Condividi

Come nascono i cani?

 
Di María Besteiros. 26 maggio 2019
Come nascono i cani?

Vedi schede di Cani

Uno degli aspetti che più genera dubbi ed aspettativa quando stai per avere un nuovo cane è senz'altro quello relativo alla sua nascita. Per questa ragione in questo articolo di AnimalPedia, spiegheremo come nascono i cani sia a titolo informativo, sia per conoscere come funziona la riproduzione dei cani, sia per sapere come agire nel caso adottassimo una cagnolina incinta. Come tutor è nostro dovere essere al corrente del funzionamento della gestazione, del parto e dell' allattamento, poiché sono situazioni specialmente delicate nelle quali è importante saper identificare qualsiasi alterazione per rivolgersi in tempo al veterinario.

E se anche non convivi con un cane, ma sei interessato a saperne di più su questa specie animale, continua a leggere perché ti spiegheremo come nascono i cani e faremo una riassunto adatto a tutti i tipi di pubblico.

Potrebbe interessarti anche: Come nasce un pulcino?

Riproduzione dei cani

Prima di spiegare come nascono i cani, è importante parlare del sistema riproduttivo di questi animali. La riproduzione dei cani avviene attraverso l'accoppiamento. Le cagnoline hanno due periodi fertili all'anno, conosciuti anche come "calore". In questi giorni, nei quali riporterà delle secrezioni con presenza di sangue, rilascerà anche dei feromoni che attrarranno i maschi, dando così luogo all'accoppiamento. Sarà allora molto probabile che la cagnolina rimanga incinta.

Durante l'accoppiamento, possiamo osservare che i cani rimangono attaccati durante dei minuti. Ciò accade come parte della fecondazione, se vuoi saperne di più su questo fenomeno puoi leggere anche il nostro articolo: Perché i cani rimangono attaccati dopo l'accoppiamento?.

Come tutor non dovremo permettere che i cani si riproducano continuamente senza controllo. La sovrappopolazione canina fa sì che ci siano più animali che persone disposte ad adottarli, situazione che porta a molti abbandoni, maltrattamenti e morti. Per questa ragione, consigliamo, come mezzo sicuro e adeguato di controllo della riproduzione, la sterilizzazione sia di femmine che dia maschi.

Come nascono i cani? - Riproduzione dei cani

Sintomi in un cane femmina incinta

È difficile accorgersi che una cagnolina sia incinta, almeno fino al momento che si trovi già in uno stato avanzato. Perciò se sappiamo che si è verificato l'accoppiamento, allora potremo star certi che è avvenuta anche la fecondazione. Il veterinario potrà interromperla, o se vogliamo continuarla, questo professionista ci indicherà le migliori cure e monitoraggio della nostra cagnolina.

Verso la fine della gravidanza noteremo un aumento della misura delle mammelle e dell'addome, dovuta alla crescita dei cuccioli. Poco prima di partorire è normale che la cagnolina smetta di mangiare e che si strofini per terra con atteggiamento ansioso. Questo comportamento ci indicherà che è a punto di partorire, e ciò succede normalmente dopo i due mesi dall'accoppiamento. Così se ti chiedi quanto dura la gravidanza di un cane, devi sapere che la gestazione dura circa 63 giorni.

Come nascono i cani? - Sintomi in un cane femmina incinta

Cassa parto per cani

La cassa parto per cani è lo spazio più adeguato per vedere come nascono i cani. È consigliato offrire alla nostra cagnolina uno spazio adeguato e tranquillo, lontano non solo dal caos della casa, ma dalle correnti d'aria o da curiosi che potrebbero infastidirla. È importante che, affinché, il parto avvenga, il nostro animale non sia stressato. Lo stress produce degli ormoni che interferiscono con quelli del parto, ostacolando quest'ultimo.

Possiamo prepararle una cassa parto per cani comoda con asciugamani o coperte, non troppo morbide, affinché i cuccioli non corrano il rischio di soffocare. Sarà importante pulire e togliere dalle coperte i fluidi rilasciati dalla cagnolina. Consigliamo utilizzare materiali vecchi, poiché è probabile che dopo il parto dovremo buttarli.

Nonostante noi offriamo loro una cassa parto stupenda, dovete sapere che alcune cagnoline preferiscono scegliere autonomamente un posto dove partorire. Se così fosse, dovremo rispettarlo, poiché come già abbiamo detto è indispensabile che la cagnolina non sia stressata al momento del parto.

