Condividi

Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 18 ottobre 2017
Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura

Vedi schede di Gatti

Le malattie parassitarie sono molto comuni tra i mammiferi, compresi gli esseri umani. La modalità di contagio e i danni che possono causare variano da malattia a malattia, ma per ciascuna è necessario trovare una cura. Si sa che i gatti dedicano molto tempo a leccarsi per mantenere l'igiene del corpo, ma a volte leccarsi insistentemente può avere conseguenze negative sulla loro salute.

In questo articolo di AnimalPedia ti parleremo della giardia nel gatto, sintomi, contagio e cura, una malattia parassitaria che può colpire cani e gatti e, in alcuni casi, anche le persone.

Potrebbe interessarti anche: Tenia nel gatto: sintomi, contagio e cura

Cos'è la giardia?

Con giardia si fa riferimento a un gruppo di parassiti unicellulari (protozoi) che causano una malattia chiamate giardiasi in cani, gatti, persone e altri animali.

Giardia lambia o Giardia intestinalis è il nome scientifico del parassito responsabile della giardiasi e si tratta di un protozoo flagellato visibile solo al microscopio. Può comparire sotto due forme diverse: come trofozoita, il parassita in sé che si trova nell'intestino, o come cisti, una forma dura e prova di flagello che può vivere al di fuori dell'animale nelle sue feci in ambienti umidi, in attesa di un nuovo ospite.

Quando entra nel corpo del gatto, il trofozoita viaggia fino all'intestino attaccandosi alle pareti e finisce per deformare quest'organo. Una volta deformato, l'intestino smette di funzionare correttamente e di svolgere le funzioni normali, per cui non assorbe correttamente né i grassi né le vitamine di cui il gatto ha bisogno per stare bene.

Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura - Cos'è la giardia?

Giardiasi nel gatto

Come abbiamo visto, la giardiasi è una malattia che colpisce l'intestino tenue del gatto per poi interessare anche l'intestino crasso, causando problemi di diverso tipo che colpiscono tutto l'apparato digerente indebolendo l'animale.

La giardia colpisce principalmente gli animali che hanno un sistema immunitario debole, come per esempio i gatti che soffrono di leucemia felina o il virus da immunodeficienza felina (FIV), i gatti molto giovani o molto anziani e i gatti che vivono in grandi colonie (comune in rifugi o gattili).

La morte del gatto per giardiasi è rara, anche se ignorare i sintomi può aggravare notevolmente l'infezione facendo morire il gatto. Il parassita responsabile della malattia è altamente contagioso e può colpire anche gli esseri umani.

Giardia nel gatto: contagio

Se il tuo gatto entra ed esce di casa, potrebbe contrarre la malattia dato che il contagio è molto facile e può avvenire in modi diversi. La giardia si trova in ambienti umidi e poco igienici, per cui è probabile che il gatto venga contagiato se si trova nelle situazioni che ti descriviamo di seguito, in particolar modo se ha le difese immunitarie molto basse. Vediamo come si trasmette la giardia nel gatto:

  • Se si avvicina a feci di altri gatti contaminate dal parassita sotto forma di cisti e le lecca o le ingerisce.
  • Nel caso in cui il gatto beva acqua contaminata dal parassita.
  • Se una gatta è incinta, è molto probabile che anche i cuccioli contrraggano la giardiasi.
  • Se un gatto ha la giardia e si lecca la zona anale e poi lecca un altro felino.

Tutte queste situazioni non si presentano solo quando il gatto esce di casa. Ad esempio se hai più di un animale in casa e uno di essi è stato contagiato, la trasmissione può avvenire anche dentro casa.

Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura - Giardia nel gatto: contagio

Giardia nel gatto: sintomi

In alcuni gatti la giardiasi può essere asintomatica e il felino può convivere per anni con il parassita senza mostrare malessere. In altri casi, invece, la giardiasi si presenta con i seguenti sintomi:

  • Diarrea
  • Flatulenze
  • Perdita dell'appetito
  • Nausea e vomito
  • Affaticamento
  • Dolore addominale
  • Disidratazione
  • Perdita di peso
  • Disturbi intestinali

La diarrea, cronica o sporadica, è abbondante e improvvisa, emana un cattivo odore ed è accompagnata da muco e sangue. Se noti uno o più sintomi tra quelli elencati, porta subito il gatto dal veterinario per sapere se il gatto è malato o meno.

