menu
Condividi

Gatto con le orecchie piegate

 
Di Giovanni Rizzo. 1 maggio 2021
Gatto con le orecchie piegate

Vedi schede di Gatti

Spesso cataloghiamo i gatti a seconda del loro colore, della lunghezza del mantello o in base alla regione del mondo da cui provengono. In questo articolo di AnimalPedia vogliamo soffermarci sulla dimensione e la forma delle orecchie. Le federazioni di animali specializzate negli standard delle razze feline di tutto il mondo passano molto tempo a catalogare le caratteristiche che rendono i gatti unici e razze propriamente dette. Una delle distinzioni meno comuni è se l'orecchio del gatto è "piegato" o no.

Per questa ragione noi AnimalPedia vi presentiamo una lista completa di razze di gatti con le orecchie piegate. Non ne esistono molte per cui restate con noi fino alla fine per scoprirle tutte!

Potrebbe interessarti anche: Tutte le razze di gatti egiziani

Perché il gatto ha le orecchie piegate?

Ad eccezione delle alterazioni in utero, tutti i tratti fisici dei gatti alla nascita si devono alla genetica. L'allevamento dei gatti è una storia di selezione. Alcuni tratti fisici appaiono naturalmente. Altri sono dovuti a un'attenta selezione da parte degli allevatori. Questi allevatori, che prediligono una determinata caratteristica fisica, crescono i gatti che condividono quel tratto somatico finché non ottengono individui sufficienti per creare una razza.

Come nel caso di molte caratteristiche distintive di alcune razze, i gatti con le orecchie piegate sono nati per caso. Sebbene gli umani possano incrociare i geni dei felini selezionando i gatti da allevare, non possono creare il gene stesso.

Scottish Fold

La razza di gatto con le orecchie piegate più famosa è lo Scottish Fold. Le orecchie piegate sono la caratteristica più evidente osservabile in questo felino, ma non sono l'unica particolarità che li rendono distinti. Hanno anche un muso arrotondato e zampette medio-corte, il che significa che "pattinano" più degli altri gatti quando camminano.

Conosciuto anche come Highland Fold o Gatto scozzese, il primo Scottish Fold fu un gatto di nome Susie che nacque in una fattoria nel Perthshire, in Scozia. Il signor Ross e sua moglie si innamorarono di Susie e decisero di adottare uno dei cuccioli che partorì l'anno dopo che avevano tutti quelle "strane orecchie".

Anche se Susie venne trovata nel 1961, la razza ebbe difficoltà ad essere accettata dalle associazioni che determinano gli standard delle razze a causa della propensione dello Scottish Fold ad avere problemi genetici. I coniugi Ross decisero di trasferire gli Scottish Fold in America e lì alcuni esemplari vennero inviati al dottor Neil Todd del Carnivore Genetics Research Center, in Massachusetts, per effettuare delle ricerche più approfondite sulla mutazione delle orecchie. Altri esemplari vennero importati negli Stati Uniti e nel 1978 lo Scottish Fold ottenne l'accettazione della Cat Fancier's Association (CFA).

Tutti i gatti nascono con orecchie dritte e piatte, ma diventano completamente dritte entro le tre settimane di età. I gatti Scottish Fold non fanno eccezione. La differenza è che la maggior parte degli Scottish Folds, hanno una piega sulla punta dell'orecchio. Tuttavia, non tutti gli Scottish Folds vantano questa particolarità.

Poiché la proliferazione del gene dell'orecchio piegato dipende da un pool di geni limitato, gli Scottish Folds sono noti per avere una tendenza ad alcune malattie, tra cui la malattia renale policistica, l'osteocondrodisplasia e la cardiomiopatia. Tuttavia, possono vivere fino a circa 15 anni e sono noti per essere molto affettuosi, giocosi e per creare un forte legame affettivo con i propri umani. Possono avere il pelo lungo o corto e il loro mantello può essere di quasi tutti i colori.

Le sue orecchie particolari richiedono cure specifiche; la pulizia deve essere effettuata con delicatezza e regolarmente, facendo attenzione al cerume accumulato tra le pieghe. Se la pulizia delle orecchie viene trascurata lo Scottish Fold può rischiare infezioni che, nelle forme più gravi, possono comprometterne l'udito.

American Curl

Come indica il nome le orecchie dell'American Curl sono "arricciate" e non piegate. Queste orecchie arricciate danno al felino un aspetto molto distinto che è molto ricercato dagli amanti dei gatti di tutto il mondo.

Come per lo Scottish Fold, la prima apparizione di questa razza di gatto con le orecchie piegate fu un caso. Venne scoperto in California nei primi anni '80 tra un gruppo di gatti randagi. Il primo American curl apparve sulla porta di casa della famiglia Rugas, a Lakewood, California, nel giugno 1981. Era una femmina nera di nome Shulamith, che diede alla luce una serie di gattini con la stessa caratteristica delle orecchie a forma di ricciolo. Divenne così l'antenata di tutti gli American curl. Una vera e propria selezione ebbe luogo nel 1983, e la razza fu ufficialmente riconosciuta dalla CFA nel 1999.

Anche il pelo dell'American Curl può essere di quasi tutti i colori, sia lungo che corto. A causa della sua stretta relazione genetica con i gatti senza pedigree, l'American curl è generalmente una razza in salute. Le orecchie di questi gatti, tuttavia, hanno bisogno di frequenti pulizie per prevenire infezioni e devono essere trattate con cura per evitare danni. Si è scoperto che il gene che causa il ricciolo è autosomico dominante, il che significa che un gatto ha bisogno di uno solo di questi geni per poter vantare questa caratteristica.

Questi gatti sono animali molto curiosi e giocherelloni, che conservano il comportamento di un cucciolo durante tutta la loro vita adulta. Sono molto attivi e si adattano facilmente agli ambienti in cui vivono. Legano molto con i propri umani ed è probabile che li seguano in giro per casa.

Gatto con le orecchie piegate - American Curl

Gatto Orientale

L'Orientale è una razza di gatti con grandi orecchie e una testa a forma di triangolo. Anche se lo standard della razza accetta solo i gatti con le orecchie dritte, alcuni gatti orientali hanno orecchie più basse con la punta ripiegata all'indietro.

Le origini del gatto Orientale si trovano in Thailandia. Vennero importati in Gran Bretagna nel XIX secolo, esposti come Siamesi, ma, a differenza di questi, dotati di un mantello a tinta unita ed occhi verdi. Nel primo ventennio del XX secolo venne riconosciuta solo la razza Siamese, l'orientale quindi scomparve. Dopo la seconda guerra mondiale la razza fu riselezionata. Ufficialmente riconosciuta nel 1976 dal CFA, nel 1977 da FIFE e GCCF.

L'Orientale ha un corpo snello ma muscoloso, il che lo rende un gatto molto energico. Sono consigliati per quelle famiglie attive che possono soddisfare il loro bisogno di giocare.

I gatti Orientali nascono con le orecchie piegate, ma si rizzano durante la crescita. Temono le basse temperature, perciò in inverno possono essere fatti uscire solo se ben coperti.

Gatto con le orecchie piegate - Gatto Orientale

Se desideri leggere altri articoli simili a Gatto con le orecchie piegate, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Confrontare.

Fonti

1. Brocklehurst, S. (2017). Should Scottish Fold Cats Be Banned?
https://www.bbc.com/news/uk-scotland-39717634

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Gatto con le orecchie piegate
1 di 3
Gatto con le orecchie piegate

Torna su