menu
Condividi

Infezione dei punti di sutura nel cane: come disinfettare e cosa fare

 
Di Cristina Pascual. 31 gennaio 2024
Infezione dei punti di sutura nel cane: come disinfettare e cosa fare

Vedi schede di Cani

Le ferite chirurgiche di solito guariscono in 10-14 giorni. Tuttavia, a volte si verifica un'infezione dei punti di sutura che impedisce una corretta guarigione. Le cause dell’infezione possono essere diverse, anche se nella maggior parte dei casi sono legate ad una sutura non ben effettuata o ad una cattiva gestione della ferita nel periodo postoperatorio.

Se vuoi saperne di più sulle infezioni dei punti di sutura nel cane, unisciti a noi nel seguente articolo di AnimalPedia, in cui spiegheremo come riconoscere i punti di sutura infetti e come disinfettare.

Come sapere se i punti di sutura del mio cane sono infetti?

Una normale ferita chirurgica, che guarisce correttamente, è quella in cui:

  • Si può osservare un'incisione netta.
  • I bordi della ferita rimangono perfettamente visibili.
  • I bordi della ferita possono essere leggermente ispessiti.
  • Può presentare una leggera secrezione, fluida e trasparente.
  • Il colore della pelle attorno alla ferita è rosa o leggermente rossastro.

Tuttavia, quando i punti di sutura si infettano per uno dei motivi che spiegheremo di seguito, è normale osservare i seguenti sintomi:

  • Rossore e gonfiore intorno alla ferita.
  • Febbre o calore intorno alla ferita.
  • Dolore al tatto.
  • Infiammazione dei linfonodi regionali.
  • Secrezione anomala: dopo l'intervento è normale che si presenti una leggera secrezione, fluida e trasparente. Tuttavia, quando queste secrezioni diventano purulente o sanguinolente, è sinonimo di infezione.
  • Cattivo odore.
  • Ritardo nella guarigione: l’infezione impedisce la corretta guarigione dei tessuti, motivo per cui le ferite chirurgiche infette impiegano più tempo del solito per guarire. Nel caso in cui il vostro cane abbia generalmente problemi riguardo al ritardo nella guarigione delle ferite, ne parliamo più approfonditamente in questo articolo: "Ferita nel cane che non guarisce".
  • Deiscenza della ferita: con l'infezione si riapre spontaneamente la ferita.

Perché i punti di stura nei cani possono infettarsi?

Le cause che possono causare l'infezione dei punti di sutura vanno da una sutura non ben effettuata alla scarsa cura della ferita dopo l'intervento chirurgico:

  • Condizioni di scarsa asepsi: per evitare infezioni post-operatorie, l’intervento chirurgico deve essere eseguito in condizioni di rigorosa asepsi. Per fare questo è necessario disinfettare rigorosamente il luogo dove avverrà l'intervento, utilizzare materiale e strumenti sterili e, in alcuni interventi chirurgici (come quelli che coinvolgono l'apparato digerente), devono essere utilizzati strumenti diversi per l'apertura e la chiusura della ferita chirurgica. Se queste condizioni non vengono rispettate, è molto probabile che la ferita del cane si infetti.
  • Esistenza di spazi morti: le ferite chirurgiche devono essere chiuse come a strati, dall'interno verso l'esterno, per evitare che rimangano spazi morti tra i diversi piani tissutali. Altrimenti, questi spazi morti potrebbero favorire la comparsa di infezioni.
  • Utilizzo di materiali di sutura in.appropriati: i punti di sutura multifilamento sono più maneggevoli e più economici, ma, purtroppo, generano un maggior rischio di infezione. Pertanto non devono essere utilizzati su ferite infette, né quando vi sia il sospetto di infezione.
  • Mancata profilassi antibiotica: anche se non sempre è necessaria, vi sono alcune situazioni in cui è necessario adottare un trattamento antibiotico durante e/o dopo l'intervento chirurgico per prevenire infezioni. La terapia antibiotica deve essere adottata in quelle situazioni che sono associate ad un'alta probabilità di infezione postoperatoria, ad esempio, in caso di contaminazione della ferita (fratture esposte, incidenti, infezioni, ingresso nel tratto digestivo o urinario, ecc.), in animali immunodepressi o con malattie metaboliche.
  • Medicazione inadeguata: dopo l'intervento chirurgico è fondamentale eseguire medicazioni quotidiane della ferita per ridurre la carica batterica nella zona e a sua volta il rischio di infezioni. Nei prossimi paragrafi spiegheremo come effettuare le cure per prevenire l'infezione dei punti di sutura.

