menu
Condividi

Quando diventa fertile un cane maschio?

 
Di María Besteiros. Aggiornato: 15 giugno 2022
Quando diventa fertile un cane maschio?

Vedi schede di Cani

In questo articolo di AnimalPedia spiegheremo quando diventa fertile un cane maschio. Se vi prendete cura di una cane, è importante conoscere a fondo le varie fasi del loro ciclo riproduttivo perché questo vi aiuterà a evitare la nascita di cucciolate indesiderate. Sebbene siano più comuni le sterilizzazioni delle femmine di cane, se viviamo con un cane maschio è anche nostra responsabilità evitare accoppiamenti e randagismo.

Inoltre, bisogna sapere che la fertilità non determina solo la capacità di riprodursi dell'animale, ma provoca anche alcuni comportamenti nel cane, come la marcatura del territorio. Per questo motivo, è importante sapere quando un cane maschio può riprodursi o a che età i cani iniziano a montare. Continuate a leggere per scoprirlo!

Potrebbe interessarti anche: Periodo fertile del cane in calore

Il calore del cane maschio

Probabilmente, i custodi che si prendono cura di una cane femmina, potranno facilmente capire quando il loro cane è in calore, poiché questo periodo si manifesta con sintomi chiari, come perdite vaginali o ingrossamento della vulva. D'altra parta, non è sempre facile capire quando un cane maschio è fertile. Questo perché i maschi non hanno un vero e proprio periodo di estro, visto che solamente reagiscono alla vicinanza di un cane femmina in estro. Pertanto, non esiste una data approssimativa per stabilire il primo calore nei cani maschi.

Quando il cane si avvicina ad una femmina in calore, possiamo notare che il nostro cane inizia ad agitarsi. Alcuni cani piangono, emettono lamenti, cercano di scappare, lottano con altri maschi, alzano le zampe e marcano con l'urina. Questo comportamento, che dipende da fattori esterni, può verificarsi in qualsiasi momento dopo la maturità sessuale.

A differenza delle femmine, non esistono pillole per i cani maschi in calore che possano ridurre questa situazione di stress per l'animale. Per evitare quest'ansia accentuata, per prevenire problemi comportamentali che possono portare a gravi conseguenze, come lesioni o incidenti, oltre a combattere e controllare la sovrappopolazione canina, si raccomanda la sterilizzazione o la castrazione. Questi interventi hanno effetti benefici sulla salute dei cani, quindi vi consigliamo di consultare il vostro veterinario sul momento migliore per effettuarli e sul tipo di intervento più appropriato.

Quando diventa fertile un cane maschio? - Il calore del cane maschio

Quando può fare figli un cane maschio

I comportamenti in presenza di una cane femmina in calore, come quelli descritti sopra, si verificano quando l'animale raggiunge la maturità sessuale. All'inizio possiamo osservare che alcuni cani montano i fratelli o gli oggetti, ma si tratta di comportamenti che, in età precoce, non sono correlati alla stimolazione sessuale. Pertanto, l'età in cui i cani iniziano a montare può essere precedente al raggiungimento della maturità sessuale.

D'altra parte, potrebbe essere utile osservare a che età il cane inizia ad alzare la zampa per fare pipì, visto che questo ci aiuterà a controllare a che età i cani maschi sono fertili. Infatti, sollevare la zampa facilita la marcatura, che serve al cane come forma di comunicazione con i suoi simili ed è correlata alla maturità sessuale. Questa maturità, a sua volta, è legata alla produzione di sperma e non si verifica alla stessa età in tutti i cani, poiché esistono variazioni in merito alla razza. In genere questo processo avviene tra i 6 e i 12 mesi di età, con una media di 9. Le razze più piccole maturano prima e quelle più grandi dopo.

