menu
Condividi

Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche

 
Di Giovanni Rizzo. 18 novembre 2022
Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche

All'interno dei vertebrati troviamo gli uccelli, un gruppo peculiare con piume, becchi, denti mancanti, ossa leggere ma forti e un'ampia diversità di circa 10.000 specie, dove c'è una varietà di dimensioni, colori, capacità di volo, distribuzione e costumi. Una delle differenze che esistono in questi animali è il loro tipo di dieta, che può variare notevolmente a seconda del gruppo.

In questo articolo di AnimalPedia ci concentreremo sugli uccelli carnivori, quindi parleremo delle loro caratteristiche principali, delle loro abitudini alimentari e mostreremo esempi specifici.

Caratteristiche degli uccelli carnivori

Gli uccelli carnivori sono quegli uccelli che basano la loro dieta sul consumo di altri animali. Per fare questo hanno una serie di caratteristiche, sia anatomiche che fisiologiche, che gli permettono di seguire questo tipo di alimentazione. Successivamente, menzioneremo le caratteristiche degli uccelli carnivori:

  • I becchi degli uccelli carnivori sono forti e ricurvi verso il basso per strappare meglio la carne la preda.
  • Le loro zampe sono forti e con artigli affilati. Questi artigli consentono loro, da un lato, di catturare e trattenere la preda e, dall'altro, aiutano a uccidere l'animale catturato.
  • Hanno una visione eccellente che usano per individuare potenziali prede.
  • Anche il senso dell'udito è abbastanza sviluppato, il che consente loro di individuare più facilmente la preda.
  • Sono agili volatori, oltre che veloci, le ali essendo più arrotondate in quelle specie che abitano le zone boschive, permettendo loro una migliore manovrabilità. Mentre quelli che vivono in ambienti aperti hanno ali più lunghe.
  • Il loro apparato digerente è più piccolo rispetto a quello degli uccelli erbivori, il che rende la digestione più facile e veloce. Allo stesso modo, contiene sia potenti enzimi che acido cloridrico in concentrazioni e quantità necessarie per abbattere la carne consumata.
  • Sono uccelli di taglia media o grande, caratteristica necessaria per la caccia alle prede.
Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche - Caratteristiche degli uccelli carnivori

Cosa mangiano gli uccelli carnivori?

Per quanto riguarda ciò che mangiano gli uccelli carnivori, come suggerisce il nome, la loro dieta si basa sul consumo di carne. Questa alimentazione può essere fatta in due modi:

  • Attraverso la cattura diretta di animali vivi.
  • Consumando resti di carcasse, nel qual caso sono specificamente designati come uccelli spazzini.

D'altra parte, sebbene gli uccelli carnivori abbiano una dieta prevalentemente animale, alcune specie possono includere alcune sostanze vegetali.

Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche - Cosa mangiano gli uccelli carnivori?

Tipi di uccelli carnivori

Oltre al già citato gruppo degli uccelli spazzini, esiste un gruppo di uccelli carnivori noti come rapaci, che sono ipercanivori e si caratterizzano per essere cacciatori molto agili e attivi, inseguendo e catturando una varietà di prede. All'interno di questo gruppo troviamo anche una divisione in termini di ore di attività: rapaci notturni e rapaci diurni. Tuttavia, non tutti gli uccelli carnivori sono rapaci.

Quindi, ad esempio, i gufi e le aquile sono classificati come rapaci a causa delle loro eccellenti capacità di caccia, compreso il modo di volare, i potenti artigli e i forti becchi, oltre alla loro dieta strettamente carnivora, ma i pinguini e i pellicani, sebbene principalmente carnivori, non sono inclusi nel gruppo dei primi, in quanto le loro abitudini di caccia sono molto diverse.

