Condividi

Kangal

Aggiornato: 19 luglio 2018
Kangal

Il Kangal è un cane proveniente dalla Turchia. Il nome deriva dal distretto di Kangal, nella provincia di Sivas (o Sebaste), dove ebbe origine la razza. Non si tratta di un cane da pastore che guida il bestiame, bensì di un cane da pastore custosde. Le grandi dimensioni, il suo coraggio e la sua determinazione lo portano a difendere sia il bestiame che le persone che ama di fronte a qualsiasi pericolo.

Per la FCI e per l’American Kennel Club non esiste un cane chiamato Kangal, bensì questo termine viene considerata una maniera colloquiale per far riferimento al Pastore dell’Anatolia. Tuttavia, il Kangal è riconosciuto da società canine di peso minore, come lo United Kennel Club. Nel 2013 la razza venne riconosciuta dal kennel Club Inglese, importante organizzazione a livello mondiale. In Turchia la situazione cambia nuovamente perché la maggior parte degli esperti cinofili non accettano il pastore dell’Anatolia, che considerano come un gruppo di razze di cani meticci, mentre accettano il Kangal come razza pura.

Se vuoi saperne di più sulla razza del Kangal, il suo carattere, le caratteristiche fisiche, come accudirlo e quali sono le malattie tipiche della razza, continua a leggere questa scheda di AnimalPedia.

Origine
  • Europa
  • Turchia
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Consigli
  • Pettorina
Clima ideale
Tipo di pelo

Origen del kangal

Il Kangal fa parte di un gruppo di cani da pastore o cani custodi del bestiame, chiamati Çoban köpeği. Ciò che si sa con certezza è che si tratta di una razza molto antica e che proviene dal distretto di Kangal, a Sivas, in Turchia. Tutto il resto sono solo teorie, anche se si pensa che il Kangal esistesse già all'epoca dell’Impero Romano e che avesse la funzione di accompagnare l’esercito nelle sue spedizioni.

Si pensa che il Kangal sia il risultato dell’incrocio di 3 cani: i cani dell’impero Assirio, che erano dei Mastini (chiamati Molossi assiri), i molossi romani che provenivano dalla Grecia e i mastini inglesi. Probabilmente i Romani crearono questo incrocio per avere con sé un cane potente e allo stesso tempo capace di fare la guardia al bestiame nei periodi di guerra.

Successivamente la razza venne esportata ad altri paesi del sud Europa, come la Turchia, dove finì di formarsi e dove venne sviluppata definitivamente.

Caratteristiche fisiche del Kangal

Il Kangal è un cane massiccio, muscoloso e dalla struttura ossea forte. È leggermente più lungo che alto e il suo aspetto ricorda quello di un Mastino. Ha la testa lunga e ampia, con una mandibola potente. Ha gli occhi piccoli, ben separati tra loro che possono essere di diverse sfumature, dal dorato al marrone scuro. Le sue orecchie pendono ai lati della testa, sono triangolari, di media lunghezza e con la punta arrotondata. La coda del Kangal è lunga e quando è attivo e in movimento la tiene arrotolata sul dorso.

Il pelo è la caratteristica principale che permette di differenziare un Kangal da un pastore dell’Anatolia. Nel Kangal, infatti, deve essere corto e folto, con un sottopelo denso. Lo stesso discorso vale per il pelo perché le varianti accettate per il Kangal sono solo i colori tinta unica dal marrone scuro al grigio. Inoltre, i cani di questa razza devono avere per forza la maschera nera sul muso ed è tollerata una piccola macchia bianca sul petto.

Carattere del Kangal

Il Kangal è un cane serio e riservato, caratteristiche tipiche di un cane da guardia. Può essere aggressivo le persone che non conosce, ma soprattutto con i suoi simili di sesso maschile. Per questo motivo la socializzazione del cucciolo di Kangal è di fondamentale importanza.

Se ben socializzato e con le persone che conosce, è socievole, tollerante, affettuoso e protettivo e indipendente. Tollera i bambini e ci va molto d’accordo, sempre se i bambini sono stati educati a rispettare e interagire correttamente con i cani. Lo stesso discorso vale per la convivenza con animali di altre specie.

Per quanto riguarda il temperamento, il Kangal si può definire come diffidente, molto protettivo. Tuttavia, se si è alla ricerca di un cane da guardia o di un cane da pastore con il bestiame, è ottimo. Non a caso, i cani di questa razza, sono stati scelti dal Fondo per la Protezione del Ghepardo (Namibia) per preservare la fauna della zona. In questo modo i contadini della zona non devono più uccidere i ghepardi perché i cani li spaventano e li mandano via, preservando coltivazioni, pecore e felini domestici.

I problemi comportamentali che più caratterizzano la razza sono la distruzione di oggetti e il fatto che tende ad abbaiare molto.

Prendersi cura di un Kangal

Prendersi cura del pelo del Kangal non richiede sforzi particolari: è sufficiente pettinarlo due volte a settimana nei periodi normali, mentre nei periodi che corrispondono alla muta del pelo potrebbe essere necessario pettinarlo anche quotidianamente.

Come si può immaginare non è un cane adatto a vivere in appartamenti o case piccole. Ha bisogno di molto spazio e soprattutto di un giardino dove correre, giocare e sfogarsi. Vive ancora meglio nei campi in zone rurali. Se lo tieni in giardino, assicurati che la recinzione o il cancello sia sufficientemente alto, altrimenti potrebbe scappare, dato che i Kangal saltano ostacoli difficili con molta facilità.

Educazione del Kangal

Come abbiamo già detto, e come dobbiamo fare con tutti i cani, è necessario socializzare il Kangal sin da cucciolo. Sempre da cucciolo dovrai iniziare a educarlo e a insegnargli i comandi di base usando il rinforzo positivo in modo che l’animale entri subito in empatia con te.

Il Kangal può risultare difficile da addestrare se non si ha esperienza con i cani. Tuttavia, ricorda di usare tecniche basate sulle ricompense e sui giochi, in modo che l’addestramento sia un’attività divertente e stimolante per lui.

Salute del kangal

Il Kangal è una razza canina piuttosto sana e non ci sono malattie proprie e uniche della razza. Tuttavia, dato che si tratta di un cane di grandi dimensioni, bisogna evitare attività fisiche che possono favorire la comparsa di problemi quali la displasia dell’anca.

Curiosità

Come curiosità, devi sapere che per alcuni il Kangal è considerata la razza canina più potente del mondo. Se ti interessa, ti invitiamo ad approfondire e a consultare il seguente articolo: Qual è il cane più forte del mondo?

Foto di Kangal

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Kangal

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Kangal

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Kangal
1 di 9
Kangal

Torna su