Condividi

Fa male fare il bagno al gatto?

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 11 giugno 2018
Fa male fare il bagno al gatto?

Vedi schede di Gatti

Se sei un amante dei felini o hai un micio in casa, sicuramente ti sarai già chiesto se fa male fare il bagno al gatto e se sia davvero necessario farlo. In questo articolo di AnimalPedia risponderemo a queste domande e ti daremo alcuni consigli per dirti esattamente cosa fare se devi fare il bagno al tuo animale domestico.

Credere che il gatto odia l'acqua e che passa giornate intere a pulirsi e per questi motivi non abbia bisogno di essere lavato non è del tutto giusto e in questo articolo scoprirai perché. In realtà dipende da vari fattori, come per esempio se è già stato abituato da piccolo o se ha avuto esperienze negative con l'acqua e l'esigenza o meno di farlo dipende da se deve essere lavato per qualche motivo in particolare.

Potrebbe interessarti anche: Ogni quanto va fatto il bagno al cane?

È necessario fare il bagno al gatto?

La risposta a questa domanda dipende da animale ad animale e da caso a caso. I veterinari, in generale, affermano che non è necessario fare il bagno al gatto se è sano e se ha un buon aspetto. Aggiungono che non deve essere un'abitudine, ma devono essere lavati solo quando è strettamente necessario, per esempio se sono molto sporchi. Infatti, se lo si lava spesso, è possibile che l'esperienza sia traumatica e che perda gli oli essenziali che contiene il suo pelo. Fare il bagno al gatto non deve essere un'abitudine, ma è positivo se ne ha bisogno. Inoltre, i felini sono uno degli animali più igienici che esistono, dato che passano la maggior parte del tempo a pulirsi leccandosi tutto il corpo. Se il tuo gatto è a pelo corto e inoltre non esce di casa, per mantenere la sua igiene sarà sufficiente spazzolarlo regolarmente.

Chiunque avrà sentito la frase "i gatti odiano l'acqua". Tuttavia quest'affermazione non è del tutto vera e tutto sta nel farli abituare. Come succede con altri animali, puoi educare un gatto sin da piccolo e abituarlo al contatto con l'acqua e ad essere lavato. Per questo motivo, l'ideale è iniziare a farlo quando ha 2 o 3 mesi, ovvero quando ha ricevuto le vaccinazioni necessarie ed è in piena fase di socializzazione: in questo modo eviterai eventuali malattie e il micio imparerà che l'acqua non fa male. Far abituare un gatto adulto all'acqua, invece, è molto più difficile.

Inoltre, esistono alcune razze di gatti che amano l'acqua, come il gatto Bengala, che non ha problemi a stare dentro l'acqua e inoltre è un ottimo nuotatore. Tuttavia, con molta pazienza e se il gatto è tranquillo e pensi che non reagisca troppo male, puoi provare a fargli il bagno in casa anche se è adulto e senza che sia un'esperienza negativa.

Fa male fare il bagno al gatto? - È necessario fare il bagno al gatto?

Quando fare il bagno al gatto?

Anche se il gatto è non è abituato a fare il bagno, ci sono alcune situazioni straordinarie in cui è necessario farlo indipendentemente dalla sua educazione. Te le presentiamo di seguito:

  • Se hai preso un gatto randagio cucciolo o adulto ed è sporco.
  • Se il gatto ha qualche allergia o ha infezioni alla pelle.
  • Se il gatto ha avuto un colpo di calore o se fa molto caldo nella stanza in cui si trova.
  • Se il micio ha il pelo lungo o semi lungo e non riesci a sciogliere i nodi con la spazzola o se ha la pelle grassa.
  • Se il gatto ha le pulci e devi eliminarle con uno shampoo speciale.
  • Se il gatto ha la tigna al pelo, pelle e unghie.
  • Se il gatto si è sporcato con qualcosa, qualche prodotto tossico o chimico che non può togliersi da solo o che tu non puoi togliere con l'aiuto di salviette umide.
  • Se il gatto ha smesso di pulirsi da solo per qualche motivo.

Solo in questi casi è davvero necessario fare il bagno al gatto, altrimenti l'igiene che mantiene da solo leccandosi in continuazione, spazzolarlo più o meno spesso in base al tipo di pelo che ha o usare salviette con dello shampoo a secco specifico per rispettare il pH della pelle dei gatti per rimuovere determinati resti di sporcizia senza doverli fare il bagno.

Consigli per fare il bagno al gatto

Prima di lavare un gatto, dovrai tenere in considerazione una serie di consigli che è necessario seguire affinché l'esperienza sia il più piacevole possibile.

Il primo bagno dei gatti è il peggiore perché per loro è un'esperienza nuova e sconosciuta, quindi non sanno cosa sta succedendo. Per questo motivo, è necessario che tu gli trasmetta serenità, che il luogo in cui gli farai il bagno sia silenzioso e tranquillo. Non alzare la voce ed evita movimenti bruschi in modo che il micio non si spaventi. Dovrai accarezzarlo e trattarlo con molto affetto.

Se possibile, chiedi aiuto a parenti o amici per aiutarti a fare il bagno al gatto. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, prepara tutto ciò di cui avrai bisogno in modo da averlo a portata di mano. Riempi con acqua tiepida il recipiente in cui gli farai il bagno prima che il gatto sia presente nella stessa stanza, perché il rumore dell'acqua potrebbe spaventarlo e innervosirlo maggiormente. Volendo, una soluzione potrebbe essere quella di mettere un asciugamano sul fondo della vasca o del lavandino in modo che possa metterci le unghie.

Usa uno shampoo specifico per gatti che non sia troppo invasivo per la pelle e il manto dell'animale e fagli il bagno con delicatezza cercando di evitare la zona della testa e senza avvicinarti troppo con il viso per evitare che ti graffi in punti delicati se si innervosisce. Una volta insaponato e sciacquato, asciugalo con un asciugamano per togliere il massimo dell'umidità. Se pensi che non si spaventerà con il rumore del phon, puoi usarlo a una temperatura e una potenza non troppo elevate e a una distanza media per evitare si scottarlo.

Prima inizi a fare il bagno al gatto, più sarà probabile che alla fine apprezzi l'esperienza. In questo modo il momento sarà più piacevole per entrambi.

Fa male fare il bagno al gatto? - Consigli per fare il bagno al gatto

Se desideri leggere altri articoli simili a Fa male fare il bagno al gatto?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure di base.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Sua valutazione:
sandra c.
Ci sono casi invece in cui si può fare! Come ad esempio in quelli sopra elencati.
Sua valutazione:
Carlino
Ma accidenti...che diamine di articolo...supposizioni e niente altro...
Fare il bagno ai GATTINI piccoli è lesivo! Gli abbassa le immunità! NON FATELO

Parola di veterinario.

Fa male fare il bagno al gatto?
1 di 3
Fa male fare il bagno al gatto?

Torna su