menu
Condividi

Squalo balena

15 giugno 2021
Squalo balena

Nonostante il loro nome, gli squali balena (Rhincodon typus) non sono balene, bensì pesci. Devono il loro nome alle loro enormi dimensioni. Raggiungendo i 12m di lunghezza o più, le dimensioni di uno scuolabus per intenderci. Questo straordinario animale è ad oggi l'unico individuo che appartiene alla famiglia Rhincodontidae e al genere Rhincodon. Si tratta di squali filtratori e la loro dieta si base su plancton, krill o piccoli pesci. Gli squali balena sono generalmente pacifici e sono conosciuti per permettere ai sub di aggrapparsi alle loro pinne dorsali per "fare un giro".

Purtroppo, anche se hanno alcuni predatori in natura, è l'essere umano il vero responsabile della riduzione della loro popolazione, dato che vengono cacciati in modo estremo per commercializzare prodotti del loro corpo, come l'olio di fegato, che viene usato per lucidare lo scafo delle barche o per pulire gli stivali. Se volete saperne di più vi invitiamo a continuare a leggere questa scheda di AnimalPedia dove imparerete aspetti interessanti sulle caratteristiche dello squalo balena, le sue abitudini e molto altro.

Origine
  • Africa
  • America
  • Asia
  • Europa
  • Oceania

Caratteristiche dello squalo balena

Lo squalo balena è il pesce più grande del mondo, ma quanto misura lo squalo balena? In media, è lungo circa 12 metri, anche se il più lungo individuo confermato aveva una lunghezza di 18,8 m. Presenta un corpo fusiforme, maggiormente largo e appiattito sul dorso, con testa smussata e bocca molto ampia.

Il suo dorso è scuro, con una colorazione grigio-bluastra o grigio-azzurra e in alcuni esemplari verde-marrone. La pelle presenta piccole sporgenze a scacchiera evidenziate dalla livrea a punti bianchi su fondo blu-verdastro. Per quanto riguarda la regione ventrale, è totalmente bianca.

La pelle dello squalo balena è abbastanza spessa, circa 10 cm. Presenta su di esso dei denticoli dermici, che sono dei posizionamenti squamosi, che facilitano lo spostamento grazie alla loro funzione idrodinamica, ma servono anche come protezione che insieme al collagene che si trova sotto il tegumento, lo rendono un animale abbastanza resistente agli attacchi.

La peculiarità più impressionante di questo animale è la sua bocca molto ampia e di forma piatta, che può misurare fino a 1,5 metri. All'interno racchiude diverse file di piccoli denti uncinati. Le due pinne dorsali non sono molto grosse e posizionate nella metà posteriore del corpo. La pinna caudale è quasi simmetricamente bilobata, le pinne pelviche sono ubicate inferiormente, mentre le pettorali sono assai ampie e posizionate sotto alle due ultime fessure branchiali.

Un'altra incredibile caratteristica della specie è la sua particolare longevità, l'aspettativa di vita va oltre i 60 anni di età e si suppone possa arrivare fino a 100 o più anni.

Dove vive lo squalo balena?

Lo squalo balena è una specie cosmopolita presente in tutti i mari tropicali e temperati (tranne il Mediterraneo) della Terra con temperatura dell'acqua non inferiore a 21 °C. Occasionalmente, nei suoi movimenti migratori può spostarsi leggermente verso nord o verso sud.

Sono stati avvistati numerosi individui di questa specie in alcune zone in particolare, come nel caso di: Golfo Arabico e Golfo di Oman, Australia occidentale, Isola di Darwin nelle Galapagos, Quintana Roo in Messico, provincia di Inhambane in Mozambico, Filippine, Mahé nelle Seychelles, Gujarat in India, Taiwan e Cina meridionale. Si stima che la più grande popolazione di squali balena sia nell'Oceano Indo-Pacifico, mentre solo il 25% è distribuito nell'Atlantico.

Lo squalo balena è una specie pelagica e frequenta soprattutto le acque vicine alle coste per quanto si possa spingere in mare aperto, dove può immergersi immergersi fino a 2.000 metri.

Abitudini dello squalo balena

Si tratta di un animale generalmente solitario, anche se sono stati avvistati gruppi composti da un numero considerevole di individui. Per quanto riguarda la sua mobilità, anche se percorre lunghe distanze, non sono stati registrati modelli di migrazione definiti.

Malgrado l'apparenza che incute timore, è relativamente innocuo per l'uomo, che può avvicinarlo con l'unico rischio di essere inavvertitamente urtato dalla sua enorme mole. Si dice che siano capaci di imparare certi comportamenti e che ispezionano le reti usate per catturare altri pesci.

Nonostante le loro grandi dimensioni e la capacità di nuotare lunghe distanze per molte ore, si muovono a bassa velocità rispetto ad altre specie. Trascorrono la giornata vicino alla superficie e nuotano a profondità maggiori durante la notte. Sia il giorno che la notte, e i cambiamenti di temperatura, hanno un effetto sulle rotte dello squalo balena.

Scoprite i diversi tipi di squali e imparate tutte le loro differenze.

Alimentazione dello squalo balena

Nonostante le sue dimensioni, lo squalo balena non caccia grandi prede, ma sopravvive invece con una dieta che si basa principalmente sul plancton e filtra il cibo con le branchie. Può nutrirsi anche di piccole prede come:

  • Krill
  • Granchi
  • Meduse
  • Calamari
  • Acciughe
  • Sgombri
  • Tonni
  • Sardine

È un cacciatore passivo, ovvero nuota con la bocca aperta in modo da poter ingerire qualsiasi cibo disponibile. Una volta che qualche animale ignaro capita tra le sue fauci, lo squalo chiude la bocca e rimuove l'acqua attraverso le branchie, lasciando la sua preda intrappolata nei filtri dei fanoni. Può quindi ingoiare il cibo e aprire nuovamente la bocca per "catturare" altre prede.

Lo scopo dei denti dello squalo balena non è chiaro perché questo squalo non li usa per masticare. È possibile che i denti possano aiutare nella cattura di piccoli pesci o meduse, ma non ci sono prove sufficienti per determinarlo.

Riproduzione dello squalo balena

Non si sa molto sulla riproduzione di questi squali, poiché questi possono essere molto evasivi se non vogliono essere visti. Tuttavia, gli scienziati affermano che questi animali raggiungono la maturità sessuale intorno ai 25 -30 anni (9 m di lunghezza più o meno).

Dopo l'accoppiamento le femmine covano le uova nell'utero e partoriscono avannotti vivi di 48–60 cm: sono quindi animali ovovivipari.

Stato di conservazione dello squalo balena

Le maggiori minacce per questo animale sono legate alla pesca per il consumo o la commercializzazione di parti del suo corpo, in molti casi, solamente per ostentare le sue grandi pinne come trofei. È anche frequente che rimangano impigliati nelle reti da pesca, per cui finiscono per essere catturati e uccisi. Inoltre, le loro grandi dimensioni e la loro abituale presenza in superficie rendono ricorrenti gli incidenti in barca.

L'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) ha dichiarato lo squalo balena in pericolo di estinzione e la sua popolazione globale sta diminuendo. Tra le azioni di conservazione, possiamo menzionare l'inclusione in accordi e trattati che hanno come scopo la sua salvaguardia.

Altri fattori che influenzano le specie sono l'inquinamento delle acque, le fuoriuscite di petrolio, il turismo convenzionale e il cambiamento climatico.

Foto di Squalo balena

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Squalo balena

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Squalo balena
1 di 9
Squalo balena

Torna su