Condividi

Acari del cane - Sintomi, contagio e cura

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 5 aprile 2017
Acari del cane - Sintomi, contagio e cura

Vedi schede di Cani

In questo articolo di AnimalPedia ti mostreremo quali sono gli acari che si trovano più spesso nei cani, le malattie e i sintomi che producono e i trattamenti consigliati. Un acaro è un artropode appartenente alla famiglia degli aracnidi e la maggior parte di essi sono microscopici, anche se alcuni possono essere osservati a occhio nudo, come per esempio le zecche. In generale, tutti gli acari sono parassiti, quindi vivono su un ospite, in questo caso il cane.

Saper riconoscere i sintomi di un'infestazione di acari nei cani è fondamentale per evitare conseguenze gravi, dato che la maggior parte dei parassiti danno origine a varie malattie della pelle, come per esempio la rogna. I parassiti di dimensioni maggiori, oltre a creare problemi alla pelle, sono capaci di trasmettere malattie sia all'uomo che ai cani perché si alimentano del sangue dei loro ospiti (ematofagi). Continua a leggere e scopri tutto ciò che c'è da sapere sugli acari del cane, compresi sintomi, contagio e cura.

Gli acari microscopici più frequenti nei cani

Gli acari microscopici più comuni presenti nei cani sono quelli che causano la rogna. Anche se ne esistono vari, i tipi di rogna più comuni nei cani sono:

  • Rogna demodettica o demodicosi canina. È una malattia causata dall'acaro Domodex canis. Di solito si trova nei follicoli dei peli dei cani ma è causa di malattie solo quando le difese immunitarie del cane sono più basse. Dà luogo a zone molto arrossate, a partire dalla zona del muso e della testa. I sintomi della presenza di questo acaro possono essere accompagnati o meno da prurito, tutto dipende dal cane. Se si tratta di una lesione localizzata può essere curata in maniera spontanea, ma se si dovesse trattare di rogna demodettica generalizzata, la diagnosi diventa più complicata, anche perché dà origine a infezioni secondarie della pelle, aggravando la malattia.

  • Rogna sarcoptica o scabbia canina. Prodotta dall'acaro Sarcoptes scabiei. Dà origine a zone molto irritate che danno molto prurito immediato. Il cane che ha quest'acaro può contagiare l'uomo e altri animali.

  • Rogna cheyletiella. È un tipo di rogna relativamente benigna, prodotta nei cani dall'acaro Cheyletiella yasguri ed è molto comune nei cuccioli. Gli acari vivono negli strati di cheratina e si cibano dei detriti della pelle. Muovendosi, trascinano con sé la desquamazione che provocano. Un altro dei sintomi della presenza di questo acaro è che lasciano la pelle arrossata (eritema) e che provocano prurito. I parassiti possono essere visti a occhio nudo. Possono essere trasmessi per contatto diretto o tramite il contatto delle superfici sulle quali l'animale dorme o si riposa.

  • Rogna dell'orecchio. È prodotta dall'acaro Otodectes cynotis ed è causa della rogna otodettica canina e felina. L'habitat naturale di questo acaro è il condotto uditivo esterno, dove provoca un'infiammazione che crea un cerume scuro e molto prurito all'animale. Interessa entrambe le orecchie.
Acari del cane - Sintomi, contagio e cura - Gli acari microscopici più frequenti nei cani

Perché gli acari si contagiano facilmente?

I parassiti più comuni per il cane in Italia, sono quelli che elenchiamo di seguito:

  • Le zecche tipiche del cane, cioè il Rhipicephalus sanguineus, o zecca del cane, che si adatta bene ai climi secchi. È relativamente grande ed è di tipo molle, quindi può immagazzinare grandi quantità di sangue.
  • Un altro tipo di zecca che può infestare il cane, ma anche altri animali compresi rettili e uccelli, è l'Ixodes ricinus (o zecca dei boschi). È di dimensioni minori, è dura e di colore nero.
  • Rhipicepahlus sanguíneus, che si può trovare in tutto il mondo.
  • Esistono molti altri tipi di zecche nei cani, come il Demacentor reticulatus, anche se di solito è più frequente in altri animali come le pecore.
Acari del cane - Sintomi, contagio e cura - Perché gli acari si contagiano facilmente?

Come curare un'infestazione di acari nel cane?

In generale, tutti gli acari del cane vengono combattuti con insetticidi. Per i cani adulti si consigliano dei bagni di Amitraz con la frequenza stabilita dal veterinario (di solito ogni 2 settimane). Un altro trattamento diffuso è quello a base di Ivermectina (insetticida sistemico).

Nel caso dei cuccioli, dato che il tipo di rogna più comune è quella causata dall'acaro Cheyletiella yasguri, si consiglia di spazzolare il cane per eliminare la forfora, applicare un insetticida adatto per i cuccioli anche nei luoghi frequentati dal cane. Inoltre, dovrai lavare ad alte temperature la cuccia e le coperte del cane e anche tutti gli oggetti con cui si trova a contatto.

In caso di rogna otodettica, il trattamento consigliato è quello con gocce otologiche con insetticida incorporato e usare spray insetticida con l'animale infetto.

Prima di applicare qualsiasi prodotto e trattamento sul cane per alleviare i sintomi della rogna, vai dal veterinario per sapere quali prodotti e quali dosi devi usare. In particolar modo, se il cane che ha gli acari è un cucciolo, dovrai seguire attentamente le indicazioni di uno specialista, dato che potresti peggiorare la situazione dell'animale.

Acari del cane - Sintomi, contagio e cura - Come curare un'infestazione di acari nel cane?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Acari del cane - Sintomi, contagio e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie parassitarie.

Scrivi un commento su Acari del cane - Sintomi, contagio e cura

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Acari del cane - Sintomi, contagio e cura
1 di 4
Acari del cane - Sintomi, contagio e cura

Torna su