Condividi

Gatto aggressivo dal veterinario: come fare

 
Di Zahra Ben Khallouq, Traduttrice di AnimalPedia. Aggiornato: 7 marzo 2018
Gatto aggressivo dal veterinario: come fare

Vedi schede di Gatti

Ci sono gatti che sono straordinariamente docili ma ci sono anche altri gatti che si comportano in maniera nervosa e persino aggressiva di fronte a situazioni nuove, come nel caso di una visita dal veterinario. Il gatto si mostrerà ancora più nervoso, se queste situazioni che il gatto aveva vissuto in passato rappresentano per lui delle esperienze dolorose, che probabilmente continuerà a ricorderare (come per esempio nel caso delle iniezioni). Tutto ciò rende la visita dal veterinario un'esperienza spiacevole per il gatto, il proprietario e per lo specialista.

Noi di AnimalPedia adoriamo i gatti e ci preoccupiamo del loro benessere. E proprio per questo, ci piacerebbe aiutarti dandoti degli utili consigli su come fare se il gatto è aggressivo dal veterinario.

Potrebbe interessarti anche: I serpenti come animali domestici

Fissa in anticipo un appuntamento dal veterinario

Se il tuo gatto è aggressivo quando lo porti dal veterinario, è importante che non rimanga più del tempo necessario nella clinica veterinaria, soprattutto per il suo bene ma anche per gli altri. Con questo non vogliamo dire che si dovrà realizzare una visita e un controllo medico incompleti e poco attendibili, visto che come vedremo più avanti, non bisogna mai ridurre il tempo necessario per la visita e il controllo dell'animale. Si dovranno realizzare tutte le prove al di là del tempo necessario. Invece, facciamo riferimento al fatto che non si dovrebbe aspettare troppo tempo nella sala di attesa del veterinario, visto che in questo arco di tempo il gatto rimarrà chiuso all'interno del trasportino, un luogo sconosciuto e nel quale magari sono stati anche altri gatti o persino dei cani. Questo ultimo aspetto renderà il gatto più nervoso e aggressivo.

Per cercare di evitare questo comportamento e facendo presente che sempre ci possono essere dei ritardi o imprevisti, si consiglia di mettersi in contatto prima con il veterinario per fissare un appuntamento, informandolo del carattere del tuo animale domestico in modo che possa indicarti un orario in cui non ci saranno molte visite che potrebbero provocare ulteriori ritardi. Sicuramente la strategia di fissare in anticipo un appuntamento dal veterinario vi aiuterà a gestire il gatto aggressivo e potrete chiedere al veterinario come fare per calmarlo.

Abitua il gatto a stare nel trasportino

I gatti sono degli animali molto intelligenti e si accorgono se stiamo tramando qualcosa alle loro spalle. Non bisogna dimenticare che hanno una memoria migliore di quella che noi crediamo. Per questo motivo e soprattutto se ci siamo recati dal veterinario con una certa frequenza, il gatto riconosce le azioni che di solito facciamo quando vogliamo portarlo in clinica. Per esempio, prendere la sua cartella medica e ovviamente, metterlo nel trasportino, gesto che non solo rende il gatto nervoso ma l'animale comincia già a mostrare questo comportamento aggressivo prima di uscire da casa. Quindi, consigliamo di evitare di realizzare i preparativi in presenza del gatto.

Per ciò che riguarda il trasportino, cosa che non si può evitare, conviene abituare il tuo animale domestico a stare nel trasportino. A volte dovrai fare delle prove mettendo il gatto nel trasportino senza uscire di casa, dargli del cibo e dei premi mentre si trova dentro. Il tuo obiettivo è fare in modo che il gatto rimanga dentro e riesca ad associare il trasportino a stimoli positivi.

Se il tuo trasportino è uno di quelli classici, di quelli a cui puoi rimuovere la parte di sopra e la porta facendo rimanere solo la base inferiore che sembra un vassoio, risulterà più facile cominciare a mettere il gatto in questo vassoio e quando si troverà a suo agio, prova a realizzare questa stessa azione con il trasportino chiuso. Questo lo aiuterà con il tempo ad abituarsi e a non considerarlo più qualcosa di negativo.

Mettere una coperta o un giocattolo del gatto dentro al trasportino potrà tornare utile, soprattutto quando si dovrà gestire un gatto aggressivo dal veterinario.

