menu
Condividi

Tipi di scarafaggi e specie di blatte

 
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 13 aprile 2023
Tipi di scarafaggi e specie di blatte

Le blatte sono un gruppo di insetti che appartengono all'ordine Blattodea, a cui appartengono anche le termiti, anche se per molto tempo si è pensato che queste ultime fossero raggruppate diversamente. Sebbene le blatte siano più abbondanti nelle zone tropicali e ad esse vicine, hanno una distribuzione globale, con presenza a temperature estreme. Antenati dalla forma simile a questi insetti attuali risalgono a circa 300 milioni di anni fa, indicando la loro antichità. Sono un gruppo molto diversificato, con circa 4.600 specie, che variano per dimensioni, forma e comportamento, alcune delle quali sono vettori di malattie.

Ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo di AnimalPedia per scoprire quali tipi di scarafaggi e specie di blatte esistono. Vi anticipiamo già che li abbiamo raggruppati in quattro gruppi diversi, a seconda che si parli di scarafaggi della sabbia, blatte giganti, blatte dei mobili o blatte americane.

Potrebbe interessarti anche: Le blatte mordono o pungono?

Scarafaggi di sabbia

Gli scarafaggi delle sabbie sono raggruppati nella famiglia Corydiidae, anche se hanno subito un cambiamento tassonomico, e ne esistono circa 40 generi, con individui generalmente associati a terreni sabbiosi. Facciamo conoscenza con alcuni esempi specifici di scarafaggi della sabbia.

Scarafaggio del deserto (Arenivaga indagata)

È il più comune del gruppo. Questo tipo di blatta è caratterizzato dall'essere appiattito sia dorsalmente che ventralmente. Ha le ali e di solito è di colore sabbia chiaro. È tipico del Nord America, si sviluppa nelle zone desertiche. Il più delle volte le femmine sono sepolte sotto la sabbia, mentre i maschi si trovano in superficie e si incontrano solo per l'accoppiamento.

Scarafaggio Eucorydia (Eucorydia donanensis)

La taglia dei maschi varia tra 12 e 14 mm, mentre le femmine misurano tra 13 e 15 mm. La loro caratteristica principale è la loro iridescenza, oltre al fatto che hanno una combinazione di colori tra marrone, viola e blu o verde metallizzato. È originaria del Giappone, inizialmente si pensava fosse ristretta ad una sola regione, ma è stata individuata in altre nel paese asiatico.

Scarafaggio a sette macchie (Therea petiveriana)

È originaria dell'India e dello Sri Lanka, di colore nero e grigio ardesia, con caratteristiche macchie bianche che le danno il nome comune, dalla forma un po' arrotondata. Ha difese chimiche che usa quando si sente minacciato. Vive in terreni forestali a macchia con presenza di lettiera. Si pensa che il suo modello di colore del corpo si sia evoluto per imitare una specie di coleottero aggressivo.

Scarafaggi giganti

Questo tipo di scarafaggi si trova nella famiglia Blaberidae, essendo un gruppo abbastanza vario. Queste specie sono considerate dal punto di vista riproduttivo come ovovivipare, perché nelle femmine è custodita al loro interno l'ooteca, che è un involucro dove le uova vengono protette ed espulse dal corpo, dove avviene la schiusa. Di solito vivono sotto lettiera, legno marcio o grotte. Alcune specie sono allevate come animali domestici. Vediamo alcuni esempi di questo tipo di scarafaggi.

Scarafaggio testa di morto (Blaberus craniifer)

È una specie originaria del Messico e dell'America centrale, sebbene sia stata introdotta in altre regioni. Il colore delle ali è nero scuro, ma verso la testa è ambrato, con un motivo nero simile a un teschio. Abita terreni con lettiera di foglie o materia marcia. In natura si nutre di qualsiasi tipo di materiale organico, ma in cattività si rifornisce di vari tipi di cibo, compreso il cibo per cani.

Scarafaggio verrucoso (Lucihormetica verrucosa)

È un tipo di grande scarafaggio, circa 4 cm, con le femmine più grandi dei maschi, con una combinazione di colore nero e marrone e un bordo biancastro attorno al corpo. A seconda del tipo di alimentazione, ad esempio con le carote, queste blatte accumulano carotenoidi e si presentano in macchie di colore arancione. È una specie originaria della Colombia e del Venezuela.

Blatta rinoceronte (Macropanesthia rhinoceros)

È anche conosciuto come lo scarafaggio rinoceronte, essendo originario dell'Australia. È caratterizzato dalla sua assenza di ali, quindi non è uno di quei tipi di scarafaggi volanti. Misura tra i 7 e gli 8 cm, e pesa circa 30 grammi, essendo piuttosto pesante. Costruisce tane profonde fino a 1 metro, dove si nutre della lettiera a terra, in modo da partecipare al riciclo della materia vegetale. A volte è tenuto come animale domestico, quindi è un tipo di scarafaggio domestico.

