menu
Condividi

La tartaruga è in letargo o morta?

 
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 5 febbraio 2024
La tartaruga è in letargo o morta?

Vedi schede di Tartarughe di terra

In natura, gli animali devono spesso affrontare condizioni ambientali difficili, che possono anche minacciarne la sopravvivenza. In questo senso, varie specie hanno sviluppato strategie di adattamento che consistono in determinati tipi di comportamenti per far fronte, ad esempio, ai cambiamenti di temperatura e alla scarsità sia di acqua che di cibo, come il letargo.

Alcune specie di tartarughe sono in grado di resistere alle condizioni ambientali entrando in uno stato di riposo, cosa che fanno anche le tartarughe domestiche, portando spesso i loro padroni a credere che siano morte. Pertanto, in questo articolo di AnimalPedia vogliamo aiutarti a capire se la tua tartaruga è in letargo o morta.

Potrebbe interessarti anche: La tartaruga come animale domestico

Cosa fanno le tartarughe in letargo?

In linea di principi il termine letargo, sebbene sia utilizzato in modo generale per vari tipi di animali che entrano in uno stato di sonnolenza, secondo alcuni esperti, è in realtà associato ad alcuni mammiferi che raggiungono uno stato di riposo profondo, con una diminuzione della temperatura corporea prossima a 0 ºC. Per questo motivo, i veri animali che vanno in letargo sono alcuni scoiattoli di terra, topi, marmotte e gruppi affini.

In questo senso nelle tartarughe possono verificarsi due processi di letargia: uno noto come brumazione, che si verifica quando si hanno sbalzi termici e un altro noto come estivazione, che avviene nei mesi estivi. Poiché le tartarughe sono animali ectotermi, cioè la loro temperatura corporea dipende dall'ambiente, quando non possono termoregolarsi con l'ambiente esterno, vanno in letargo, dove continuano con le loro funzioni organiche di base, ma il metabolismo viene ridotto al massimo per risparmiare energia.

Quindi, le tartarughe vanno in stato di brumazione o di estivazione quando si verificano cambiamenti importanti nella temperatura del loro habitat o dell'ambiente in cui vivono.

Come faccio a sapere se una tartaruga è in letargo?

Non tutte le specie di tartarughe vanno in letargo, quindi in linea di principio è importante sapere di che tipo di tartaruga si tratta. Ora, una volta che si è venuti a conoscenza della specie, se ha questo tipo di abitudini e, inoltre, si trova in una zona con notevoli escursioni termiche, allora è molto probabile che la tartaruga inizi questo stato di inattività. Per identificare con precisione la specie di una tartaruga, è importante consultare uno specialista, così da poterlo fare in modo adeguato.

Alcune delle specie di tartarughe che vanno in letargo sono:

  • Tartaruga di terra (Testudo hermanni)
  • Testuggine greca (Testudo graeca)
  • Tartaruga di Horsefield (Testudo horsfieldi)
  • Tartarughe del genere Gopherus
  • Testuggine palustre punteggiata (Clemmys guttata)

Allora, come si fa a sapere esattamente se una tartaruga è in letargo o morta?

Comportamenti pre-letargo

Esistono diversi comportamenti associati a questo fenomeno nella tartaruga, come i seguenti:

  • Smetterà di mangiare qualche settimana prima di iniziare il processo e svuoterà completamente il suo sistema digestivo. Lo fa perché, poiché sarà inattiva e il suo metabolismo sarà notevolmente ridotto, non sarà in grado di portare a termine il processo di digestione, motivo per cui richiede che il sistema digestivo sia vuoto, senza l'apporto di alcun alimento.
  • Cercherà lo spazio che ritiene più opportuno per ripararsi durante il letargo, quindi si noterà che rimane in questo luogo più a lungo finché non inizia finalmente il processo.

Segni che indicano che è in letargo

Per sapere se la tartaruga ha iniziato il letargo, un primo aspetto da tenere in considerazione è il mancato consumo di cibo da alcuni giorni e, ovviamente, è completamente inattiva, non si muove. Quando ciò accade, per verificare che sia viva possiamo avvicinare una piccola piuma alle narici e con un po' di pazienza controllare che si muova. Dobbiamo ricordare che l'animale riduce le sue funzioni vitali, per cui la sua respirazione non è regolare, ma molto più lenta.

