Condividi

Animali ovovivipari

Di Piergiorgio Zotti, Copywriter per AnimalPedia. Aggiornato: 15 maggio 2018
Animali ovovivipari

Si stima che nel mondo esistono circa due milioni di specie animali. Alcuni di questi, come cani e gatti, li possiamo vedere quasi quotidianamente nelle nostre città e, pertanto, conosciamo molte cose sul loro conto, ma esiste una lunga lista di animali meno comuni che sono altrettanto molto interessanti.

È il caso degli animali ovovivipari, che hanno una modalità riproduttiva alquanto insolita e caratteristiche peculiari molto curiose.

Se ti interessa il regno animale e vuoi saperne di più sul suo conto, in questo articolo di AnimalPedia ti spiegheremo quali sono gli animali ovovivipari grazie a un elenco con esempi e immagini.

Potrebbe interessarti anche: Riproduzione sessuata negli animali

Cosa sono gli animali ovovivipari

Differenza tra animali ovipari, vivipari e ovovivipari

Gli animali ovipari, come i volatili e molti rettili, si riproducono grazie alla deposizione delle uova da parte degli esemplari di sesso femminile. Dopo un periodo di incubazione, queste uova si schiudono dando alla luce i cuccioli che iniziano la loro vita all'esterno.

Negli animali vivipari, che sono la maggior parte dei mammiferi (cani, gatti, uomini, eccetera), gli embrioni si sviluppano all'interno del ventre della madre, in una struttura denominata utero, luogo che abbandono dopo il parto.

Al contrario, gli animali ovovivipari si sviluppano nelle uova che si trovano all'interno del corpo delle loro madri, e queste uova si schiudono all'interno dell'organismo della madre. Molto probabilmente avrai sentito almeno una volta la seguente espressione: "È nato prima l'uovo o la gallina?". Bene, se gallina fosse un animale ovoviviparo, la risposta sarebbe molto semplice: entrambi insieme.

Di seguito ti mostriamo un elenco con immagini di animali ovovivipari molto curiosi.

Esempi di animali ovovivipari

Il cavalluccio marino (Hippocampus), conosciuto anche come ippocampo, è un esempio di animale ovoviviparo molto peculiare in quanto le uova si incubano dentro il padre.

Durante la fecondazione, la femmina della cavalluccio marino trasferisce le uova al maschio, che le inserisce in una sacca dove, dopo un periodo di sviluppo, le uova si schiudono ed escono all'esterno i cuccioli.

Questa non è l'unica curiosità riguardo questi animali, infatti, a differenza di quanto credono in molti, questi animali ovovivipari non sono fanno parte della famiglia dei pesci. Inoltre, hanno una grande capacità mimetica, possono cambiare colore e mimetizzarsi con l'ambiente.

Animali ovovivipari - Esempi di animali ovovivipari

Mammiferi ovovivipari

L'ornitorinco (Ornithorhynchus anatinus), che vive in Australia e nelle zone adiacenti, è uno degli animali più strani che esistono.

Nonostante si tratti di un mammifero, come puoi vedere dall'immagine ha un becco simile a quello di una papera e i piedi palmati, che lo rendono perfetto per la vita acquatica. Di fatto, si dice che i primi occidentali che lo videro rimasero esterrefatti.

Inoltre, l'ornitorinco possiede un potente veleno, è uno dei pochissimi mammiferi velenosi che esistono.

In tutti i casi, nonostante viene classificato in numerosi trattati come animale ovoviviparo, l'ornitorinco depone uova che si schiudono circa dopo due settimane, periodo nel quale la madre ripone le uova in un nido. Quando escono dall'uovo, i cuccioli si nutrono del latte che produce la madre.

Animali ovovivipari - Mammiferi ovovivipari

Serpenti ovovivipari

L'aspide (Vipera aspis), più nota come vipera, è, come altri serpenti, un esempio di rettile con riproduzione di tipo ovoviviparo.

Questo rettile si distribuisce per gran parte dell'Europa mediterranea, anche se non è facilissimo da trovare e non si tratta di una creatura che tende ad attaccare l'uomo, bisogna tenere presente che è un serpente abbastanza velenoso.

Animali ovovivipari - Serpenti ovovivipari

Lucertole ovovivipare

L'orbettino (Anguis fragilis) è per molti aspetti un animale realmente sorprendente.

Questo rettile, oltre a essere ovoviviparo, è una lucertola senza zampe. Per questo motivo, molti credono che sia un serpente e, stranamente, a differenza della maggior parte dei rettili non ama eccessivamente il sole, bensì preferisce le zone umide e oscure.

Al contrario di ciò che succede con l'ornitorinco e la vipera, l'orbettino non è velenoso nonostante ci sia delle credenze popolari che affermano il contrario. Di fatto, è totalmente inoffensivo e si alimenta principalmente di lombrichi.

C'è chi sostiene che questo animale sia cieco, ma questo dato non è stato confermato.

Animali ovovivipari - Lucertole ovovivipare

Pesci ovovivipari

Esistono molti squali ovovivipari, come lo squalo bianco (Carcharodon carcharias), ovvero il pesce predatore più grande del mondo.

Questo animale è molto famoso grazie al celebre film di Steven Spielberg intitolato Lo squalo, che lo rese una leggenda per molto tempo. Il titolo originale del film è Jaws, che in italiano significa "fauci".

Si tratta di un predatore carnivoro capace di divorare con estrema facilità una persona, si nutre principalmente di foche e per quanto possa sembrare strano, le morti annuali provocate da questo gigante pesce sono inferiori a quelle causate da animali che dalle immagini giudicheremmo innocui, come per esempio gli ippopotami.

Animali ovovivipari - Pesci ovovivipari

Approfondimenti sugli animali:

Se desideri leggere altri articoli simili a Animali ovovivipari, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su Animali ovovivipari

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Marta D.
Bellissimo: chiaro, semplice e interessante. Grazie!
Piergiorgio Zotti (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve Marta,

grazie per i complimenti, facciamo del nostro meglio.

Un saluto.

Animali ovovivipari
1 di 6
Animali ovovivipari

Torna su