Condividi

Le gatte vanno in menopausa?

 
Di Mariana Castanheira, Veterinaria di AnimalPedia. 7 agosto 2018
Le gatte vanno in menopausa?

Vedi schede di Gatti

Per menopausa s'intende la fine dell'età riproduttiva nelle donne. L'esaurimento della riserva ovarica e l'abbassamento dei livelli ormonali porta alla fine delle mestruazioni. Il nostro ciclo riproduttivo è molto diverso da quello delle gatte, per cui ha senso chiedersi se le gatte vanno in menopausa?

In questo articolo di AnimalPedia cercheremo di fare chiarezza a riguardo, spiegando fino a quando è fertile una gatta e che tipo di cambiamenti comportamentali o fisici subisce.

Potrebbe interessarti anche: Le gatte hanno il ciclo?

La pubertà del gatto

La fase della pubertà nelle gatte ha inizio quando vanno in calore per la prima volta. Ciò succede nel periodo compreso tra i 6 e i 9 mesi nelle gatte a pelo corto poiché crescono e raggiungono le dimensioni che avranno da adulte prima di quelle a pelo lungo. In queste ultime, infatti, la pubertà può essere raggiunta anche a 18 mesi. L'inizio della pubertà può essere influenzato anche dal fotoperiodo (ore di luce giornaliera) e dal luogo in cui si vive.

Le gatte vanno in menopausa? - La pubertà del gatto

Ciclo riproduttivo della gatta

Le gatte hanno un ciclo pseudo-poliestrale stagionale a ovulazione indotta. Ciò significa che possono andare in calore diverse volte all'anno, anche se di solito tale fase inizia tra gennaio e febbraio e finisce tra giugno e novembre. I cicli, come abbiamo detto, sono influenzati dal fotoperiodo, quindi il periodo del calore e la durata dipendono da essi. Quando i giorni cominciano ad allungarsi dopo il solstizio d'inverno, le gatte iniziano ad andare in calore, mentre quando le ore di luce iniziano a diminuire dopo il solstizio d'estate, il ciclo inizia a ritirarsi.

Tuttavia, a causa dell'ovulazione indotta, gli ovuli vengono rilasciati per essere fecondati solo se la gatta si accoppia con un maschio. La gatta può accoppiarsi con più maschi nello stesso periodo e il risultato è una cucciolata composta da gattini che hanno padri diversi. Tale sistema naturale in realtà ha una funzione ben precisa, ovvero impedire che i maschi uccidano i cuccioli poiché non sanno quali sono i loro cuccioli e quali no.

Per approfondire il tema del calore, ti invitiamo a consultare il seguente articolo: Tutto sul calore dei gatti maschi e femmine.

Le gatte vanno in menopausa?

A partire da quando la gatta compie sette anni circa, si possono iniziare a notare irregolarità nel ciclo estrale e le cucciolate sono meno numerose. Possiamo dire che l'età fertile della gatta termina circa a 12 anni, quando nella gatta diminuisce l'attività riproduttiva e non può più tenere cuccioli all'interno dell'utero. Di conseguenza ciò significa che la gatta non potrà più avere gattini. Per questo motivo non possiamo dire a che età vanno in menopausa le gatte perché non vanno effettivamente in meno pausa, ma semplicemente hanno meno cicli estrali e non sono più in grado di avere dei cuccioli.

Caratteristiche della "menopausa" della gatta

In questo lungo periodo durante il quale la gatta smette di riprodursi e non può più avere cuccioli, subisce anche diversi cambiamenti dal punto di vista ormonale, per cui è normale vedere che subisce anche cambiamenti comportamentali. Il primo, nonché il più evidente, è che la gatta non va più in calore spesso e non così tante volte di seguito come nel corso della sua vita. In generale, poi, sarà più calma, anche se in questa fase critica possono sorgere alcuni problemi comportamentali, come l'aggressività o una gravidanza isterica.

Le gatte e la vecchiaia

Purtroppo, oltre ai cambiamenti ormonali, le gatte possono sviluppare alcune malattie gravi come il cancro alla mammella o la piometra felina (infezione dell'utero, mortale se non si interviene con un'operazione chirurgica). La dottoressa Margaret Kustriz (2007) afferma in uno studio che le probabilità di sviluppare un tumore maligno alla mammella, alle ovaie o all'utero e la piometra erano più alte nelle gatte che non erano state sterilizzate prima del primo calore, in particolar modo nei gatti siamesi e nelle razze domestiche giapponesi.

Insieme a questi cambiamenti, la gatta inizierà ad avere i primi sintomi di invecchiamento. In generale i principali hanno a che fare con la comparsa di malattie, come l'artrite o disfunzioni e problemi urinari. Infatti, come gli esseri umani o i cani per esempio, anche i gatti possono soffrire della sindrome di disfunzione cognitiva. Si tratta di una sindrome caratterizzata dall'invecchiamento del sistema nervoso che colpisce in particolar modo il cervello, per cui successivamente compariranno problemi comportamentali a causa della riduzione delle capacità cognitive del gatto.

Ora che abbiamo fatto chiarezza sull'argomento rispondendo a se le gatte vanno in menopausa speriamo di averti dato consigli utili per aiutare la tua gattina ad attraversare al meglio questa fase.

Le gatte vanno in menopausa? - Le gatte vanno in menopausa?

Se desideri leggere altri articoli simili a Le gatte vanno in menopausa?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Calore.

Scrivi un commento su Le gatte vanno in menopausa?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Le gatte vanno in menopausa?
1 di 3
Le gatte vanno in menopausa?

Torna su