Condividi

Perché si dice che i gatti hanno sette vite?

 
Di Giovanni Rizzo. 18 maggio 2017
Perché si dice che i gatti hanno sette vite?

Vedi schede di Gatti

Quante volte hai sentito dire o avrai detto la frase "i gatti hanno sette vite"? Esistono numerose teorie che spiegano questo mito: la maggior parte sono esoteriche e antiche, ma ce ne sono altre più scientifiche che rifiutano questa teoria, ma che mettono in risalto la forza di questi felini che da secoli accompagnano gli esseri umani. La credenza che i gatti abbiano sette vita è diffusa in tutto il mondo, anche se con qualche differenza, dato che nei paesi anglosassoni i gatti hanno nove vite.

Se vuoi sapere da dove viene l'espressione, conoscere le diverse ipotesi e scoprire l'origine di questa credenza, non perderti questo articolo di AnimalPedia in cui spiegheremo perché si dice che i gatti hanno sette vite. Continua a leggere!

I gatti hanno sette vite: un'antica credenza

La credenza che i gatti abbiano sette vite risale alla civiltà egizia. In Egitto nacque la prima teoria che ha a che vedere con l'idea orientale e spirituale della reincarnazione. Secondo questa teoria, quando una persona muore la sua anima si sposta in un altro corpo e ciò può succedere in diverse occasioni perché ciò che muore, in realtà, è solo il corpo.

Gli antichi Egizi erano convinti che, come l'uomo, anche il gatto avesse questa capacità e che una volta raggiunta la sesta vita, nella settima si sarebbero reincarnati in esseri umani.

Perché si dice che i gatti hanno sette vite? - I gatti hanno sette vite: un'antica credenza

I gatti come simboli magici

Ci sono persone che credono che i gatti siano creature magiche spiritualmente elevate e usano la frase "i gatti hanno sette vite" in senso figurato riferendosi alle abilità dei gatti a livello sensoriale dato che potrebbero essere capaci di percepire i cambiamenti vibrazionali a sette livelli diversi o potrebbero possedere sette livelli di coscienza, entrambe capacità che gli esseri umani non possiedono.

Secondo un'altra ipotesi, invece, le sette vite avrebbero a che fare con il numero 7 in sé. Il 7 è considerato un numero fortunato e dato che questi animali erano considerati animali sacri, vennero associati a questo numero proprio per il significato che ha all'interno della numerologia.

Perché si dice che i gatti hanno sette vite? - I gatti come simboli magici

I gatti sono come dei supereroi

Esiste anche una teoria più razionale e basata sulla mera osservazione delle abitudini, le capacità e le caratteristiche dei gatti. Questi felini incredibili possiedono delle capacità che sembrano quasi soprannaturali poiché riescono a sopravvivere a cadute pericolosissime e a situazioni difficili o addirittura estreme, caratterizzate da condizioni che metterebbero sicuramente a repentaglio la vita di altri esseri viventi. I gatti hanno una forza, un'agilità e una resistenza eccezionali.

Alcuni dati scientifici a riguardo sono molto interessanti: i gatti cadono in piedi quasi il 100% delle volte. Questo fatto è dovuto a un riflesso speciale chiamato "riflesso di raddrizzamento" che permette al gatto di girarsi molto velocemente per prepararsi e affrontare la caduta.

Un altro studio realizzato da dei veterinari a New York nel 1987 dimostrò che i gatti caduti da altezze importanti, persino cadute da un 30º piano, riuscirono a sopravvivere. Quando cadono, i gatti si irrigidiscono in modo da riuscire ad ammortizzare il colpo della caduta. Anche se sembra che abbiano tante vite, in realtà, chiaramente, ne hanno solo una.

Perché si dice che i gatti hanno sette vite? - I gatti sono come dei supereroi

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché si dice che i gatti hanno sette vite?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Perché si dice che i gatti hanno sette vite?
1 di 4
Perché si dice che i gatti hanno sette vite?

Torna su