Gatto aggressivo dal veterinario: come fare - Abitua il gatto a stare nel trasportino

Fai rilassare il tuo gatto prima di andare dal veterinario

Adesso passiamo a vedere come fare per calmare un gatto aggressivo dal veterinario. Ci sono degli strumenti fisici o metodi farmacologici per ridurre in parte l'ansia e l'aggressività del gatto prima di recarsi dal veterinario. Per esempio, mettere delle pinze nella parte posteriore del collo del gatto (collottola), che è la parte dove la madre lo prendeva quando era cucciolo, e questo lo aiuterà a tranquillizzarsi. Nelle cliniche veterinarie o nei negozi specializzati vendono pinze da utilizzare in queste circostanze, anche se si possono utilizzare le pinze della cartoleria ma facendo attenzione che la pressione non sia eccessiva e che non possa fare male all'animale. Se non hai mai utilizzato questa tecnica e hai dei dubbi, prima di far male al tuo gatto consulta il veterinario affinché ti possa mostrare come farlo correttamente.

Si possono trovare anche dei farmaci tranquillanti che aiutano a ridurre l'ansia del gatto. Questi medicinali li dovrà prescrivere il veterinario dopo essere stato informato della situazione, visto che possono essere acquistati solo con ricetta medica. Utilizzati correttamente sono molto sicuri, invece una dose sbagliata può portare a conseguenze terribili.

Ad ogni modo, distrarre l'attenzione dell'animale con i suoi giocattoli preferiti o con il cibo possono essere delle buone strategie. Successivamente li potrai mettere anche nel trasportino, come ti abbiamo consigliato nel paragrafo precedente per aiutare il gatto a mantenere la calma durante il tragitto.

Il gatto dal veterinario

Innanzitutto, bisogna dire che i gatti sono degli animali che si ammalano meno frequentemente rispetto ai cani e questo perché trascorrono la maggior parte della loro vita a casa e difficilmente entrano in contatto con altri animali. Questo ci porta a pensare che di solito si recano con meno frequenza dal veterinario, al contrario invece dei cani. Quindi più o meno solo una volta all'anno e soprattutto per vaccinarsi. Visto che di solito non si recano spesso dal veterinario, è importante che quando il gatto venga visitato dal veterinario, la visita sia completa. Per riuscire in questa impresa, il gatto dovrebbe collaborare ma non sempre sarà così. Per questo motivo, i gatti che si mostrano molto aggressivi davanti al veterinario e nessuna tecnica li aiuta a calmarsi, diventa necessario ricorrere a una sedazione per riuscire a visitarlo tranquillamente e senza trascurare nulla.

La sedazione la deve sempre realizzare il veterinario e a volte la si può effettuare senza far uscire il gatto dal suo trasportino, approfittando semplicemente della fessura e introducendo la siringa.

Gatto aggressivo dal veterinario: come fare - Il gatto dal veterinario

Educare il proprio gatto

In conclusione, occuparsi dell'educazione di un gatto per riuscire a renderlo docile, ti aiuta non solo a evitare che il tuo gatto sia nervoso dal veterinario ma anche per altre circostanze. Un gatto ben educato riesce a comunicare meglio con il suo amico umano, gesto che rafforza il legame tra i due, aiuta a stabilire una buona convivenza e a mantenere l'animale felice ed equilibrato. Quindi, l'educazione aiuterà positivamente il tuo rapporto con lui e allo stesso tempo riuscirai a trovare una soluzione di fronte ad una situazione di gatto aggressivo dal veterinario.

Tuttavia, non si tratta di una scienza esatta e non sempre una corretta educazione è garanzia di visite veterinarie piacevoli. Da una parte, ogni gatto ha il suo carattere che in alcune situazioni risulta difficile cambiarlo. Dall'altra parte, a volte i gatti aggressivi possono mostrarsi molto sottomessi davanti al veterinario e al contrario, i gatti tranquilli e ben educati manifestano sintomi di aggressività quando si trovano in un ambiente diverso. Questo comportamento risulta in parte imprevedibile. Di conseguenza, è importante fornire una corretta educazione all'animale ma allo stesso tempo sapere come reagire quando il tuo gatto mostra segnali di aggressività.

Se desideri leggere altri articoli simili a Gatto aggressivo dal veterinario: come fare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento su Gatto aggressivo dal veterinario: come fare

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Gatto aggressivo dal veterinario: come fare
1 di 3
Gatto aggressivo dal veterinario: come fare

Torna su