Condividi

L'iguana come animale domestico

Di Piergiorgio Zotti, Copywriter per AnimalPedia. 19 giugno 2017
L'iguana come animale domestico

Man mano che passa il tempo l'iguana come animale domestico diventa sempre più popolare. Se stai pensando di prenderne una, prima di prendere una decisione dovresti informarti a dovere sulle sue necessità e sul suo stile di vita. Molte persone la scelgono a causa del suo affascinante colore verde e perché gli esemplari giovani hanno delle dimensioni di circa 50 centimetri.

Devi sapere che con il passare degli anni l'iguana può arrivare a misurare 1,80 metri, dimensioni ingestibili se si vive in un piccolo appartamento. Vuoi saperne di più su di questo fantastico rettile? Continua a leggere questo articolo di AnimalPedia dove scoprirai tutto ciò che c'è da sapere sul suo conto e se fa al caso tuo avere un'iguana come animale da compagnia.

L'aspetto fisico dell'iguana

L'iguana è un rettile arboricolo. Quando è giovane presenta un colore verde brillante molto attrattivo, che inizia a diventare grigio spento man mano che diventa adulta. In natura, vive sempre vicino all'acqua e quando si sente in pericolo si rifugia lì, infatti, è una buona nuotatrice.

Proprio come le lucertole e altri rettili, l'iguana ha la capacità di liberarsi della coda nel caso in cui si senta afferrata da un predatore attraverso questa estremità. In seguito, la coda si rigenererà, ma non crescerà in maniera così grande e bella come quella originale. Inoltre, se la perde una seconda volta non le ricrescerà più.

L'iguana vive su entrambe le coste messicane fino al sud dell'America del Sud. In media la sua speranza di vita è di 13 anni.

L'iguana come animale domestico - L'aspetto fisico dell'iguana

L'iguana domestica

Per acclimatare l'iguana in un ambiente domestico dovrai ricreare tutte le condizioni di temperatura e umidità idonee per la sopravvivenza dell'animale. Tieni presente che i 50 centimetri di lunghezza che avrà quando la adotterai, possono arrivare a raggiungere 1,80 metri nel caso di un esemplare maschio.

Prima di prendere un'iguana domestica devi avere ben chiaro se riuscirai ad avere a disposizione sufficiente spazio, in modo che questo rettile abbia una vita piena e felice. Non sottovalutare la situazione, prendi una decisione ponderata.

L'iguana come animale domestico - L'iguana domestica

Il terrario per l'iguana

Le dimensioni minime del terrario della tua iguana adulta devono essere 150x160x75 centimetri. Tieni presente che è più importante l'altezza della larghezza del terrario, considera che dentro la struttura dovrai collocare un tronco con dei rami in modo che il rettile ci si arrampichi.

La temperatura all'interno del terrario sarà compresa tra 28ºC e 32ºC. Durante la notte, quando l'iguana è inattiva, puoi abbassare la temperatura fino a 25º.

Sul fondo del terrario dovrai mettere uno strato di ghiaia compreso tra 11 e 15 centimetri, sotto il quale passeranno tutti i cavi: del riscaldamento e della luce fluorescente UBV 0.5, in modo che l'iguana sintetizzi correttamente la vitamina D.

L'umidità deve oscillare tra il 70 e l'85%. Ricorda di tenere l'abbeveratoio più lontano possibile dalle zone più calde e di cambiargli l'acqua ogni giorno. Sarebbe ideale che l'animale disponga di un recipiente poco profondo ma largo, per bagnarsi.

A parte del tronco menzionato prima, delle pietre piatte senza spigoli e delle piante non tossiche devono adornare il terrario.

L'iguana come animale domestico - Il terrario per l'iguana

L'alimentazione dell'iguana domestica

Quando l'iguana è giovane mangia con maggiore frequenza rispetto a quando diventa adulta. Normalmente, in natura la sua dieta si basa su insetti, frutta, verdura, foglie e piante. Se vuoi saperne di più, leggi il nostro articolo sull'alimentazione dell'iguana.

