menu
Condividi

Cosa mangia il merlo?

 
Di María Besteiros, Assistente veterinario e toelettatore di cani e gatti. Aggiornato: 4 agosto 2022
Cosa mangia il merlo?

I merli (Turdus merula) sono animali intelligenti e affettuosi che dovrebbero sempre vivere in natura, nel loro habitat naturale. Tuttavia, a volte dobbiamo tenerli in cattività. Questo è il caso dei merli piccoli che possiamo trovare fuori dal nido e che non sanno badare a se stessi perché non sono ancora in grado di nutrirsi da soli, ma anche i merli adulti che hanno una ferita o una malattia possono avere bisogno di aiuto.

In questo articolo di AnimalPedia ci concentreremo sull'alimentazione dei merli come parte fondamentale del loro recupero prima del rilascio, chiedendoci cosa mangia il merlo. Avete un merlo salvato in cattività? Non sapete qual è il cibo più adatto per i merli? Allora questo articolo fa per voi, continuate a leggere!

Potrebbe interessarti anche: Perché il mio cane non beve?

Caratteristiche del merlo

Il merlo è un uccello comune in Europa. Presenta dismorfismo sessuale, il che significa che il maschio e la femmina sono diversi a occhio nudo. Il maschio è completamente nero con becco e anello oculare giallo-arancio, mentre la femmina è marrone scuro con becco marrone. Sono lunghi circa 25 centimetri.

Sono insettivori, quindi hanno un becco sottile e allungato, ma accettano anche bacche, bruchi, molluschi e persino cibo umano. Si riproducono nei mesi di aprile e maggio, nidificando in cespugli, siepi, capanni, cataste di legna, ecc. Il nido è realizzato con diversi materiali. Depongono 4-6 uova.

I piccoli di merlo non sanno volare né nutrirsi da soli e dipendono totalmente dai genitori, che se ne prendono cura. Le uova, screziate e di colore bluastro, si schiudono circa 2 settimane dopo la deposizione e altre 2 settimane dopo i piccoli lasciano il nido, rimanendo nascosti sul terreno. I cuccioli di merlo sviluppano la capacità di volare e di nutrirsi allo stesso tempo. Il piccolo di merlo maschio è nero con un becco nerastro. Il loro habitat è costituito da giardini, siepi, macchie, boschi, ecc.

Cosa mangia il merlo? - Caratteristiche del merlo

Cosa dare da mangiare a un merlo piccolo

Come abbiamo detto, i merli sono uccelli insettivori, anche se possono mangiare altri alimenti. Nelle prime settimane di vita vengono nutriti direttamente dai genitori, che mettono loro il cibo in bocca. I piccoli rimangono nel nido e aprono il becco ogni volta che gli adulti si avvicinano. Senza i genitori sarebbe impossibile per loro sopravvivere, poiché non sanno usare il becco da soli per procurarsi il cibo.

Per questo motivo è di vitale importanza, se troviamo un merlo nidificante fuori dal nido e smarrito, senza alcuna possibilità che torni dai genitori, nutrirlo come spiegheremo di seguito. Per prima cosa dobbiamo preparare una pasta da allevamento con i seguenti ingredienti:

  • Crocchette per gatti
  • Uovo sodo
  • Pangrattato
  • Acqua

La preparazione della pasta è la seguente:

  1. Coprire una manciata di crocchette per gatti con acqua tiepida finché non si ammorbidiscono in modo da poter essere facilmente schiacciate con una posata.
  2. Bollire l'uovo e rimuovere il guscio.
  3. Schiacciare l'uovo e le crocchette e mescolarli insieme.
  4. Aggiungere il pangrattato fino a quando la pasta non sarà abbastanza solida da poter essere presa con le pinze, ma non troppo dura.
  5. Servire a temperatura ambiente.

Possiamo conservare questa pasta coperta in un contenitore di vetro e dovremmo prepararne una nuova ogni giorno, anche se ne avanza un po'.

Come dare da mangiare a un piccolo di merlo

Può accadere che il merlo caduto dal nido che volete alimentare non apra il becco per nutrirsi, cosa comune se è stato precedentemente nutrito dai genitori. Qui spieghiamo come somministrare la pasta da allevamento per nutrire un pulcino di merlo appena nato:

  1. La cosa più difficile è far sì che il merlo ci identifichi come un adulto della sua specie e, di conseguenza, apra la bocca. All'inizio, di solito, dobbiamo aprire la sua bocca molto delicatamente, cosa che possiamo fare premendo delicatamente entrambi i lati degli angoli del becco.
  2. Con la bocca aperta, inseriamo la pasta con una pinzetta il più dentro possibile, sempre con molta attenzione.
  3. Una volta che l'uccello associa le nostre pinzette al cibo, cosa che di solito avviene dopo il primo giorno, aprirà la bocca non appena ci vedrà.
  4. Il cucciolo di merlo deve essere alimentato con la pasta ogni due ore circa, con un riposo durante il periodo di buio.
  5. Dobbiamo somministrare questa pasta il numero di volte necessario finché non vediamo che il piccolo di merlo è soddisfatto e smette di chiedere cibo.