I cani raggiungono la maturità sessuale prima della fine del loro processo di crescita e sviluppo. Per questo motivo, se vi state chiedendo quando far accoppiare un cane maschio, quest'ultimo può iniziare a fare figli una volta raggiunti i 12 o addirittura i 24 mesi. Tuttavia, dobbiamo essere consapevoli che, quando inizierà la produzione di sperma, il cane sarà già fertile e dobbiamo prendere le dovute precauzioni. Queste precauzioni devono essere costanti e mantenute per tutta la vita, poiché, un cane può riprodursi ed essere fertile fino alla sua morte, sebbene la sua fertilità può essere ridotta da qualche malattia grave. Inoltre, con l'avanzare dell'età, la produzione di spermatozoi diminuisce. Ancora una volta, insistiamo sull'importanza della castrazione.

Quando può accoppiarsi un cane maschio

Ora che sappiamo a che età i cani maschi diventano fertili, dobbiamo capire che per loro è una questione strettamente riproduttiva. Ciò significa che un cane sarà interessato ad accoppiarsi solo quando rileverà la presenza di una femmina di cane in calore. Per lo stesso motivo, quest'ultima consentirà l'accoppiamento solo nel periodo in cui è fertile, ovvero alcuni giorni in ogni periodo di estro, che si verifica un paio di volte all'anno. Solo in quei giorni di fertilità può avvenire la fecondazione.

Se invece vi state chiedendo quante volte si può accoppiare un cane maschio, in realtà non esiste un numero minimo o massimo, quindi tutto dipende dal singolo cane e dal fatto che viva o meno con una cane femmina in calore. In questo caso, infatti, il cane potrà accoppiarsi più volte al giorno.

È importante notare che l'accoppiamento in questi animali è diversa da quella di altre specie. Affinché la fecondazione abbia luogo, i cani devono rimanere attaccati per alcuni minuti, una situazione che di solito è molto scomoda per la femmina. Pertanto, sterilizzare la femmina di cane, anche se vive con un maschio sterile, è altrettanto importante, poiché impedirà ad ogni modo accoppiamento oltre a tutti i sintomi dell'estro.

Quando diventa fertile un cane maschio? - Quando può accoppiarsi un cane maschio

Come capire se il cane maschio è fertile

Possiamo intuire a che età i cani maschi sono fertili ma, in pratica, la fertilità non viene confermata fino alla fecondazione o all'esame del liquido seminale. Alcuni cani possono avere malattie che causano sterilità o malformazioni anatomiche che impediscono l'accoppiamento. Anomalie cromosomiche, testicoli sottosviluppati o trattenuti, infezioni del tratto genitale come la brucellosi, ipotiroidismo o febbre sono responsabili dell'infertilità nei cani maschi. Alcuni tumori causano anche impotenza.

I benefici della sterilizzazione o della castrazione del cane

Come abbiamo sottolineato in questo articolo, il controllo della popolazione canina aiuta a prevenire l'aumento degli abbandoni. A tal fine, sia i cani maschi che le femmine devono essere sterilizzati o castrati. Questi interventi non solo hanno un impatto positivo sul tasso di abbandono, ma aiutano anche a prevenire alcuni problemi di salute riproduttiva, come il tumore alle mammelle o ai testicoli, le gravidanze isteriche, ecc.

Inoltre, se l'intervento viene eseguito in età precoce, è possibile prevenire la comparsa e la tendenza della marcatura del territorio. In caso contrario, se il cane maschio è già adulto, questo tipo di comportamento verrà solitamente ridotto, attraverso l'operazione, solo nel 40% dei casi. Ciò significa che il restante 60% può mantenere un comportamento di marcatura e persino cercare di montare le femmine in calore. Quindi se, ad esempio, dopo la sterilizzazione o castrazione del cane adulto, la femmina è in calore e il cane si agita, non bisogna sorprendersi. Per questo motivo, si consiglia di sterilizzare o castrare entrambi i cani.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quando diventa fertile un cane maschio?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Calore.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Quando diventa fertile un cane maschio?
1 di 3
Quando diventa fertile un cane maschio?

Torna su