Condividi

Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione

 
Di Cecilia Verza, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 28 gennaio 2019
Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione

Vedi schede di Cani

Il "verme del cuore"o la filariosi cardiopolmonare canina è una malattia che può colpire cani, altri animali domestici, come gatti e furetti, e addirittura persone. Di solito, viene trasmessa da zanzare infette, che "trasportano" questa patologia, considerata una delle malattie parassitarie più gravi e comuni nei cani. È comunemente conosciuta come filaria del cane.

Essendo una patologia che a volte è asintomatica, ma può anche causare la morte del cane, è di vitale importanza eseguire una prevenzione adeguata, poiché la cura della filaria è complessa e lunga.

Se vuoi saperne di più su questa malattia che può influenzare la salute del tuo cane, continua a leggere questo articolo di AnimalPedia in cui ti mostreremo tutto ciò che devi sapere sulla filaria nel cane, i sintomi più comuni di questo malattia, il trattamento da seguire o le misure preventive.

Cos'è la filaria?

La filaria è una malattia che è stata scoperta per la prima volta nei felini nel 1920 circa. Si tratta di una malattia parassitaria causata da un nematode chiamato Dirofilaria immitis, che principalmente parassita il cuore e le arterie polmonari dei cani attraverso l'irrorazione sanguigna. Di solito si accumulano nel ventricolo destro e nei vasi sanguigni dei polmoni, dove si sviluppano fino a raggiungere i 15 o 30 cm di lunghezza.

Questa parassitosi ostacola l'irrorazione sanguigna in breve tempo, perché la sua riproduzione è particolarmente rapida; infatti, in una grave infestazione avanzata, possono essere trovati più di 100 vermi.

I nematodi adulti si nutrono dei nutrienti presenti nel sangue del cane infettato e possono vivere tra i 5 e i 7 anni all'interno del corpo, finché la morte avviene a causa di un arresto cardiaco.

La filaria è estesa soprattutto nel Nord Italia, nella zona della Pianura Padana e vicino al Po, anche se questa malattia è in costante aumento in Toscana, Campania e Sicilia.

Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione - Cos'è la filaria?

Filaria nel cane: ciclo

Questa malattia viene trasmessa da un parassita della famiglia dei nematodi, tuttavia, può anche verificarsi durante la gestazione del cane ai cuccioli non ancora nati.

Il vettore della malattia è una zanzara che punge un cane infetto e si nutre del suo sangue. Questo parassita sviluppa le larve al suo interno nel periodo di due o tre settimane, finché non diventano vermi ancora immaturi. Quando la zanzara morde un altro individuo sano, trasmette i vermi e inizia così la malattia della filaria nel cane.

I vermi si svilupperanno nei tessuti dell'animale colpito e ospiteranno nel cuore e nelle arterie polmonari attraverso l'irrorazione sanguigna per continuare il loro ciclo vitale. Dal momento in cui i parassiti invadono l'organismo del cane fino a raggiungere la maturità, possono trascorrere tra gli 80 e i 120 giorni.

È improbabile trovare vermi della Dirofilaria immitis in cuccioli di età inferiore ai 7 mesi, tuttavia, possiamo trovare piccoli vermi ancora in via di maturazione, noti come "microfilarie". Ciò accade solo in caso di infezione diretta, quando la madre dei cuccioli soffre della malattia e, durante la gravidanza, le microfilarie vengono trasmesse attraverso la placenta all'organismo dei cuccioli in via di sviluppo.

Tutto ciò fa sì che il cucciolo infetto sia un possibile trasmettitore della malattia, oltre a sperimentarlo lui stesso, dal momento in cui il parassito lo punge, potrà trasmettere la malattia ad altri individui sani.

Questa parassitosi colpisce non solo i cani, ma anche un gran numero di specie animali tra cui gatti, furetti e persino l'essere umano, in quanto è una delle malattie trasmesse dai cani agli esseri umani e viceversa. Attualmente questa malattia è diffusa nelle zone umide di tutto il pianeta, che sono le più favorevoli in termini di rischio di trasmissione.

Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione - Filaria nel cane: ciclo

Filaria nel cane: sintomi

Gli individui che sono stati infestati possono essere asintomatici, cioè non presentano segni evidenti causati da questa patologia. Questo è precisamente il motivo per cui la filaria è solitamente rilevata quando è già avanzata.

