menu
Condividi

Tipi di Setter

 
Di Giorgio Gattoni. 26 ottobre 2021
Tipi di Setter

Vedi schede di Cani

Il setter è una razza ti taglia media conosciuta per le sue abilità nella caccia, ma che viene anche impiegato come cane da compagnia. Esistono 4 tipi di setter: inglese, scozzese, irlandese fulvo e irlandese fulvo e bianco. Tutti loro posseggono delle caratteristiche comuni, anche se hanno aspetti che li differenziano sia a livello estetico che a livello comportamentale.

Se volete conoscere a fondo le 4 razze di setter con le loro principali caratteristiche e differenze continuate a leggere il nostro articolo di AnimalPedia.

Potrebbe interessarti anche: Tipi di Akita

Caratteristiche generali del cane Setter

Come si è detto i setter sono una razza con grandi capacità nella caccia, caratteristica che ha portato la FCI a classificare tutti i tipi di setter nel gruppo dei cani da ferma. I cani da ferma infatti sono cani da caccia, in particolare svolgono il ruolo di indicare con il muso al cacciatore il punto dove si trova la preda.

In generale sono cani molto intelligenti, nobili e affettuosi, aspetti che li rendono anche ottimi cani da compagnia. Tuttavia possono essere cani piuttosto cocciuti, per cui è importante fornire loro una corretta educazione sin da piccoli, facendo leva sulla pazienza e l'affetto.

Sono cani dalla silhouette elegante ed atletica. In movimento hanno la caratteristica di tenere la testa alta ed hanno una propulsione potente nelle zampe posteriori. Le dimensioni sono piuttosto costanti nei vari tipi di setter. I maschi hanno una altezza al garrese tra i 52 ed i 68 cm mentre le femmine si attestano tra i 57 ed i 65 cm. Il peso oscilla tra i 20 ed i 32 kg.

Esistono alcune caratteristiche comuni tra gli standard di razza dei vari setter. In generale, hanno sempre gli occhi scuri e le orecchie di inserzione bassa che scendono ai lati del muso. Il collo di solito è lungo, muscoloso e leggermente incurvato, e termina in un petto profondo, non molto largo e con le costole ben arcuate. Generalmente tutti i setter presentano un pelo lungo sulle orecchie, sul ventre, sulla parte posteriore delle estremità e sulla coda. Il pelo può essere liscio o leggermente ondulato, a seconda del tipo specifico. Il colore del mantello varia a seconda del tipo di setter.

Setter inglese

E' una razza d cane originaria della Gran Bretagna, che cominciò ad essere creata verso il XV secolo. Tra le razze di setter questa è la più diffusa.

E' un cane dal carattere molto amichevole e affettuoso. E' una razza molto attiva e con uno spiccato istinto per la caccia. Circa le dimensioni, i maschi hanno una altezza al garrese tra i 65 ed i 68 cm e le femmine tra i 61 ed i 65 cm. Sono cani dall'aspetto e dalle movenze eleganti, ma che allo stesso tempo si caratterizzano per forza velocità e resistenza.

Le caratteristiche estetiche più importanti del loro standard di razza sono:

  • Muso: hanno uno stop ben pronunciato. Il tartufo deve essere di colore nero o color fegato, a seconda del colore del pelo. Il muso è piuttosto quadrato. Hanno occhi brillanti, con uno sguardo dolce ed espressivo. Il colore degli occhi può variare dal color nocciola fino al marrone scuro (i colori scuri sono i più apprezzati per lo standard ufficiale). Le orecchie sono di medie dimensioni e penzolano ai lati del muso; le orecchie sono coperte di pelo fine e setoso alla base e più folte e vellutate sulla punta.
  • Il collo è lungo, muscoloso e lievemente incurvato. Termina in un petto profondo con costole arcuate.
  • La coda è di lunghezza media e non arriva ai garretti. Ha ciocche lunghe che penzolano la cui lunghezza decresce gradualmente verso la punta.
  • Il pelo è lungo e leggermente ondulato, ma mai riccio. La parte posteriore delle estremità evidenzia pelo lungo a ciocche, allo stesso modo della coda.

Il mantello dei setter inglesi può essere di vari colori:

  • blu belton: bianco e nero.
  • orange belton: bianco e arancio.
  • liver belton: marrone fegato e bianco.
  • tricolore: bianco nero e fulvo oppure o fegato, bianco e fulvo.

Quando il colore porta la dicitura belton, si fa riferimento al tipico schema a macchie su fondo bianco dei setter inglesi.

Scoprite tutte le caratteristiche del setter inglese in questo articolo!

Tipi di Setter - Setter inglese

Setter scozzese o gordon Setter

Ebbe origine in Scozia nel secolo XVII. Tra le razze di setter è il tipo meno diffuso. Il suo carattere spicca per nobiltà ed intelligenza. E' un cane abile, intrepido e audace, ma allo stesso tempo ha un carattere equilibrato ed affettuoso. Rispetto agli altri setter è un eccellente nuotatore.

Le dimensioni sono simili a quelle degli altri setter. I maschi hanno altezza al garrese di circa 66 cm e le femmine attorno ai 62 cm. Il peso medio dei maschi è di circa 29 kg e delle femmine di circa 25,5 kg. Come anche il setter inglese, il gordon setter ha un aspetto elegante con caratteristiche che suggeriscono velocità.

