menu
Condividi

La nutria cosa mangia?

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. 24 gennaio 2022
La nutria cosa mangia?

La nutria, è un mammifero semi-acquatico, notturno e serale, unica specie vivente del genere Myocastor e della famiglia Myocastoridae. La nutria è tra le specie di roditori più grandi che esistono. Anche se originaria del Sud America, ora è presente in tutti i continenti tranne l'Australia e l'Antartide. A causa de numero elevato di esemplari della specie, le nutrie, purtroppo, vengono usate per produrre pellicce e anche consumate dagli umani.

Vuoi saperne di più su questi affascinanti animali? Non perderti il nostro articolo di AnimalPedia in cui ti spiegheremo la nutria cosa mangia e alcune delle sue caratteristiche e curiosità più peculiari.

Potrebbe interessarti anche: Mammiferi carnivori: Elenco e caratteristiche

Caratteristiche e curiosità della nutria

Etimologia del nome

La nutria, detta anche miopotamo, coipo, castoro di palude, topo d'acqua o castorino, è un mammifero roditore semi-acquatico, notturno e serale, originario del Sud America, unica specie vivente del genere Myocastor e della famiglia Myocastoridae

Il nome generico deriva da due parole greche (mys=topo, e kastor=castoro) che si traducono come 'topo castoro'. Il nome specifico coypus è la forma latinizzata dallo spagnolo coipo o coipú (nella lingua degli indiani araucani del Cile centro-meridionale e parti adiacenti dell'Argentina ) ovvero "nutria".

Caratteristiche fisiche della nutria

La nutria è più piccola di un castoro ma più grande di un topo muschiato; a differenza dei castori o dei topi muschiati, però, ha una coda rotonda e leggermente pelosa.

Il corpo è tozzo e robusto. La pelliccia è composta da lunghi peli rigidi color marroncino o bruno-rossastro. Questi peli nascondono quasi completamente il sotto-pelliccia grigio scuro, soffice, denso e vellutato. Le parti ventrali sono giallo chiaro e meno ruvide delle parti dorsali. Il mento è ricoperto di peli biancastri.

Una secrezione oleosa, utilizzata per lubrificare il pelo e probabilmente anche per marcare il territorio, viene emessa da alcune ghiandole poste sui lati del muso nella zona dove sorgono le vibrisse e intorno alla regione anale.

Le zampe anteriori sono piccole rispetto alle dimensioni del corpo. Le zampe anteriori hanno 4 dita, lunghe, flessibili, non palmate e con un pollice rudimentale, che utilizzano per pulire e per scavare radici, rizomi e cunicoli. I piedi sono più lunghi delle zampe anteriori e sono muniti di 5 dita, di cui le prime 4 sono connesse tra loro da una membrana cutanea, mentre il quinto è libero ed è solitamente utilizzato per pettinare il mantello. La pianta dei piedi è priva di peli.

Sebbene appaia goffa, la nutria è capace di muoversi velocemente via terra per distanze considerevoli. Le orecchie sono piccole e gli occhi sono posti in alto sul muso. Utilizzano naso e bocca come valvole (cioè, possono chiuderli per impedire l'ingresso dell'acqua), e la nutria è capace di nuotare per lunghe distanze sott'acqua.

Esiste dimorfismo sessuale per il quale maschi sono leggermente più grandi delle femmine. Le nutrie pesano in media 5,4 kg. Le femmine hanno 4-5 paia di mammelle toraciche, situate molto in alto sui lati del corpo, per agevolare il succhiamento dei piccoli anche durante il nuoto.

Riproduzione delle nutrie

Le nutrie si riproducono tutto l'anno e sono estremamente prolifiche. I maschi raggiungono la maturità sessuale tra i 4 e i 9 mesi, mentre le femmine tra i 3 e i 9 mesi. La maturità sessuale può variare con la qualità dell'habitat. Con un periodo di gestazione di soli 130 giorni, in un anno, una nutria adulta può dare a luce due cucciolate ed rimanere incinta di una terza. Il numero di piccoli in una cucciolata varia da 1 a 13 con una media di 5 piccoli. La dimensione della cucciolata può variare con l'età della femmina, la qualità dell'habitat e il periodo dell'anno. Le giovani nutrie alla nascita sono completamente ricoperte di pelo e gli occhi sono aperti. L'80% della mortalità di questa specie avviene nel primo anno di vita. In pochi raggiungono più di 2 o 3 anni. In cattività invece è stata riscontrata un'aspettativa di vita fino a 10 anni.

Comportamento delle nutrie

È una specie semi-acquatica, notturna e serale, anche se è spesso visibile di giorno, in particolare durante i periodi più freddi. Può rimanere in immersione anche per più di 10 minuti. Vive in acquitrini, rive dei laghi e corsi d'acqua lenti. Sebbene preferisca acqua dolce e fresca, alcune popolazioni delle isole cilene vivono in acque salate o salmastre. Costruisce piattaforme di vegetazione dove si nutre e si cura la pelliccia. Utilizza tane di altri animali come rifugio, oppure scava sistemi di cunicoli che variano da semplici tunnel a complessi di camere e passaggi che si estendono per oltre 15 metri.

La nutria cosa mangia? - Caratteristiche e curiosità della nutria

La nutria è carnivora?

No, la nutria è erbivora. Come abbiamo visto le nutrie sono ben adattate per muoversi sulla terraferma, tuttavia, sono più a loro agio in acqua. Si possono osservare, infatti, spesso muoversi tranquillamente durante il giorno nelle paludi costiere, ma il periodo di maggiore attività alimentare è appena prima dell'alba e dopo il tramonto. Le nutrie si nutrono principalmente di alimenti di origine vegetale prediligendo le piante acquatiche (come ad esempio i germogli di cannuccia o le ninfee) e le alghe e consumano il loro cibo sia sulla terra ferma che in acqua, dove spingono le piante acquatiche alla bocca con le zampe anteriori. Assumono alimenti di origine animale (soprattutto insetti) accidentalmente, quando ingeriscono le piante. Sono stati riscontrati casi di individui che, occasionalmente, si nutrono anche di crostacei.

Questi animali consumano quotidianamente circa il 25% del loro peso. Spesso costruiscono piattaforme circolari di vegetazione emergente compattata e grossolana, che usano per nutrirsi, partorire, riposare e pulirsi. La nutria può anche costruire tane in argini e dighe.

Se desideri leggere altri articoli simili a La nutria cosa mangia?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
La nutria cosa mangia?
1 di 2
La nutria cosa mangia?

Torna su