I sintomi più comuni della filaria nel cane sono:

  • Stanchezza generalizzata
  • Intolleranza all'esercizio
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Tosse e difficoltà quando respira
  • Emorragia nasale
  • Sanguinamento orale
  • Apatia e depressione
  • Perdita di peso
  • Svenimenti
  • Anoressia (il cane non vuole mangiare)
  • Ascite
  • Arresto cardiaco

È necessario portare il cane dal veterinario se osserviamo uno dei sintomi sopra menzionati per determinare se la causa è dovuta alla presenza della filaria.

Filaria nel cane: diagnosi

È possibile diagnosticare la presenza della filaria nel cane attraverso vari test di laboratorio, tra cui un esame del sangue, che mostrerà l'infezione e altri sintomi comuni della malattia, come anemia, problemi di coagulazione, problemi ai reni e transaminasi epatiche elevate. In questi ultimi casi è perché i reni e il fegato sono stati colpiti.

Visto che possono verificarsi falsi negativi, potrebbe essere necessario eseguire radiografie, che confermeranno la presenza della filaria nel cane.

A seconda dello stadio di sviluppo della malattia, la prognosi può essere molto variabile e persino riservata.

Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione - Filaria nel cane: diagnosi

Filaria nel cane: cura

Sebbene non esista un trattamento generale per la filaria, i test per diagnosticare le possibili patologie aiuteranno il veterinario a determinare come deve essere eseguito il trattamento, tenendo sempre in considerazione lo stato di salute del paziente e la capacità del suo organismo di rispondere in modo positivo.

Tuttavia, anche se in alcuni casi il processo può essere complicato, la filaria è una malattia curabile se viene diagnosticata tempestivamente e viene effettuato un trattamento efficace per eliminare vermi adulti e larve. Bisogna ricordare che nelle fasi avanzate della filaria può essere molto complicata da trattare e in alcuni casi la morte del cane è inevitabile.

Il trattamento è di solito lungo, infatti, dura diversi mesi e normalmente inizia con la somministrazione di farmaci per espellere le microfilarie e le larve dell'organismo, seguite da diverse iniezioni per eliminare i vermi adulti. Successivamente, quando questa prima fase di trattamento ha avuto successo, si continua con un trattamento per tutta la vita per prevenire la filaria. Potrebbe anche essere necessario applicare farmaci per alleviare i sintomi della filaria nel cane e farmaci per gli organi colpiti, incluso reni e fegato.

Infine, dobbiamo somministrare vitamine e una dieta che aiuti a rafforzare la salute del nostro cane, oltre a stabilire un piano preventivo permanente in modo che l'infestazione della filaria non si ripeta.

È fondamentale che durante il trattamento dell'espulsione dei parassiti, il cane infetto faccia molto riposo per evitare ostruzioni e danni negli organi colpiti. Quando il cane è completamente recuperato, dovrebbe riprendere gradualmente la normale attività, seguendo le raccomandazioni del veterinario.

È importante ricordare che il trattamento della filaria è aggressivo, quindi marcherà la salute del nostro amico a quattro zampe. Per questo motivo dobbiamo aiutarlo a recuperare le forze e la salute una volta che il trattamento è terminato. Contemporaneamente, cercheremo di rafforzare la salute del cane durante il periodo di trattamento, seguendo i consigli veterinari forniti dallo specialista.

Filaria nel cane: prevenzione

Essendo la filaria una patologia parassitaria molto seria, che può interessare anche altri animali e persone, è fondamentale realizzare un piano preventivo consigliato dal nostro veterinario di fiducia. Se ti stai chiedendo quali sono i metodi preventivi più efficaci della filaria, in seguito te li presentiamo.

Poiché in alcuni casi si tratta di una malattia asintomatica, è altamente consigliato applicare gli antiparassitari in modo periodico, sia esterni che interni, che ci aiuteranno a prevenire l'infestazione della filaria nel cane. Allo stesso modo, dobbiamo andare dallo specialista ogni 6 o 12 mesi per effettuare le visite di controllo che garantiscano la buona salute del cane e l'assenza di malattie parassitarie.

Seguendo il consiglio del nostro veterinario e utilizzando i prodotti prescritti dallo specialista, proteggeremo il cane e tutta la famiglia.

Inoltre, è molto importante fare dormire il cane in casa per evitare di esporlo alle punture di zanzara nelle ore notturne.

Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione - Filaria nel cane: prevenzione

Adesso che conosci meglio i sintomi della filaria nel cane e i metodi preventivi, puoi assicurare il benessere del tuo amico a quattro zampe, evitando di esporlo a questa malattia mortale. Puoi condividere nei commenti la tua esperienza o farci delle domande se hai qualche dubbio sulla filaria nel cane.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie parassitarie.

Scrivi un commento su Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione
1 di 5
Filaria cane - Sintomi, cura e prevenzione

Torna su