Questa pasta è consigliata per gli uccelli insettivori, quindi è adatta alla corretta alimentazione del merlo. Se l'uccellino che raccogliamo per strada è di un'altra specie o se abbiamo dei dubbi, possiamo sempre consultare uno specialista. Naturalmente, dovremmo raccogliere un piccolo di merlo solo se non è possibile riunirlo ai genitori e se la sua vita è in pericolo.

Cosa mangia il merlo? - Cosa dare da mangiare a un merlo piccolo

Cosa mangia il merlo selvatico

Se raccogliamo un merlo adulto ferito, sarà molto più facile nutrirlo, perché può mangiare da solo. Possiamo cercare sul mercato la pasta per insetti, mangime per uccelli insettivori e possiamo anche acquistare direttamente insetti, come le larve dei vermi. Potete trovare questi prodotti nei negozi di animali, nei negozi online e nelle cliniche veterinarie per animali esotici.

Come accudire un merlo

Oltre a preoccuparci dell'alimentazione del merlo, è importante prestare attenzione alle seguenti raccomandazioni per la sua cura:

  • Se abbiamo trovato un piccolo di merlo, dobbiamo metterlo in una scatola di cartone di dimensioni adeguate. Questa scatola lo manterrà a una buona temperatura e lo isolerà dagli stimoli esterni che potrebbero spaventarlo. Inoltre, può essere utilizzata anche per il trasporto. La scatola deve essere normalmente tenuta aperta e chiusa solo quando è necessario, lasciando delle aperture per il passaggio dell'aria. In una scatola di cartone, il piccolo di merlo non si farà male.
  • È consigliabile installare nella sua scatola un palo adatto alle sue dimensioni, posto a un'altezza media e che attraversi la scatola da un lato all'altro. Il merlo ama appollaiarsi su di esso per cinguettare, mangiare e riposare.
  • Sul fondo della scatola possiamo mettere un tappetino assorbente o qualsiasi altro materiale che protegga il cartone e che possa essere rimosso e sostituito per mantenere la superficie sempre pulita.
  • Possiamo collocare la scatola in un luogo alto, perché ai pulcini di merlo piace stare ad una certa altezza e, inoltre, in questo modo potranno esercitarsi a volare quando sarà il momento.
  • È importante tenere presente che questi piccoli uccelli si poseranno ovunque, poiché non sono abituati a utilizzare una determinata superficie o un determinato luogo.
  • Possiamo sverminarli (infatti, se non procediamo con una sverminazione interna, possiamo sentirli tossire se sono infestati), sempre consultando un veterinario specializzato per stabilire i prodotti e le dosi.
  • Se raccogliamo un merlo adulto in cattive condizioni, avrà bisogno di assistenza veterinaria, per cui possiamo recarci presso una clinica con un veterinario esperto in uccelli o il centro di recupero della fauna selvatica più vicino. In questi casi, i merli devono essere tenuti in una gabbia grande per evitare stress e ansia.

Dobbiamo anche sapere che i pulcini di merlo iniziano a essere in grado di nutrirsi da soli e volare praticamente allo stesso tempo, quando hanno circa due settimane di vita. Da quel momento in poi potremo pianificare il loro rilascio in libertà. Se si tratta di un merlo adulto, possiamo rilasciarlo una volta che si è ripreso dai danni che gli hanno impedito di provvedere a se stesso.

Come liberare un merlo

Dopo aver esaminato cosa mangia il merlo e le sue cure di base, vedremo cosa fare per liberarlo e farlo vivere in natura. Come abbiamo detto, il primo passo è che il piccolo merlo sia in grado di nutrirsi da solo e di volare, o che l'adulto sia completamente guarito.

Se ci siamo presi cura di un cucciolo di merlo, è importante che non interagisca con più di una persona, altrimenti rischia di abituarsi e di avere difficoltà una volta in libertà, perché potrebbe avvicinarsi a chi non dovrebbe, sia che si tratti di persone che di altri animali. Dovremmo cercare un centro di recupero di animali selvatici, perché è in queste strutture che la reintroduzione nell'ambiente può essere effettuata con garanzie, soprattutto se si tratta di un piccolo merlo.

In questi luoghi il merlo verrà inanellato e spostato in un'area chiusa, in modo che possa sviluppare la capacità di procurarsi il cibo da solo. Una volta dimostrato di essere in grado di nutrirsi da solo, gli verrà dato libero accesso all'esterno in modo che possa adattarsi alla sua nuova vita pur avendo una fonte di cibo sicura nelle vicinanze.

Se invece del merlo avete trovato un uccellino caduto dal nido, in quest'articolo spieghiamo come prendervene cura.

Cosa mangia il merlo? - Come liberare un merlo

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangia il merlo?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure di base.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Cosa mangia il merlo?
1 di 4
Cosa mangia il merlo?

Torna su