Possiamo anche toccare delicatamente le zampe o la coda per vedere se rispondono al tocco, poiché queste parti del corpo rimangono più attive durante questo stato.

Le tartarughe di terra, quando sono in letargo, richiedono un consumo minimo di acqua, quindi è importante fornire loro una fonte d'acqua molto vicina a dove si sono posizionate. Quindi, il consumo di acqua aiuterà a farci notare che è in letargo e che non sta accadendo qualcos'altro.

La tartaruga è in letargo o morta? - Come faccio a sapere se una tartaruga è in letargo?

Come possono sapere se la mia tartaruga è morta?

Quando una tartaruga va in letargo potremmo pensare che sia morta, ma sappiamo già come escludere questa situazione. Ora, anche se le tartarughe tendono a vivere a lungo, possono soffrire anche di diverse malattie mortali. Per scoprire se è il caso, puoi controllare la sua respirazione con una piuma, come abbiamo detto nella sezione precedente. Quando la tartaruga muore, inoltre, inizia un processo di decomposizione che produce cambiamenti nel colore della pelle, rigidità del corpo, produzione di secrezioni atipiche e mancanza di risposta a qualsiasi tipo di stimolo che le viene sottoposto.

Come già sappiamo, le tartarughe smettono di mangiare prima di entrare in letargo per via delle variazioni di temperatura, tuttavia, se le condizioni ambientali sono le stesse e la nostra tartaruga smette improvvisamente di mangiare, è importante che venga visitata da un veterinario, perché ciò potrebbe essere un segno di qualche patologia mortale.

Un altro aspetto da tenere in considerazione per sapere se una tartaruga è in letargo o morta è che, pur non essendo un animale che si muove velocemente, è sempre attivo durante tutta la giornata, quindi se vediamo che rimane immobile, anche se dà segni di vita, è consigliabile farlo visitare da uno specialista.

In presenza di macchie sulla pelle, ferite, infiammazioni agli occhi o qualsiasi segno atipico, è fondamentale consultare un veterinario perché in molti casi la prevenzione aiuta nel salvare la vita all'animale.

Come si fa a capire se la tartaruga è morta o in letargo?

Come abbiamo visto in questo articolo, ci sono molte differenze tra il fatto che la tartaruga sia in letargo o morta. Innanzitutto ci sono indicatori come la specie, nonché segnali nel suo comportamento che ci fanno notare il letargo. Per quanto riguarda il secondo, si tratta di cambiamenti inaspettati e di inattività completa che si traducono in comportamenti molto diversi da quelli che ha quando è viva.

Avere un animale in casa è bellissimo, anche se non tutti possono essere tenuti negli spazi domestici. Inoltre, richiedono responsabilità e impegno. Un animale deve sentirsi sicuro, vivere in spazi adeguati, e ha bisogno di cibo e acqua. Tuttavia, non sono le uniche cose, poiché dobbiamo imparare a conoscere il nostro compagno di vita, saper distinguere i comportamenti normali da quelli che non lo sono, e lo potremo sapere solo prendendocene cura e avendoci uno stretto contatto.

Leggi i seguenti articoli per sapere se conosci le migliori cure per una tartaruga:

Se desideri leggere altri articoli simili a La tartaruga è in letargo o morta?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure di base.

Fonti
  1. Hickman, C., Roberts, L., Parson A. (2000). Principios integrales de zoología. McGraw Hill Interamericana: España.
Bibliografia
  • Myers, P., R. Espinosa, CS Parr, T. Jones, GS Hammond y TA Dewey. (2022). Web de Diversidad Animal. Disponible en: https://animaldiversity.org/
  • Smith, T. y Smith, R. (2007). Ecología. Editorial Pearson Educación: España.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
La tartaruga è in letargo o morta?
1 di 2
La tartaruga è in letargo o morta?

Torna su