Ejemplos de aves carnívoras

Cosa sono gli uccelli rapaci? Ora che ne conosciamo le caratteristiche principali, vediamo degli esempi concreti per scoprire più a fondo le abitudini di questo tipo di uccelli carnivori:

Gufi e barbagianni

Gufi e barbagianni sono rapaci che si trovano tassonomicamente in famiglie diverse, ma che condividono alcune caratteristiche in comune, una di queste è la loro dieta. Questi uccelli carnivori sono ottimi cacciatori, sia di giorno che di notte, a seconda della specie. Hanno quindi ottimi sensi della vista e dell'udito, ma hanno anche la particolarità di compiere voli quasi impercettibili alle loro prede, poiché riescono a volare senza provocare rumore, quindi non sono facilmente individuabili.

Come esempi specifici si possono citare il gufo reale (Bubo bubo) e il barbagianni comune (Tyto alba). Ma in questo articolo ne troverai molti altri:

Aquile

Anche le aquile fanno parte dei rapaci, cioè ipercarnivori. Sono un gruppo molto vario che comprende un'importante varietà di specie e si estende su diversi continenti. A seconda della dieta predominante, cioè in termini di tipo di animale che caccia, sono stati stabiliti alcuni nomi comuni, come falchi pescatori, che si nutrono principalmente di pesci, o aquile serpente, che preferiscono consumare questi e altri rettili.

Alcuni esempi di tipi di aquile li abbiamo nell'aquila arpia (Harpia harpyja) e nell'aquila calva (Haliaeetus leucocephalus).

Pinguini

Un altro esempio di uccelli carnivori si trova nei pinguini, un gruppo di uccelli molto particolare per le loro abitudini acquatiche e per non essere in grado di volare a causa di modificazioni corporee. I pinguini abitano quasi esclusivamente verso l'emisfero australe, ad eccezione di una specie che vive in Ecuador, e sono adattati anatomicamente e quasi esclusivamente alla vita marina. Pertanto, fanno parte degli uccelli acquatici.

In generale, la loro dieta è a base di pesce e krill. Esempi di questo tipo di uccelli carnivori si trovano nel pinguino imperatore (Aptenodytes forsteri) e nel pinguino delle Galapagos (Spheniscus mendiculus). Come possiamo vedere, in queste specie troviamo uccelli carnivori giganti.

Falchi

I falchi sono un altro tipo di uccello carnivoro, essendo nel gruppo dei rapaci. Sono cacciatori agili, usano le loro lunghe gambe, artigli affilati e becchi ricurvi per catturare e uccidere la preda.

Alcuni esempi sono lo sparviero eurasiatico (Accipiter nisus) e il falco bicolore (Accipiter bicolor).

Pellicani

I pellicani si distinguono facilmente per le loro grandi dimensioni, per i loro becchi, e per le caratteristiche sacche che si formano sotto il becco in diverse specie, che servono a depositare il cibo e filtrare l'acqua per poi inghiottire la preda.

Questi uccelli carnivori hanno abitudini acquatiche e si nutrono principalmente di pesci, anche se eventualmente possono includere anche altri animali acquatici. Alcune specie che possiamo citare sono il grande pellicano bianco maggiore o pellicano bianco comune (Pelecanus onocrotalus) e il pellicano bianco americano (Pelecanus erythrorhynchos).

Altri esempi di uccelli carnivori:

Come abbiamo visto, esistono molte specie di uccelli carnivori, motivo per cui abbiamo menzionato quelli più comuni. Tuttavia, ne nomineremo alcuni meno comuni, alcuni grandi e altri più piccoli:

  • Becco a scarpa (Balaeniceps rex)
  • Uccello segretario (Sagittarius serpentarius)
  • Seriema di Burmeister (Chunga burmeisteri)
  • Gazza azzurra di Taiwan (Urocissa caerulea)
  • Cicogna bianca (Ciconia ciconia)
  • Albatro urlatore (Diomedea exulans)
Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche - Ejemplos de aves carnívoras

Se desideri leggere altri articoli simili a Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Animal Diversity Web (2020). Disponible en: https://animaldiversity.org/
  • Hickman, C.; Roberts, L.; Parson A. (2000). Principios integrales de zoología. McGraw Hill Interamericana: España.

 

Foto di Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche
1 di 14
Uccelli carnivori: nomi e caratteristiche

Torna su