Ora che conosci questi tipi di scarafaggi, ti potrebbe interessare dare un'occhiata al seguente post su "Cosa mangiano gli scarafaggi?". Non perderlo!

Tipi di scarafaggi e specie di blatte - Scarafaggi giganti

Blatta dei mobili

Gli scarafaggi di legno sono classificati all'interno della famiglia Ectobiidae e si caratterizzano per essere generalmente di piccole dimensioni. Inoltre, molti di loro sono parassiti associati alle aree urbane e invadono le case. Vediamo alcuni esempi di questo tipo di scarafaggio di legno.

Scarafaggio asiatico (Blattella asahinai)

È una specie di blatta alata, cioè un tipo di blatta volante. È originario del Giappone, anche se è stato introdotto in America, che misura in media circa 1,45 cm, con una colorazione marrone con strisce più scure sulla testa. Vive a terra con lettiera di foglie e se ha le condizioni ideali si riproduce abbondantemente. Ha anche una preferenza per vivere all'interno delle case, generalmente associate a spazi con luce.

Scarafaggio giallo (Cariblatta lutea)

È una specie di scarafaggio che prospera negli Stati Uniti e anche sull'isola di Cuba. La sua colorazione è giallo chiaro, con una testa marrone chiaro e alcune macchie più scure verso la testa. Misura tra 5 e 8,5 mm, con le femmine più grandi dei maschi. Si sviluppa in vari spazi come boschi, cespugli, aree con lettiera di foglie, legno marcio e anche vicino alle case.

Scarafaggio fulvo (Parcoblatta fulvescens)

È originario del Nord America, diffuso tra Stati Uniti e Canada. Ha un colore marrone, con macchie nere verso l'estremità del corpo. I maschi sono più lunghi delle femmine, misurando tra 12,5 e 17 mm, mentre le femmine tra 10 e 15,5 mm. Vive in fitte foreste, zone fredde, margini di paludi, tra gli altri.

Tipi di scarafaggi e specie di blatte - Blatta dei mobili

Scarafaggi americani

All'interno di questo tipo di scarafaggi troviamo diverse specie che sono parassiti domestici , causando alcuni problemi importanti. Con poche eccezioni, la maggior parte delle specie non vola. Sono generalmente marroni o neri, anche se alcuni sono iridescenti. Alcuni vengono dall'America, ma anche da altri continenti. Ecco alcune specie della famiglia Blattidae.

Blatta americana (Periplaneta americana)

Si stima che sia originario dell'Africa ma ormai si trova in tutto il mondo, considerato in vari paesi come un parassita. Si sviluppano in vari tipi di luoghi, da quelli naturali, umidi, secchi d'acqua, a quelli urbanizzati, purché le temperature non siano rigide. Misura tra 30 e 55 mm, è una specie volante e il suo colore è marrone giallastro. È una delle specie più comuni.

Scarafaggio dei boschi della Florida (Eurycotis floridana)

È originario di parti degli Stati Uniti, del Canada e delle Indie occidentali. Ha una dimensione compresa tra 30 e 40 mm, marrone scuro o nerastro. Abita aree naturali con lettiera di foglie, buchi in tronchi marci e raramente entra negli edifici. Ha un meccanismo di difesa che consiste nello spruzzare una sostanza maleodorante.

Scarafaggio dei Turkestan (Shelfordella lateralis)

È anche conosciuto come lo scarafaggio rosso ruggine, originario dell'Asia centrale e dell'Africa occidentale. La dimensione approssimativa è di circa 30 cm, i maschi sono di colore bruno-rossastro e con ali giallastre. Le femmine sono nere o marrone scuro. Vive all'aperto, ma può anche essere associato alle aree urbane e diventare un parassita.

Tipi di scarafaggi e specie di blatte - Scarafaggi americani

Altri tipi di scarafaggi

Oltre a quanto sopra, esistono altri tipi di scarafaggi, vediamo quali sono:

Scarafaggi dal cappuccio marrone (Cryptocercidae)

  • Scarafaggio dal cappuccio marrone (Cryptocercus punctulatus).
  • Cryptocercus darwini.
  • Cryptocercus wrighti.

Scarafaggi delle caverne (Nocticolidae)

  • Scarafaggio di Gerlach (Nocticola gerlachi).
  • Bella Noctica.
  • Nocticola adebrati.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di scarafaggi e specie di blatte, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Web sulla diversità degli animali. (2020). Disponibile su: https://animaldiversity.org/
  • Gerlach, J. (2012). Nocticola gerlacchi . Lista rossa IUCN delle specie minacciate 2012: e.T199508A2595807. Disponibile su: https://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2012.RLTS.T199508A2595807.en
  • Torres, F. (2015). Ordine Blattodea . Disponibile su: http://sea-entomologia.org/IDE@/revista_48.pdf

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Tipi di scarafaggi e specie di blatte
1 di 4
Tipi di scarafaggi e specie di blatte

Torna su