Cosa fare in caso di infezione dei punti di sutura nel cane

Se sospetti che i punti di sutura del tuo cane siano infetti, poiché la ferita presenta uno o più dei sintomi che abbiamo descritto sopra, è importante che ti rechi il prima possibile presso veterinario dove è stato effettuato l'intervento chirurgico.

L'équipe che ha effettuato l'operazione valuterà lo stato della ferita, il grado di guarigione e lo stato dei punti di sutura. In base a ciò verrà adottato un trattamento più o meno aggressivo:

  • Trattamento antibiotico: in caso di segni clinici lievi e di ferite in cui i punti di sutura non si sono aperti, può essere sufficiente una terapia antibiotica sistemica.
  • Trattamento chirurgico: nei casi più gravi o quando la ferita si riapre, è necessario integrare il trattamento antibiotico con un nuovo intervento chirurgico per pulire a fondo la ferita e rimuovere il tessuto morto e infetto.

Come disinfettare i punti di sutura infetti nel cane

Oltre a rispettare le cure stabilite dal veterinario, è necessario trattare la ferita infetta per ridurre la carica microbica e favorire la guarigione. Per effettuare le cure è necessario utilizzare iodiopovidone (betadine) o clorexidina, sempre diluiti. La Betadine va diluita al 10% e la clorexidina al 40%, poiché se applicate troppo concentrate possono risultare irritanti. In nessun caso devono essere utilizzati prodotti come alcol o acqua ossigenata, poiché sono molto irritanti e causano la morte delle cellule, ritardando la guarigione delle ferite.

Utilizzando una garza imbevuta di antisettico (betadine o clorexidina), la ferita deve essere pulita delicatamente, rimuovendo però eventuali essudati, croste o resti di tessuto morto. È preferibile non usare il cotone poiché può lasciare residui nella ferita. La pulizia va ripetuta 2 o 3 volte al giorno.

Successivamente è opportuno applicare medicazioni leggere e/o bende per evitare che l'animale lecchi o graffi la ferita. Per lo stesso motivo si consiglia di tenere il cane con un campanello o un collare elisabettiano che gli impedisca di toccare la ferita.

Infezione dei punti di sutura nel cane: come disinfettare e cosa fare - Come disinfettare i punti di sutura infetti nel cane

Come prendersi cura di un cane con punti di sutura?

Nel periodo postoperatorio è importante fornire un'adeguata cura della ferita fino alla guarigione dei tessuti. Generalmente i punti vengono rimossi 10-14 giorni dopo l’intervento, anche se può variare a seconda di diversi fattori.

Per una corretta gestione delle ferite chirurgiche è necessario considerare i seguenti punti:

  • Pulizia della ferita: le medicazioni riducono la carica microbica all'interno e attorno alla ferita, che predispone alla comparsa delle infezioni. La pulizia va effettuata due volte al giorno, con una garza imbevuta di betadine o clorexidina diluiti. Se si formano piccole croste è consigliabile rimuoverle delicatamente, raschiando leggermente con una garza imbevuta di antisettico. In nessun caso si devono utilizzare prodotti come alcool o acqua ossigenata, poiché sono molto irritanti e causano morte cellulare, ritardando la guarigione delle ferite. Per pulire i punti di sutura nei cani seguiremo i passaggi menzionati nella sezione precedente.
  • Applicare medicazioni e/o bende: le medicazioni aiutano a mantenere un livello ottimale di umidità nella ferita, favorendone la guarigione. Inoltre, bisogna tenere presente che gli animali cercheranno di toccare e leccare la ferita, quindi è consigliabile applicare anche medicazioni o bende leggere per evitare che l'animale tocchi la ferita in qualsiasi modo.
  • Utilizzare un campanello o un collare elisabettiano: per evitare che l'animale lecchi o si gratti la ferita.
  • Rispettare il trattamento antibiotico: purché il veterinario abbia prescritto un trattamento antibiotico nel periodo post-operatorio.
Infezione dei punti di sutura nel cane: come disinfettare e cosa fare - Come prendersi cura di un cane con punti di sutura?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Infezione dei punti di sutura nel cane: come disinfettare e cosa fare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Primo soccorso.

Bibliografia
  • Sopena, J. (2011). Tratamiento médico-quirúgico de heridas, aplicación en dermatología I y II. Décimo Congreso de Especialidades Veterinarias, AVEPA

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Infezione dei punti di sutura nel cane: come disinfettare e cosa fare
1 di 3
Infezione dei punti di sutura nel cane: come disinfettare e cosa fare

Torna su