Parto di un cane

Verso il 62 esimo giorno di gestazione, a parte della mancanza d'appetito noteremo che la cagnolina ansima e respira in forma agitata. Alcune potranno incluso vomitare. Sarà un segnale che stanno avendo delle contrazioni uterine, imprescindibili per la nascita dei cuccioli, poiché aiutano a dilatare il collo dell'utero e così l'uscita all'esterno dei piccoli. Queste contrazioni, lievi al principio, si intensificheranno nella seconda fase, nella quale osserveremo che la cagnolina spingerà attivamente. Il parto dei cani ha, normalmente, luogo di notte e avviene senza il bisogno del nostro intervento attivo.

Per quanto riguarda come nascono i cani: questi usciranno con le contrazioni a intervalli che oscillano tra i 15 minuti e le due ore. Generalmente fuoriescono all'interno del sacco di liquido amniotico, che la mamma aprirà con i propri denti. Li leccherà per pulirli dalle secrezioni che potrebbero ostruire loro la bocca o il naso. È normale che la cagnolina ingerisca questo sacco, la placenta ed il cordone ombelicale. Anche se ci può sembrare strano, non dovremo impedire alla nostra cagnolina di farlo , poiché forma parte del naturale processo della nascita di un cane.

Quali sono le cause per cui un cucciolo non esce?

Anche se generalmente le nascite avvengono senza nessun tipo di complicazione, è normale che ci chiediamo cosa stia succedendo se un cucciolo non esce. In questo caso potrebbe doversi a un problema di posizione del piccolo, così da trovarsi ostacolato e non riuscire a passare nel canale del parto. Delle contrazioni inefficaci potrebbero anche essere la causa della mancata fuoriuscita del cucciolo. Se vediamo che uno di loro sporge dalla vulva, ma passate un paio di ore, senza che avvenga nessuna nascita, nonostante gli sforzi della cagnolina, sarà imprescindibile che chiamiamo il veterinario.

Come sapere se il parto del cane è finito?

Una volta che abbiamo presenziato alla nascita dei cuccioli di cane, la mamma rimarrà sdraiata vicino ai suoi piccoli, tranquilla e rilassata. Come già abbiamo detto, il lasso di tempo tra nascita e nascita è dai 15 minuti alle 2 ore, se questo tempo passa e la cagnolina non mostra sintomi di parto e non è nervosa, possiamo concludere che il parto è giunto al suo termine. Sarà fondamentale aver realizzato un buon monitoraggio della gravidanza e conoscere il numero di feti e controllare, una volta nati, che coincida.

Cosa mangiano mamma e cuccioli appena nati?

I cuccioli appena nati mangeranno un liquido conosciuto come colostro, una secrezione che possiede un grande valore a livello immunologico che precede il latte materno. Questa sarà l'alimento dei cuccioli per le loro prime settimane di vita.

Anche la madre dovrà ricevere un'alimentazione adeguata per cani in crescita, poiché è quella che meglio si adatta al suo fabbisogno durante questo periodo. Dovremo stare, inoltre, attenti a che sia sempre idratata, offrendole abbondanti ciotole d' acqua fresca. Se vuoi saperne di più puoi leggere anche l'articolo "Alimentazione del cane in gravidanza".

Se qualche cucciolo non succhia il latte adeguatamente, presenta una temperatura corporea fredda o, nel caso della mamma, ha febbre, secrezioni vaginali maleodoranti o smette di mangiare, dovremo rivolgerci subito a un veterinario. Sia cuccioli che mamme sono estremamente vulnerabili.

Come nascono i cani? - Cosa mangiano mamma e cuccioli appena nati?

Come nascono i cani? Spiegazione per bambini

Se nella nostra famiglia c'è qualche bambino è logico che ci faccia domande riguardanti la nascita dei cani. Per rispondere ad esse, dovremo adattare le informazioni menzionate in questo articolo alla sua età e alla sua capacità di comprensione. Per poter spiegare con maggior facilità come nascono i cuccioli di cane, potremo affidarci a video e libri. Sarà molto importante che insistiamo sul fatto di non dover stressare la cagnolina al momento del parto e di non trattare i suoi cuccioli come fossero dei giocattoli.

Nascita di un cane - VIDEO

Dopo aver ripassato i concetti basici della riproduzione dei cani, conoscere i sintomi di una cagnolina incinta, quando partorisce un cane e come nascono i cuccioli, ti proponiamo un video di Ricardo Chamorro, che mostra la nascita dei cani:

Se desideri leggere altri articoli simili a Come nascono i cani?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Gestazione.

Scrivi un commento su Come nascono i cani?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come nascono i cani?
1 di 4
Come nascono i cani?

Torna su