menu
Condividi

Lupo artico, polare o bianco

7 ottobre 2021
Lupo artico, polare o bianco

Il lupo artico (Canis lupus arctos), noto anche come lupo polare o bianco, è una sottospecie del lupo grigio. Appartiene all'ordine dei carnivori, alla famiglia Canidae ed al genere Canis, che condivide con volpi, cani e coyote. I lupi artici sono generalmente più piccoli dei lupi grigi ma più robusti.

In questa scheda informativa di AnimalPedia ti presentiamo le caratteristiche e curiosità del lupo artico, da non perdere!

Origine
  • America
  • Canada
  • Groenlandia

Caratteristiche del lupo artico

Scopriamo ora le caratteristiche di questo lupo, che lo rendono senza dubbio una specie affascinante:

  • È un animale più piccolo di altri lupi. Misura tra 1 e 1,8 metri di lunghezza e da 60 a circa 80 cm al garrese, il suo peso è compreso tra i 40 e gli 80 kg.
  • Principalmente è di colore bianco, anche se ci sono individui con un delicato colore grigiastro o marrone chiaro in alcune parti del corpo.
  • Ha un primo strato di pelo lungo e impermeabile. Ha anche uno strato di sottopelo più corto, che aiuta a garantire l'isolamento termico dell'animale.
  • Con l'avvicinarsi della stagione più fredda il mantello esterno diventa più denso.
  • Ha forti zampe adattate per isolare il freddo dal terreno su cui deve muoversi.
  • Si differenzia dalle altre specie per avere un cranio di dimensioni ridotte.
  • Come possibile strategia per ridurre la perdita di calore, le orecchie sono più piccole rispetto ad altre sottospecie di lupo grigio.

Se ti piacciono questi animali non perderti il nostro articolo 'Tutti i tipi di lupi'.

Habitat del lupo artico

Dopo aver esaminato le caratteristiche del lupo artico, vogliamo rispondere alla domanda "dove vive?" Il lupo artico abita in America settentrionale, in particolare nell'estremo nord del Canada e nelle isole Melville ed Ellesmere. Inoltre, vive anche in Groenlandia, l'habitat del lupo polare è, perciò, la tundra artica.

Questo tipo di ecosistema è caratterizzato da basse temperature durante tutto l'anno, che raggiungono i -30 ºC. In estate, godono di molte ore di sole ma in inverno il buio predomina praticamente le 24 ore del giorno e i venti possono portare tempeste di ghiaccio.

Il lupo artico ed il lupo dei boschi sono le uniche sottospecie di lupo grigio che si possono ancora trovare in tutto il loro areale originario; ciò si deve al fatto che nel loro habitat naturale si incontrano degli uomini solo molto raramente.

Abitudini del lupo artico

I lupi artici sono animali sociali che vivono e svolgono le proprie attività in branchi. Il gruppo viene guidato da una coppia, la cui prole avrà una posizione privilegiata all'interno del branco. Questi lupi hanno un comportamento migratorio durante l'inverno, poiché il buio quasi completo delle giornate rende difficile per loro nutrirsi.

D'altra parte, si tratta di animali territoriali, che si muovono solo nella regione in cui vivono. Per quanto riguarda il loro rapporto con gli esseri umani, è stato dimostrato che generalmente non hanno paura delle persone, al contrario, possono avvicinarsi senza problemi con un atteggiamento curioso, probabilmente perché a causa del luogo in cui vivono, il loro rapporto con noi non è comune. Tuttavia, sono stati registrati degli attacchi agli umani e, anche se non accade molto spesso, è importante stare attenti in loro vicinanza.

Alimentazione del lupo artico

Cosa mangia il lupo artico? Il lupo polare è un animale principalmente carnivoro, quindi la sua dieta si basa sulla caccia ad altre specie. A causa della natura inospitale del suo habitat, la disponibilità di cibo è limitata.

Le principali prede del lupo artico sono il bue muschiato (Ovibos moschatus), ma anche il roditore noto come lemmo (Dicrostonyx groenlandicus) e le lepri artiche (Lepus articus). Studi [2] sulle feci di questo lupo hanno rivelato la presenza di detriti di plastica e nylon, indicando il consumo di rifiuti da parte di questi animali. In condizioni di fame estrema possono anche consumare carcasse di in decomposizione, adottando un comportamento tipico degli animali saprofagi.

Potrebbe dirsi che la dieta del lupo polare o artico è stagionale e che a seconda della disponibilità può includere anche uccelli, volpi artiche e scarafaggi.

Riproduzione del lupo artico

Normalmente, solamente il maschio e la femmina alfa possono accoppiarsi, ma nei grandi branchi possono farlo anche altri esemplari. I lupi polari generalmente sono monogami e cambiano partner solo in caso di decesso.

A causa del suolo di permafrost dell'Artico e della difficoltà di scavarvi delle tane, i lupi artici usano spesso affioramenti rocciosi, caverne od ogni depressione poco profonda come tane; la madre dà alla luce da due a tre cuccioli tra la fine di maggio e gli inizi di giugno. Essi nascono dopo circa 63 giorni. Si ritiene generalmente che il numero di cuccioli sia inferiore rispetto alla media di 4 o 5 dei lupi grigi sia dovuto alla scarsità di prede dell'Artico. I lupacchiotti rimangono con la loro madre per 2 anni.

Stato di conservazione del lupo artico

Tra le varie razze di lupo, il lupo artico è uno dei meno colpiti per quanto riguarda il declino del numero di individui. Questo ha, senza dubbio, a che fare con il suo habitat remoto.

Ciononostante questo animale non è del tutto esente da minacce, il cambiamento climatico colpisce l'habitat delle sue principali fonti di cibo. Il cambiamento climatico è una minaccia latente sia per il lupo polare che, in generale, per la biodiversità del suo habitat.

Foto di Lupo artico, polare o bianco

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Lupo artico, polare o bianco

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?
Lupo artico, polare o bianco
1 di 5
Lupo artico, polare o bianco

Torna su