Condividi

Come riconoscere un uovo fecondato

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 2 agosto 2017
Come riconoscere un uovo fecondato

Se hai un rettile o un uccello come animale domestico, di certo avrai chiesto tutte le informazioni necessarie per sapere come accudirlo e di cosa ha bisogno.Un aspetto molto importante nella vita di questi animali è la riproduzione ma si sa, non sempre le uova sono fecondate. Ciò dipende principalmente da se sono stati uniti maschi e femmine, anche se possono influire anche altri fattori.

Se vuoi sapere come riconoscere un uovo fecondato, continua a leggere questo articolo di AnimalPedia per imparare la tecnica in controluce.

Potrebbe interessarti anche: Come nasce un pulcino?

Riconoscere un uovo fecondato: premesse

È molto importante saper riconoscere e rimuovere le uova non fecondate perché con il passare dei giorni iniziano a marcire, rischiando di aprirsi e sporcare il nido. Se ciò dovesse accadere, inoltre, potrebbero contaminare il resto delle uova con i batteri e produrre un odore molto sgradevole.

Se nessun maschio convive con la femmina, la prima cosa da fare è controllare che esemplari di sesso maschile non entrino a contatto con la femmina perché in caso contrario è possibile che essa deponga delle uova fecondate, anche se non tutte.

Prima di verificare se sono fecondati, aspetta qualche giorno in modo che l'animale abbia il tempo di covare. Nel caso delle galline, ad esempio, dovrai attendere circa sette giorni. Se svolgi prima la prova per sapere se l'uovo è fecondato, non potrai avere una risposta definitiva. Se vedi che l'animale non cova, puoi scartare l'opzione che l'uovo sia fecondato e se lo fosse ma non viene covato sin dall'inizio, l'animale che si trova all'interno ha poche possibilità di sopravvivere.

Per l'adeguato sviluppo dell'embrione, è molto importante non svolgere la prova tutti i giorni e nemmeno a giorni ravvicinati. Dovrai svolgerla all'inizio (a 7 giorni circa nel caso delle galline) e dopo una settimana (14º giorno, sempre nel caso delle galline) per accertarsi e assicurarsi che l'embrione si stia sviluppando. Dopo aver controllato per quest'ultima volta, evita di muovere nuovamente le uova, perché prima che si schiuda è importante che non si muovano e che non subiscano cambiamenti di temperatura.

Infine, prima di realizzare la prova in controluce, assicurati di avere il materiale necessario. Puoi fare il test con una torcia, costruire un ovoscopio fai da te con una scatola e una lampadina o una torcia o comprarne uno, che consiste in una macchina con una luce potente e concentrata, che ha la forma adatta per guardare l'uovo. La torcia deve avere lo stesso diametro o essere leggermente più piccola delle uova. Se è più grande, sarà difficile svolgere la prova in maniera corretta.

Come riconoscere un uovo fecondato - Riconoscere un uovo fecondato: premesse

Prova in controluce per le uova fecondate

Per svolgere la prova in controluce per sapere come riconoscere un uovo fecondato, bisogna illuminare l'uovo con una luce potente che lo attraversi del tutto, in modo da vedere cosa c'è dentro al guscio e in che stato si trova. Per fare la prova in controluce e sapere se un uovo è fertile o meno dovrai essere in una stanza completamente al buio.

Se usi un ovoscopio, l'unica cosa da fare è collocare in maniera adeguata l'uovo sulla superficie corrispondente. Se usi una torcia, invece, dato che non ha la stessa forma dell'uovo dovrai prendere in mano l'uovo evitando che la luce filtri fra le dita e passi tutta attraverso l'uovo. Nel caso delle uova di uccelli, la prova può essere fatta in qualsiasi punto dell'uovo, potrai anche girarlo per trovare l'angolazione che permette di illuminarne meglio l'interno.

Una volta illuminato adeguatamente l'uovo, potrai osservare molte cose: se è fecondato o meno, se ha delle crepe che possono mettere in pericolo lo sviluppo dell'embrione, ecc. Per riconoscere se un uovo è fecondato o meno, dovrai vedere se è possibile notare un punto scuro dal quale partono delle piccole vene a forma di ragnatela: si tratta del centro dell'embrione e dei vasi sanguigni che si stanno sviluppando. Se non si vede chiaramente, attendi la prova seguente la settimana successiva per confermare o meno l'ipotesi.

Se l'uovo non è fecondato, invece, non ci saranno macchie o vasi sanguigni evidenti, per cui l'aspetto dell'uovo sarà uniforme. Se è la prima prova che fai all'uovo, puoi comunque aspettare per accertarti che non ci sia nessun tipo di sviluppo tardivo.

Nella seconda prova, è possibile rendersi conto che qualche uovo che si stava sviluppando all'inizio abbia smesso di farlo. Ciò si deve a diversi motivi, come problemi genetici, cambiamento di temperatura, umidità o infezioni a causa di batteri che sono penetrati all'interno dell'uovo attraverso delle crepe. È per questo motivo che è importante controllare se l'uovo ha delle crepe o meno quando lo si analizza per la prima volta.

Durante la seconda prova è possibile che compaia un anello di sangue all'interno dell'uovo che corrisponde a un circolo rosso ben marcato. Si tratta di un segnale abbastanza sicuro del fatto che l'uovo ha smesso di svilupparsi. Un altro modo per capire che l'embrione non si sta più sviluppando è vedere diverse macchie di sangue all'interno dell'uovo, anche se spesso è difficile distinguere questa condizione da un uovo che si sta sviluppando.

Numera le uova e annota le caratteristiche di ciascuno per poter confronta i risultati con quelli della prova successiva e vedere come procede lo sviluppo. Le uova possono stare fuori dal nido o dall'incubatrice massimo per 20/30 minuti per avere la certezza che nulla interferisca con lo sviluppo degli embrioni. Spesso gli uccelli abbandonano il nido per qualche minuto, ma bisogna fare attenzione che non lo facciano a lungo affinché non smettano di covare.

Come riconoscere un uovo fecondato - Prova in controluce per le uova fecondate

Riconoscere uova di rettile fecondate

Il periodo di gestazione dei rettili, in generale, è più lungo rispetto a quello degli uccelli. Per questo motivo è opportuno attendere almeno 15/20 giorni prima di effettuare la prima prova.

Un'altra differenza importante è che i rettili sono molto più sensibili alla temperatura quando covano. Tieni sotto controllo il tempo e assicurati che l'ambiente del luogo della prova in controluce abbia la stessa temperatura che c'è nel nido o nell'incubatrice. È possibile che a seconda delle dimensioni del nido e della quantità di uova deposte la temperatura vari di qualche grado da un parte all'altra, per cui le uova avranno temperature diverse. Questa differenza di temperatura, inoltre influenza il sesso dell'embrione.

Per lo sviluppo corretto dell'embrione del rettile, è fondamentale che l'uovo stia sempre nella stessa posizione, per cui quando lo tocchi tienilo sempre come l'hai trovato (in orizzontale o in verticale) e non girarlo mai. Per non sbagliare, fai un segno sulla superficie dell'uovo rivolta verso l'alto. Fai la prova in controluce con l'uovo facendo attenzione alla posizione, altrimenti l'embrione rischia di danneggiarsi o anche di morire.

Come riconoscere un uovo fecondato - Riconoscere uova di rettile fecondate

Se desideri leggere altri articoli simili a Come riconoscere un uovo fecondato, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Gestazione.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come riconoscere un uovo fecondato
1 di 4
Come riconoscere un uovo fecondato

Torna su