menu
Condividi

Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi

 
Di Giorgio Gattoni. 20 maggio 2022
Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi

Come ogni essere vivente, anche i pesci possono ammalarsi. Questi animali non sono espressivi come i cani o i gatti, per cui è molto importante conoscere bene la routine dei pesci per potersi accorgere di qualche anomalia rapidamente e capire se il vostro animale sta male.

Se il vostro pesce ha cominciato a comportarsi in maniera diversa e siete preoccupati, continuate a leggere il nostro articolo di AnimalPedia in cui parleremo dei 9 sintomi che ci aiutano a capire che un pesce è malato, e cosa fare quando essi si manifestano.

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il gatto è disidratato

Il pesce ha le pinne chiuse

Se il pesce rimane a galleggiare nell'acquario e non muove le pinne mantenendole chiuse, potrebbe stare incubando una malattia che ancora non ha mostrato i propri sintomi, per cui tenetelo d'occhio per qualche giorno.

Potrebbe anche essere una questione di stress. Se nell'acquario avete apportato cambi significativi come una pulizia generale, un cambio di piante o dei giochi, oppure se non c'è abbastanza spazio per ciascun pesce, ciò potrebbe portare il pesce a soffrire proprio di stress. Fate attenzione perché potrebbe anche morirne.

Il pesce sta sul fondo e non nuota

Se il vostro pesce nuota lentamente o boccheggia è possibile che il Ph dell'acqua sia troppo alto (basico). Questo può essere pericoloso per qualsiasi specie di pesce, perché ciascuna ha bisogno di condizioni specifiche per sopravvivere.

Se notate che il pesce si comporta in questa maniera, controllate le condizioni dell'acqua come prima cosa.

Il pesce sta sul fondo in posizione laterale

Le cause che possono portare un pesce a rimanere sul fondo posizionato sul fianco sono varie. La cosa più probabile è che l'acqua abbia una forte concentrazione di NO3, nitrato. Se si tratta di questo dovrete aggiungere piante a crescita rapida insieme ad altre piante galleggianti nell'acquario.

In questi casi, potrebbe essere che il pesce abbia problemi alla vista e sia diventato cieco, per cui non è più capace di mantenersi in equilibrio, che è un altro sintomo di un pesce malato.

Il pesce non si muove ma respira

Se l'animale respira, ma i movimenti sono scarsi o assenti, è probabile che abbia un'infezione. Le cause delle infezioni dell'acquario sono varie: i batteri possono aver infettato l'acqua o le piante, c'è un altro pesce malato o morto, le condizioni dell'acqua sono cambiate e hanno portato alla crescita dei batteri, tra le altre ragioni.

Se osservate questo comportamento, controllate le condizioni dell'acqua e prestate attenzione a eventuali cambiamenti nell'aspetto dell'animale.

Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi - Il pesce non si muove ma respira

Il pesce si sfrega contro gli oggetti dell'acquario

Se il pesce continua a strusciarsi contro gli oggetti dell'acquario, può essere che soffra di parassiti esterni. Questi parassiti sono molto fastidiosi, per cui noterete subito dei cambiamenti nel comportamento del pesce. Fate attenzione se l'animale presenta le branchie arrossate o dei puntini bianchi lungo il corpo, che indicano che il pesce sta male.

Però se questo comportamento avviene dopo che il pesce è stato a contatto con una rete o lo avete preso con le mani, non si tratta di niente di grave. Presto gli passerà.

Il pesce non mangia

Se notate che il pesce non ha appetito, ciò può avvenire per tre motivi. Il primo è che si sta abituando ad un nuovo alimento, magari avete cambiato marca di mangime o avete deciso di aggiungere nuovi alimenti alla sua dieta.

La seconda ragione è la costipazione o stitichezza. Se notate che non defeca dovete dargli un lassativo, oltre ad interrompere la sua normale alimentazione e cominciare a dargli cibo idratato.

L'ultima motivo che può portare a questi sintomi è l'anemia provocata dai parassiti intestinali. Se notate che il pesce è magro o non mangia, la cosa migliore da fare è metterlo in un acquario o in una vasca che abbia l'acqua costantemente ossigenata. Nel nuovo contenitore aggiungete un trattamento di tripaflavina (acriflavina) in dosi di una goccia per ogni 3 litri di acqua per tre giorni. Successivamente ripetete il processo aggiungendo dosi di una goccia ogni 5 litri di acqua; in questo periodo non alimentate il pesce.

Il pesce ha macchie bianche sul corpo

Se il pesce presenta macchioline bianche su alcune parti del corpo e sulle pinne, è probabile che sia dovuto a qualche parassita. Quando le macchie sembrano fiocchi di cotone, è probabile che si tratti di funghi.

In ogni caso un pesce con macchie bianche sul corpo deve essere curato con antibiotici e antisettici che si aggiungono all'acqua. I trattamenti variano a seconda della specie.

Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi - Il pesce ha macchie bianche sul corpo

Il pesce si muove a scatti improvvisamente

Se il pesce si muove in maniera anormale nell'acquario è possibile che sia intossicato da sostanze esterne come il cloro o il rame; questo sintomo di malattia nel pesce può essere provocato anche da mancanza di ossigeno nel cervello.

In questi casi la cosa migliore da fare è cercare di controllare i valori dell'acqua. Siate pazienti, il pesce può metterci vari giorni a riprendersi. Spostate il pesce in un recipiente di acqua nuova e con il massimo di ossigenazione. Cambiate il 30% dell'acqua ogni 2 giorni e non dategli da mangiare durante i primi due giorni.

Il pesce boccheggia sulla superficie dell'acquario

Quando i pesci si avvicinano alla superficie a boccheggiare, con una respirazione accelerata ma con movimenti lenti, dovete controllare la concentrazione di ossigeno nell'acqua, che probabilmente è bassa.

Può anche darsi che il pesce boccheggi e abbia le branchie arrossate. Questo succede quando è in corso una infezione branchiale a causa di un parassita.

Se l'unico sintomo di malattia che presenta è questa respirazione affannosa, dovrete rivedere le condizioni dell'acqua. Fate attenzione se vedete molte alghe unicellulari (rendono l'acqua verde). In questi casi aggiungete piante galleggianti che aiutino a ossigenare l'acquario o la vasca per pesci, oltre che ad eliminare le alghe. Altra opzione è un prodotto anti-alghe.

Se notate delle infezioni branchiali, seguite un trattamento di tripaflavina in dosi di una goccia ogni 3 litri di acqua per 3 giorni. Quindi ripetete l'operazione con dosi di una goccia ogni 5 litri.

Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi - Il pesce boccheggia sulla superficie dell'acquario

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi
1 di 4
Come capire se il pesce è malato: 9 sintomi

Torna su