Condividi

Differenza tra rana e rospo

 
Di Ana Diaz Maqueda. 11 giugno 2019
Differenza tra rana e rospo

Le differenze tra rane e rospi non hanno un valore tassonomico, sia rane che rospi appartengono allo stesso ordine, quello degli anuri. Il termine "rana" si usa colloquialmente per riferirsi agli anfibi senza coda con aspetto gracile e leggero mentre "rospo" a quelli dall'aspetto più robusto e impacciato.

Ciononostante, molte rane vengono scambiate per rospi a prima vista e viceversa. Per questa ragione in questo articolo di AnimalPedia vedremo le differenze che esistono tra rane e rospi, le caratteristiche che li definiscono e alcuni esempi. Cominciamo!

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra lepre e coniglio

Origine degli anfibi

I possibili antenati degli anfibi sarebbero dei pesci chiamati dipnoi (o Conanoitti), che vissero nei Devoniano. Erano pesci polmonati, che vengono divisi in due gruppi:

1. Batracomorfi

Dai quali derivano i tre gruppi di anfibi odierni:

  • Anuri: anfibi senza coda nella loro età adulta, rane, rospi e raganelle.
  • Urodeli o Caudati: anfibi con coda, salamandre e tritoni.
  • Apodi o Gimnofioni: anfibi senza zampe come i cecilidi.

2. Rettiliomorfi

Dai quali derivarono i primi rettili.

Gli anuri vivono in tutti i continenti ad eccezione dell'Antartide e le regioni desertiche o polari.

Caratteristiche delle rane

Le rane sono animali molto legati all'acqua e agli ambienti umidi. Possiedono ghiandole di origine ectoderma in tutto il corpo che, in alcuni casi, si sono evolute in ghiandole velenose, come le ghiandole parotide, posizionate dietro agli occhi. Queste ghiandole non agiscono attraverso il contatto, ma solo se l'animale viene morso. Molte rane possiedono ghiandole adesive che si trovano al livello delle ventose delle dita e che servono loro per arrampicarsi sugli alberi.

Le rane possiedono, generalmente, una pelle liscia e sempre umida, senza protuberanze, anche se esistono eccezioni. Sono animali saltatori e arrampicatori. Le loro estremità sono lunghe e fine ed il corpo è robusto.

Non ti perdere il nostro articolo sull'alimentazione dei girini di rana.

Differenza tra rana e rospo - Caratteristiche delle rane

Caratteristiche dei rospi

I rospi non hanno la stessa necessità delle rane di vivere nelle zone acquatiche, poiché possiedono una pelle più robusta e ricoperta da verruche che gli conferiscono un aspetto rugoso. Possono vivere in stagni e lagune, ma preferiscono zone più fangose, poiché vi costruiscono tunnel sotterranei per proteggersi dall'essiccazione.

I rospi, possiedono inoltre, speroni, che sono delle protuberanze ossee situate nelle zampe posteriori che servono loro per attutire la caduta dopo un salto e per afferrasi meglio alla femmina durante l'accoppiamento. I rospi sono animali più corridori che saltatori. In genere prediligono spostarsi camminano a quattro zampe piuttosto che attraverso salti.

Differenza tra rana e rospo

Possiamo dunque riassumere le principiali differenze tra rane e rospi come le seguenti:

  • Pelle: la pelle delle rane tende ad essere liscia, morbida e molto umida. La pelle dei rospi, al contrario è rugosa e secca.
  • Locomozione: le rane sono animali saltatori, molto agili, rapidi nuotatori e, in molti casi, arboricoli. I rospi sono animali corridori, possono saltare, ma preferiscono spostarsi camminando. Possono anche scavare con le loro zampe posteriori.
  • Aspetto: una delle principali differenza è che i rospi tendono ad avere una stazza grossa, con un aspetto robusto e forte, mentre le rane sono più magre e fine, ciò non significa, però, che non abbiano forza e potenza per potersi muovere velocemente.
  • Habitat: possiamo distinguere la rana ed il rospo anche per l'ambiente in cui scelgono di vivere. La prima è un animale più acquatico e la sua pelle si secca velocemente lontana dall'acqua. I rospi sono animali più terrestri, mantengono un maggior controllo idrico del corpo e per sopravvivere hanno bisogno solo di poca umidità che possono trovare nel suolo.

Tipi di rospi

La maggior parte dei rospi sono velenosi ed esalano un odore strano. In genere, sono innocui per l'essere umano, ma non per gli animali silvestri o se un gatto o un cane mordono un rospo, in questo caso segregano delle tossine che entrando in contatto con la mucosa della bocca, la irrita, in modo che l'animale lo lascia andare velocemente.

Alcuni esempi di rospo:

  • Alite ostetrico (Alytes obstetricans)
  • Rospo comune(Bufo bufo)
  • Pelobate occidentale (Pelobates cultripes)
  • Bombinatoridae (Bombina orientalis)
  • Rospo smeraldino (Bufo Viridis)
  • Rospo americano (Bufo americanus)
  • Rospo delle canne (Bufo Marinus)
  • Rana toro o rana bue (Lithobates catesbeianus)​; è un rospo anche se si chiama rana.
  • Rospo calamita (Bufo calamita)

Imagen: Bufo Marinus

Differenza tra rana e rospo - Tipi di rospi

Tipi di rane

A differenza dei rospi, le rane non sempre sono velenose, ne esistono infatti alcune che sono commestibili per l'essere umano, come la rana ibrida dei fossi (Pelophylax esculentus). Ciononostante, alcuni tipi di rane si trovano nella lista delle specie di animali più velenosi del mondo, e sono le rane della famiglia Dendrobatidae:

  • Rana dorata o rana freccia (Phyllobates terribilis)
  • Okopipi (Dendrobates azureus)
  • Raganella foglia gigante (Phyllobates bicolor)

Altre specie di rane:

  • Rana verde minore o rana di Lessona (Lessonae europea)
  • Rana verde maggiore (Pelophylax ridibundus)
  • Rana arvale (Rana arvalis)
  • Rana verde iberica (Pelophylax perezi)
  • Raganella cerulea australiana (Litoria caerulea)

Imagen: Phyllobates bicolor

Differenza tra rana e rospo - Tipi di rane

Se desideri leggere altri articoli simili a Differenza tra rana e rospo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su Differenza tra rana e rospo

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Differenza tra rana e rospo
1 di 4
Differenza tra rana e rospo

Torna su