo molti camaleonti hanno pagato sulla loro pelle l'inesperienza degli allevatori. In questo articolo di AnimalPedia parliamo delle cure che dobbiamo avere nei confronti del camaleonte come animale domestico. Una delle principali cose da fare prima di decidere di prenderne uno è informarsi e pensarselo bene!

Nella foto puoi osservare un esemplare di Camaleonte di Jackson (Trioceros jacksonii).

Dove vive il camaleonte? - Camaleonte: distribuzione

Nuove specie di camaleonte in Madagascar

Nell'aprile del 2018 è stato pubblicato un articolo sulla rivista Zoological Journal of the Linnean Society sullo studio effettuato in Madagascar sulla scoperta di nuove specie di camaleonte. L'articolo dal titolo "Endangered beauties: micro-CT cranial osteology, molecular genetics and external morphology reveal three new species of chameleons in the Calumma boettgeri complex (Squamata: Chamaeleonidae)" rivela che durante una spedizione di scienziati tedeschi sono stati scoperti tre esemplari di camaleonte che non appartenevano a nessuna specie conosciuta e classificata in precedenza. Tutti e tre sono stati classificati come Calumma in quanto autoctone del Madagascar.

È stato battezzato Calumma uetzi (Camaleonte Arcobaleno) ed ha un colore sgargiante che lo rende decisamente unico e distinguibile dagli altri. Caratteristica ancora più evidente quando ci sono due maschi che si contendono la femmina a forza di cambi di colore: per conquistare la femmina sono capaci di passare dal dal giallo al rosso al viola. La femmina a sua volta comunica il suo apprezzamento cambiando il colore del mantello. Ma se invece si scurisce fino al marrone quasi nero e chiude la bocca, significa che non accetta il corteggiamento del maschio.

Ma in Madagascar i ricercatori hanno scoperto anche altri due specie di camaleonte il cui aspetto lascia davvero senza parole: il Calumma juliae e il Calumma lefona. Il primo vive nel nord del Madagascar in una piccola area di appena 15 ettari. Il suo aspetto è caratterizzato da una testa coloratissima che va dal verde al viola, mentre il corpo è grigio. Purtroppo il suo habitat è a rischio a causa dei turisti e della deforestazione: gli studiosi fanno sapere di aver trovato solo esemplari femmine, quindi non sappiamo come sia l'aspetto dei maschi e in quali periodi dell'anno si possano vedere e accoppiarsi.

Il Calumma lefona, invece, ha la caratteristica di avere un buco nella scatola cranica proprio sopra il cervello, come già scoperto in altre sei specie Calumma. Non si sa bene la funzione biologica ma pare che serva alla termoregolazione di questi rettili.

Queste non sono le uniche scoperte avvenute negli ultimi anni, nel 2012 infatti è stata pubblicata una ricerca sulla rivista scientifica Molecular Ecology[1] che dimostra come il Camaleonte Pantera (Furcifer pardalis) si divide tra 11 diverse specie, distribuite in precise aree geografiche cui appartiene a seconda della colorazione che assume. Il DNA dei più di 300 camaleonti presi in esame ha rivelato infatti che il colore dominante del rettile è legato allo specifico habitat in cui vivono e che molte popolazioni geograficamente ben localizzate sarebbero dunque da considerare specie a sé. Gli incroci tra le varie popolazioni sarebbero infatti molto rari.

Tutto ciò dimostra e conferma che in Madagascar c'è ancora molto da scoprire e che quest'isola dell'Oceano Indiano è una culla di biodiversità da proteggere e tutelare. Moltissime specie animali e vegetali che possiamo osservare sull'isola sono endemiche ma purtroppo il loro habitat è minacciato dall'attività umana.

Nella foto puoi osservare un esemplare di Camaleonte Pantera (Furcifer pardalis).

Dove vive il camaleonte? - Nuove specie di camaleonte in Madagascar

Quanto vive un camaleonte?

La vita media di un camaleonte dipende molto dalla specie e dal sesso: si va dai pochissimi mesi delle specie Furcifer antimena e Furcifer labordi agli oltre 15 anni del Calumma parsonii. In cattività di solito i camaleonti sono più longevi. Ecco quanto vive in media un camaleonte cresciuto in terrario:

  • Brookesia superciliaris – 2 anni
  • Calumma parsonii – 15 anni
  • Chamaleo cristatus – 5 anni
  • Chamaleo jacksonii – 4 anni
  • Chamaleo melleri – 15 anni
  • Chamaleo pfefferi – 2 anni
  • Furcifer lateralis – 4 anni
  • Furcifer verrucosus – 8 anni
  • Rhampholeon spectrum – 2 anni
  • Chamaleo senegalensis – 3 anni

Il camaleonte può soffrire diversi problemi alle ossa o altri tipi di malattie durante tutto l'arco della sua vita. Se ne possiedi uno, quindi, sarà indispensabile portarlo spesso dal veterinario specializzato.

Il Chamaeleo chamaeleon, detto anche camaleonte comune vive circa 5-7 anni (a volte anche 12-13) ma ci sono alcuni esemplari che vivono addirittura fino a 20 anni. Il record in cattività registrato è di ben 22 anni.

Il Camaleonte gigante del Madagascar (Furcifer oustaleti) tarda un anno a diventare adulto e in natura può vivere più di 10 anni mentre in cattività arriva a compiere fino a 15 anni d'età.

Il Camaleonte di Meller (Chamaeleo melleri) è un rettile molto longevo: in libertà può vivere in media fino ai 12 anni e in casi speciali fino a 20. Gli appassionati di animali esotici cercano di tenerlo come animale domestico, però è molto difficile perché suscettibile allo stress.

Il Camaleonte dello Yemen (Chamaeleon calyptratus) ha invece una vita massima è di 4-5 anni per il maschio e di 3-4 per la femmina. Ha un carattere da eremita, per questo due esemplari si sopportano difficilmente l'un l'altro.

Il Camaleonte tappeto (Furcifer lateralis) con 3 mesi di vita ha già raggiunto la maturità sessuale però non vive molto a lungo e in cattività raggiunge i 3 anni d'età.

Il Camaleonte pantera (Fucifer Pardalis) maschio invece vive 5/6 anni, che per generalizzare molto può essere considerata la longevità media del camaleonte, considerando però tutte le variabili che influiscono molto. Se si tratta di camaleonti nani o di piccole dimensioni in generale avranno vita più breve.

Nella foto puoi osservare un esemplare di Camaleonte gigante del Madagascar (Furcifer oustaleti).

Dove vive il camaleonte? - Quanto vive un camaleonte?

Speriamo di aver chiarito tutti i dubbi su dove vivono i camaleonti e quanto!

Per sapere altre curiosità e caratteristiche su tutte le specie di camaleonte nominate, leggi il nostro articolo di AnimalPedia su 20 tipi di camaleonte: caratteristiche e cuiosità: scoprirai ad esempio le abitudini sessuali, di caccia e in cosa differiscono gli uni dagli altri nel loro aspetto fisico.

Se desideri leggere altri articoli simili a Dove vive il camaleonte?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cosa devi sapere.

Fonti
  1. "Phylogeography and support vector machine classification of colour variation in panther chameleons", 2015, Molecular Ecology

Scrivi un commento su Dove vive il camaleonte?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Lorenzo F.
mi sono sempre chiesto dove vivono i camaleonti, senza trovare risposte esaustive. ottimo.

Dove vive il camaleonte?
1 di 5
Dove vive il camaleonte?

Torna su