Curiosità sul mondo animale

Lingua della giraffa: colore e lunghezza

 
Nick A. Romero H.
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 25 luglio 2023
Lingua della giraffa: colore e lunghezza

La giraffa (Giraffa camelopardalis) è senza dubbio una specie sorprendente, in quanto è l'animale terrestre più alto del mondo, cosa che non la fa passare inosservata. È classificato nella categoria vulnerabile ed è originario dell'Africa, essendo presente soprattutto verso il sud e l'est della regione.

Le giraffe possono essere alte tra i 5 e i 6 metri, con i maschi più alti delle femmine. Questi dati suggeriscono che le strutture corporee di questi animali devono essere correlate alle loro dimensioni, ed è per questo che in questo articolo di AnimalPedia parleremo della lingua della giraffa, nello specifico della sua lunghezza, del suo colore e di alcuni fatti curiosi che ti sorprenderanno.

Sommario

  1. Com'è la lingua della giraffa?
  2. Di che colore è la lingua della giraffa?
  3. Quanto è lunga la lingua della giraffa?
  4. Altre caratteristiche della lingua della giraffa

Com'è la lingua della giraffa?

La giraffa è un animale ruminante, quindi è un erbivoro che si nutre di foglie, fiori, semi e frutti. Sebbene possa avere una dieta varia, predilige le acacie. Inoltre, sfrutta i terreni ricchi di minerali, leccandoli direttamente per integrare la sua alimentazione. In quanto ruminante, il suo stomaco è diviso in quattro camere e, per ottimizzare l'assorbimento dei nutrienti, rumina ripetutamente, cosa che avviene spesso durante gli spostamenti da un luogo all'altro. Tuttavia, come fatto curioso, se confrontiamo alcuni organi dell'apparato digerente con quelli di altri ruminanti, vediamo che nelle giraffe sono più piccoli o meno sviluppati, come nel caso del rumine e dell'omaso.

La lingua della giraffa è un organo che è correlato alle sue dimensioni, quindi è lunga. Si trova all'interno del muso, caratterizzato piuttosto dall'essere stretto, e poggia sulle labbra superiori, che sono abbastanza flessibili per poter prendere le foglie che si trovano nelle zone più alte degli alberi e alle quali solo lei può arrivare.

Tra le caratteristiche della lingua della giraffa possiamo evidenziare le seguenti:

  • Presenza di un'escrescenza o protuberanza nella parte superiore, che anatomicamente è nota come "toro linguale", mentre verso i lati si abbassa, formando dei solchi detti "fosse linguali".
  • Possiedono ghiandole salivari che sono coinvolte nella produzione di saliva, essenziale per avviare la lavorazione del cibo con l'aiuto di enzimi specializzati che si mescolano alla vegetazione.
  • A differenza dei bovini, dove troviamo mucche e tori, tra tanti altri, la lingua della giraffa è molto più elastica e questo è dovuto al fatto che ha una maggiore inserzione caudale nel muscolo genioglosso, che le permette di allungarla molto al di fuori della bocca.
  • È forte e riesce a prendere anche piante spinose senza ferirsi.

Non ci sono molti studi dettagliati sull'anatomia della bocca della giraffa e i dati che abbiamo provengono da esemplari morti in cattività, in cui si verificano cambiamenti dovuti al tipo di cibo che mangiano, che differisce dal consumo naturale di piante che esistono nei loro habitat naturali.

Lingua della giraffa: colore e lunghezza - Com'è la lingua della giraffa?

Di che colore è la lingua della giraffa?

Abbiamo già visto alcune caratteristiche anatomiche, tuttavia, ti starai sicuramente chiedendo di che colore sia la lingua della giraffa. La giraffa ha una lingua scura con colori che vanno dal viola, al bluastro o al quasi nero. Ma il colore scuro della lingua della giraffa è presente solo nella parte più prossima alla parte anteriore, cioè quella che sporge dalla bocca, poiché approssimativamente dal centro verso l'interno della cavità orale il suo colore diventa più chiaro e rosato.

Nelle giraffe, la colorazione scura della lingua è dovuta alla presenza di un pigmento noto come melanina, che è ciò che conferisce questa tonalità. Come con la pelle, a seconda delle combinazioni e delle concentrazioni di melatonina, nel tessuto si produce una colorazione o un'altra.

Ma perché la lingua della giraffa ha concentrazioni di melanina per ottenere questo colore quasi nero? La risposta potrebbe essere che la giraffa abita aree in cui la radiazione solare è intensa, come le aree della savana, le foreste aperte e le zone aride. Si muove costantemente e spesso tira fuori la lingua per mangiare, quindi la sua colorazione scura fornisce protezione contro le scottature. Questa è la relazione più logica, tuttavia, come abbiamo accennato, mancano studi su questo organo che confermino questa teoria, poiché solo gli scienziati hanno l'ultima parola in merito.

Quanto è lunga la lingua della giraffa?

La lingua della giraffa non è solo forte e scura, ma anche molto lunga, rapportata armoniosamente alle sue grandi dimensioni. In questo senso la lingua della giraffa misura dai 45 ai 50 cm, e può essere un po' più o meno lunga in alcuni individui.

Grazie a questa forte lingua, la giraffa ha la capacità di afferrare la vegetazione spinosa che si trova sulle cime degli alberi, che solo lei può raggiungere con la sua altezza. La sua pianta preferita è l'acacia, che si caratterizza per essere una pianta spinosa, che tuttavia non impedisce a questo ruminante di mangiarla grazie alle caratteristiche della sua lingua.

Scopri tutti i dettagli su Cosa mangia la giraffa in quest'altro articolo.

Lingua della giraffa: colore e lunghezza - Quanto è lunga la lingua della giraffa?

Altre caratteristiche della lingua della giraffa

Ora che conosci le dimensioni della lingua della giraffa e le sue principali caratteristiche anatomiche, diamo un'occhiata ad alcune interessanti informazioni relative a questo organo e, in generale, alla sua bocca:

  • La bocca della giraffa, compresa la lingua, ha una disposizione anatomica simile a quella di una mucca.
  • Quando le giraffe sono in cattività, i loro denti cambiano leggermente, presentando una maggiore usura dovuta spesso al cibo commerciale, che contrasta con quello naturale.
  • Anche i dotti salivari sono simili a quelli dei bovini.
  • La lingua di questo ruminante può essere considerata prensile per la sua capacità di prendere e sradicare la vegetazione, ovviamente, come già sappiamo, si affida anche alle labbra per farlo.

Continua a imparare e non perdere questo altro articolo sulle Curiosità sulle giraffe che non sapevi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Lingua della giraffa: colore e lunghezza, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Maisano, S. (2006). Giraffa camelopardalis. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Giraffa_camelopardalis/
  • Pérez, W.; Michel, V.; Jerbi, H. & Vázquez, n. Anatomy of the mouth of the giraffe (giraffa camelopardalis rothschildi). int. j. morphol., 30(1):322-329, 2012. Disponible en: https://scielo.conicyt.cl/pdf/ijmorphol/v30n1/art57.pdf

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 di 3
Lingua della giraffa: colore e lunghezza