La frequenza con la quale bisogna alimentarla (a parte quando è giovanissima che dovrebbe mangiare quotidianamente), è di tre volte alla settimana, preferibilmente al tramonto o la mattina. Come accennato prima, una volta adulta avrà meno bisogno di mangiare e, inoltre, gli esemplari adulti passano da essere insettivori ed erbivori ad avere una dieta completamente erbivora. Il veterinario ti darà tutte le informazioni necessarie per offrigli un'alimentazione adeguata in tutte le sue fasi.

L'iguana come animale domestico - L'alimentazione dell'iguana domestica

La salute dell'iguana domestica

La tua iguana domestica deve fare dei controlli veterinari. Se presenta un cambio di colore evidente o noti delle anomalie in generale, non esitare a contattare uno specialista affinché possa valutare la situazione.

In alcune circostanze bisogna offrigli dei complementi vitaminici, sempre sotto ricetta del veterinario. Inoltre, il professionista dovrà tagliare le unghie del rettile periodicamente, in modo che non gli crescano storte le zampe.

Devi assolutamente evitare che le correnti d'aria possano provocare un brusco cambio di temperatura, in caso contrario l'iguana potrebbe soffrire di infezioni respiratorie a causa di agenti patogeni.

Controlla che sulla sua pelle non si creino puntini bianchi, segnale che gli acari stanno colonizzando l'epidermide del rettile. In questo caso dovresti bagnare con acqua calda la tua iguana e, in seguito, lavare a fondo il terrario. Le iguane possono soffrire della presenza di zecche. Non esitare a rivolgerti al veterinario per qualsiasi dubbio.

Come stai avendo modo di constatare, l'iguana come animale domestico non è propriamente semplice da gestire, pertanto, opta per un'adozione solo nel caso in cui tu sia realmente intenzionato a rispettare tutte le sue esigenze.

L'iguana come animale domestico - La salute dell'iguana domestica

Addestramento dell'iguana domestica

Per addestrare correttamente l'iguana, la prima cosa da fare è imparare a prenderla in maniera corretta. Mai afferrare l'iguana per la coda, si stacca con estrema facilità.

Devi prenderla con calma e dolcezza dalla pancia all'altezza delle zampe anteriori. Quando lo fai vigila i suoi comportamenti, se prova a colpirti con la coda o apre aggressivamente le fauci significa che non vuole essere disturbata.

Per addestrarla (cosa abbastanza difficile) dovresti lasciarla girovagare libera in casa per un'oretta al giorno, sempre sotto una stretta supervisione. Fatto ciò, dovresti cercare di interagire con l'animale. Se sei paziente e fortunato, dopo all'incirca tre anni dovresti avere dei risultati.

Che hai deciso, prenderai un'iguana come animale da compagnia?

L'iguana come animale domestico - Addestramento dell'iguana domestica

Ti potrebbero interessare:

Se desideri leggere altri articoli simili a L'iguana come animale domestico, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cosa devi sapere.

Scrivi un commento su L'iguana come animale domestico

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Matteo
Salve, ho un iguana rosso ma non so la sua etá, corpo con coda raggiunge circa 50 cm. Dovrebbe essere maschio ma i pori femorali non li so distinguere bene cioè secondo me sono acentuati ma non avendo un confronto con quelli di un maschio o femmina non riesco a distinguere con certezza. Potrebbe essere anche che ciò sia dato dalla giovane età. Attualmente é abbastanza agressivo/a mi ha anche morso ieri ma niente di grave.
qualcuno potrebbe aiutarmi a scoprire l' etá, il sesso e come abituarla a farsi toccare tranquillamente?
Sua valutazione:
Marta B.
Grazie mille, ho trovato tutto quello che cercavo!
Piergiorgio Zotti (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve Marta,

siamo molto contenti che ti sia stato utile.

Un saluto.

L'iguana come animale domestico
1 di 7
L'iguana come animale domestico

Torna su