menu
Condividi

Puntura d'ape nel gatto

 
Di Laura García Ortiz, Veterinaria in medicina felina. 23 agosto 2021
Puntura d'ape nel gatto

Vedi schede di Gatti

I nostri piccoli felini sono molto curiosi, giocosi e hanno un grande istinto di caccia. Non è strano vederli inseguire insetti e persino cercare di catturarli per mangiarseli. Questo comportamento non è di certo un problema quando si tratta di insetti innocui, ma potrebbe diventarlo con alcuni, come le api, le cui punture possono risultare letali, soprattutto nei gatti allergici, che subiranno uno shock anafilattico.

Non perderti il nostro articolo di AnimalPedia in cui ti parliamo della puntura d'ape nel gatto, dei suoi sintomi e di cosa possiamo fare per aiutare il nostro felino.

Potrebbe interessarti anche: Puntura di zanzara nel cane

Le api sono pericolose per il gatto?

Gatti e punture di api non sono una buona ricetta per un micio felice e sano. Neanche i gatti domestici sono immuni alle catastrofiche conseguenze di una puntura di vespa o d'ape se si trovano a rincorrerne qualcuna per casa. La curiosità e l'istinto predatorio di un gatto probabilmente lo spingeranno a balzare sull'intruso, che, a sua volta risponderà pungendo l'aggressore. Se il tuo micio ha un'ipersensibilità alle tossine rilasciate dalla puntura, i risultati potrebbero essere molto più gravi di una semplice zampa gonfia.

Il veleno delle api si chiama apitossina, viene secernito in quantità maggiore dalle femmine dalle ghiandole che si trovano alla base del loro pungiglione. Lo usano quando sono minacciati. Una volta che l'ape rilascia questo veleno nella sua vittima, questa muore.

Anche se la maggior parte dei gatti non sono sensibili al veleno di api o vespe, se il vostro micio rientra nella minoranza di gatti allergici, essere punto potrebbe farlo ammalare gravemente o subire uno shock anafilattico. Per questo motivo, qualsiasi sintomo di reazione estrema deve essere trattato immediatamente dal veterinario.

Poiché è impossibile sapere con certezza se il tuo gatto potrebbe avere una reazione estrema, sarà essenziale chiamare un veterinario non appena ti accorgi della puntura. Lo specialista potrà consigliarti di recarti in ambulatorio oppure guidarti su come prenderti cura del tuo micio in casa.

Sintomi della puntura d'ape nel gatto

Nella maggior parte dei casi, un gatto sperimenterà una reazione localizzata, che si traduce in un leggero gonfiore nell'area della puntura. Il più delle volte questo si verifica sul muso, generalmente vicino al naso, o su una zampa, per la tendenza del gatto a cercare di afferrare la sua preda. Controlla se il pungiglione è ancora nella ferita. Le api hanno pungiglioni che si staccano dal corpo e si conficcano nella pelle. Le vespe, d'altra parte, mantengono i loro pungiglioni intatti, il che permette loro di pungere più volte le loro vittime.

Gonfiore estremo, rossore e dolore potrebbero essere i primi sintomi di una reazione estrema. Il vostro micio, inoltre, potrebbe manifestare i seguenti sintomi:

  • Mucose pallide.
  • Lingua bluastra.
  • Frequenza cardiaca ridotta o accelerata.
  • Svenimento.
  • Respirazione rapida o difficoltà a respirare.
  • Gonfiore del muso o della bocca.
  • Vomito.
  • Diarrea.
  • Anoressia.
  • Irritazione, dolore e gonfiore.
  • Blocco delle vie respiratorie a causa di una reazione allergica.
  • Febbre.
  • Shock.
Puntura d'ape nel gatto - Sintomi della puntura d'ape nel gatto

Cosa fare se il gatto viene punto da un'ape

Il mio gatto è stato punto da un'ape, cosa devo fare? Ecco i passi da seguire:

  1. Osserva il gatto per individuare i sintomi menzionati sopra.
  2. Cerca il pungiglione (ha l'aspetto di una scheggia nera) per estrarlo.
  3. Se il pungiglione è ancora nella ferita, devi rimuoverlo subito. Il pungiglione di un'ape può continuare a pompare veleno nella ferita fino a tre minuti dopo la puntura. Usa delicatamente il bordo di una carta di credito per raschiarlo. Se cerchi di estrarlo con una pinzetta o con le dita, corri il rischio di rompere la sacca del veleno e di far uscire ulteriore veleno nella ferita.
  4. Puoi trattare il gonfiore lieve applicando un impacco freddo o avvolgendo la zona interessata con un panno fresco a intervalli di 5 minuti per almeno un'ora dopo la puntura.
  5. Per ridurre il dolore e calmare il gatto, si può usare una miscela di acqua e bicarbonato (tre parti di bicarbonato per una parte di acqua) che neutralizza la natura acida del veleno dell'ape, ma solo se siamo sicuri che sia un'ape ad aver punto il nostro gatto. Nel caso di una puntura di vespa, si dovrebbe usare l'aceto di sidro di mele, poiché il suo veleno è alcalino.

Anche se il gatto sembra avere una reazione lieve e localizzata, dovresti comunque chiamare subito il tuo veterinario. Se non ti esorta a portare il tuo gatto in clinica, potrebbe consigliarti di somministrare un farmaco antistaminico, come la difenidramina, che rallenterà le reazioni del tuo gatto all'istamina rilasciata dal veleno.

È importante che non medichiamo il gatto con farmaci antinfiammatori come l'ibuprofene, il paracetamolo o qualsiasi FANS usato nella medicina umana, poiché sono tossici per i gatti e non faranno che peggiorare la sua situazione.

Puntura d'ape nel gatto - Cosa fare se il gatto viene punto da un'ape

Cosa fare se il gatto mangia un'ape

Le conseguenze dell'ingerimento di un ape da parte del gatto possono essere:

  • Possono gonfiarsi la bocca e la gola a causa della puntura, impedendo il corretto passaggio dell'aria alle vie respiratorie inferiori,
  • Può verificarsi uno shock anafilattico.

Quest'ultimo caso è il più grave e rende la respirazione più difficile agendo sul sistema respiratorio e producendo un edema facciale, un gonfiore esagerato della zona della gola, che mette in grande pericolo la vita dell'animale. In entrambi i casi, l'animale deve essere portato in una clinica veterinaria per un trattamento urgente.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Puntura d'ape nel gatto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Primo soccorso.

Bibliografia
  • Mazzaferro, E. M. y Ford, R. B. (2012). Urgencias en veterinaria, procedimientos y terapéutica. Editorial Elsevier.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Puntura d'ape nel gatto
1 di 3
Puntura d'ape nel gatto

Torna su