Le caratteristiche più peculiari dello standard di razza del setter scozzese o gordon sono:

  • Regione facciale: hanno uno stop ben definito. Il tartufo (punta del naso) è sempre nero. Gli occhi sono brillanti e di color castano scuro, con una espressione furba e intelligente. Le orecchie sono di medie dimensioni e penzolano a entrambi i lati della testa.
  • Il collo è lungo, sottile ed arcuato. Il petto è profondo ma non molto largo.
  • La coda è di medie dimensioni, non sorpassa i garretti. E' dritta e di solito la portano orizzontalmente o sotto la linea del dorso. Anch'essa è munita di pelo a ciocche che partono dalla base, e che sono sempre più corte mano a mano che si va verso la punta.
  • Il pelo è liscio, mai riccio né ondulato. E' corto sulla testa e nella zona davanti alle estremità mentre è di lunghezza media nel resto del corpo.
  • Il mantello è di colore nero dai toni profondi e brillanti con macchie color fuoco (rosso-castano). Possono avere macchie sule dita e righe nere nella zona mascellare.
Tipi di Setter - Setter scozzese o gordon Setter

Setter irlandese rosso e bianco

Il setter fulvo e bianco ha avuto origine in Irlanda verso il XVII secolo. Oggi è molto meno diffuso del setter irlandese fulvo. Sono cani che spiccano per un carattere astuto ed intelligente, ma anche determinato e coraggioso. Sono molto affettuosi e facili da addestrare come cani da caccia.

Sono di dimensioni leggermente più piccole rispetto al setter inglese. I maschi hanno una altezza al garrese tra i 62 ed i 66 cm, mentre le femmine si attestano tra i 57 e i 61 cm circa. Il loro aspetto è forte, ben bilanciato e proporzionato, ed è più atletico. Quando trottano hanno un movimento vivo e grazioso.

Le caratteristiche più peculiari del loro standard di razza sono:

  • Regione facciale: il muso è abbastanza quadrato e lo stop ben marcato. Gli occhi sono di color nocciola scuro e le orecchie cadono all'indietro attaccate alla testa.
  • Il collo è moderatamente lungo, molto muscoloso e leggermente arcuato. Termina con un petto profondo e dalle costole ben arcuate.
  • Il corpo e le estremità sono particolarmente forti e muscolosi.
  • La coda non arriva oltre i garretti e di solito la portano a livello del dorso o sotto.
  • Il mantello è lungo e forma le caratteristiche ciocche nella parte posteriore delle zampe, sulle orecchie, fianchi e coda. Nel resto del corpo il pelo è corto e liscio.
  • Il colore base è il bianco ma ha macchie di colore rosso ben definite. Vengono ammesse solo macchie, ma non macchioline o puntini piccoli come nel setter inglese.
Tipi di Setter - Setter irlandese rosso e bianco

Setter irlandese rosso

L'ultima delle razze di setter ebbe origine in Irlanda durante il secolo XVIII, a partire da setter irlandesi bianchi e fulvi. I setter irlandesi che presentavano un mantello fulvo piuttosto uniforme venivano selezionati fino a creare un setter di tipo e aspetto diverso. Nonostante il primo setter irlandese fu quello bianco e fulvo, oggi quello completamente fuoco è molto più diffuso.

Nel corso del tempo questa razza è andata evolvendosi fino a divenire un cane dalla grande abilità nel lavoro e con molto vigore. Si caratterizza per la sua astuzia intelligenza, energia, lealtà, e amabilità. Il suo movimento è fluido ed energico.

Le loro dimensioni sono più varie rispetto allo standard del setter irlandese bicolore. I maschi hanno una altezza al garrese tra i 57 ed i 68 cm, mentre le femmine tra i 55 ed i 62 cm. Come anche il suo predecessore bianco e fulvo, ha un aspetto bilanciato e ben proporzionato.

I punti caratteristici del suo standard di razza sono:

  • Regione facciale: il muso è quasi quadrato e lo stop ben definito. Il tartufo è di color mogano, noce scuro o nero. Gli occhi sono di color nocciola scuro o marrone scuro. Le orecchie sono di dimensioni medie e ricadono all'indietro ai lati della testa.
  • Il collo, molto simile al loro predecessore rosso e bianco, è moderatamente lungo, molto muscoloso e leggermente arcuato. Termina con un petto profondo anche se piuttosto stretto, con costole ben arcuate.
  • La coda è di dimensioni medie e viene portata sulla linea del dorso e più in basso.
  • Il pelo è corto sulla testa, sulla parte anteriore delle estremità e sulla punta delle orecchie. Nel resto del corpo è di lunghezza media e liscio. Presenta delle ciocche lunghe alla base delle orecchie, nella parte posteriore delle zampe, sulla pancia, sui piedi e sulla coda.
  • Come indica il suo nome il mantello è castano fulvo, senza tracce di nero. Possono avere delle zone bianche sul petto, sulla cola e sulle dita.

Se volete sapere di più sul setter irlandese completamente fulvo eccovi la nostra scheda di AnimalPedia.

Come vi sarete resi conto, anche se i setter conservano caratteristiche simili, esistono anche differenze chiare tra i diversi tipi che ci aiutano a capire a quale variante l'esemplare appartenga. Va precisato comunque che anche i cani meticci di questa razza sono eccellenti compagni che presentano molte similarità con lo standard ufficiale di razza, specialmente per quel che riguarda il carattere. Per cui vi invitiamo ad adottare cani setter anche se non sono di razza pura.

Tipi di Setter - Setter irlandese rosso

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di Setter, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Confrontare.

Bibliografia
  • Federation Cynologique Internationale. (2001). Estándar FCI Nº120: Irish red setter
  • Federation Cynologique Internationale. (2005). Estándar FCI Nº330: Irish red and white setter
  • Federation Cynologique Internationale. (2009). Estándar FCI Nº2: English setter
  • Federation Cynologique Internationale. (2016). Estándar FCI Nº6: Gordon setter

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Tipi di Setter
1 di 5
Tipi di Setter

Torna su