Giardia nel gatto: diagnosi

La diagnosi di giardiasi nel gatto è la parte più complicata. In teoria è possibile trovare la giardia nelle feci se è sotto forma di ciste, ma il problema è che non tutte le feci contengono il parassito, per questo sapere che il gatto è stato contagiato è molto difficile.

Il veterinario dovrà analizzare un campione di feci. Se si sospetta che il gatto abbia la giardiasi è necessario ripetere l'esame più volte a distanza di alcuni giorni in modo da confermare o scartare del tutto la presenza del parassita.

Oggi esiste un test rapido per diagnosticare la giardia chiamato Elisa (Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay) garzie al quale è possibile avere un risultato in soli 8 minuti.

Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura - Giardia nel gatto: diagnosi

Giardia nel gatto: cura

Se al gatto viene diagnosticata la giardia è necessario agire immediatamente per eliminare completamente il parassita ed evitare che compaia nuovamente. Di solito il veterinario prescrive un trattamento a base di metronidazolo e mebendazolo, da soli o insieme. Il trattamento dura dai 7 ai 12 giorni (dipende da caso a caso) ed è necessario rispettare frequenza e dosi, perché dimenticarsi di dare le medicine al gatto anche solo per un giorno può far rinforzare nuovamente la giardia.

Il micio deve avere sempre a disposizione acqua fresca per evitare problemi come la disidratazione.

Se il micio ha la diarrea, pulisci immediatamente il posto in cui ha fatto i bisogni per mantenere pulita la casa. Ricorda di usare guanti e di lavarti lo stesso le mani dopo aver pulito perché la giardia si trasmette all'uomo. Inoltre ricorda di pulire anche la zona genitale del gatto perché la diarrea tende a sporcare molto e se restano dei residui di feci l'animale rischia di infettarsi nuovamente. Se il gatto ha il pelo lungo, accorciagli il pelo nella zona anale.

In generale ci teniamo a ricordarti l'importanza di mantenere puliti gli spazi in cui il gatto passa la maggior parte della giornata: pulisci con candeggina diluita in acqua, strofina bene e poi risciacqua. Lascia che si asciughi completamente perché la giardia prolifera in ambienti umidi.

Si può prevenire la giardia nei gatti?

Sì, è possibile prevenire la giardia. Di seguito ti diamo alcuni consigli per farlo:

  • Esiste un vaccino contro la giardia. Non previene il contagio al 100%, ma riduce le probabilità di contagio. parlane con il veterinario.
  • Tieni sempre pulita la casa, in particolar modo gli spazi e gli oggetti del gatto: lettiera, letto, giochi, ciotole di cibo e acqua, ecc.
  • Evita che il gatto entri a contatto con gatti randagi.
  • Evita che i gatti condividano lettiera e ciotole.
  • Porta il gatto dal veterinario se ha la diarrea e non sparisce dopo pochi giorni.
  • Porta regolarmente il gatto dal veterinario per accertarti che stia sempre bene.
Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura - Si può prevenire la giardia nei gatti?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie parassitarie.

Scrivi un commento su Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Sua valutazione:
Giuseppe
Leggo sul sito che esiste un vaccino contro la giardia: (Esiste un vaccino contro la giardia. Non previene il contagio al 100%, ma riduce le probabilità di contagio. parlane con il veterinario). Si trova a Roma? E' in vendita in farmacia come farmaco veterinario? Può essere iniettato a gatto con dubbio di essere già malato di giardia? Quanto protegge in percentuale?
Grazie per una risposta, sono disperato.
Sua valutazione:
Giuseppe
Quando do alla gatta il metronidazolo, anche per 15 giorni continuati, 40 mg. chilo suddivisi in due volte al giorno, i sintomi passano; ma poi dopo qualche giorno che smetto, ritornano. Sul bugiardino c'è scritto che può crearsi resistenza; che fare in questo caso?
Grazie per una risposta. Oltre a pulire la cassetta ogni giorno con varecchina, cambiando la sabbia e gettando nella cassetta acqua bollente, non è possibile pulire oltre un certo modo l'ambiente dato che la gatta è vecchia e vive in una stanza su un divano e dei cuscini posti a terra per attenuare le ripercussioni che avrebbe scendendo sul pavimento... Ci sarebbe da cambiare tutti i cuscini ecc. naturalmente vive in casa anche se, fino a qualche anno fa, era randagia.

Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura
1 di 5
Giardia nel gatto - Sintomi, contagio e cura

Torna su