Condividi

Cane da pastore di Piccardia

23 marzo 2020
Cane da pastore di Piccardia

Il cane da pastore della Piccardia è una razza che ha origine nel nord della Francia, nella omonima regione. Viene classificato nel gruppo I della FCI. È una razza poco conosciuta fuori dai confini francesi, ma molto amata da tutti coloro che la conoscono. In questa scheda di AnimalPedia parleremo del pastore della Piccardia, scopriremo le sue origini, le caratteristiche fisiche, il carattere e l'educazione. Continuate a leggere!

Origine
  • Europa
  • Francia
FCI
  • Gruppo I
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Consigli
  • Pettorina
Clima ideale
Tipo di pelo

Origine del Cane da pastore di Piccardia

Viene ritenuta una razza eccezionalmente antica, ed anche se il suo nome fa riferimento alla Picardie, regione del Nord della Francia, non si conosce con esattezza se sia endemico della zona o importato. Sappiamo che è una razza che si distribuisce per tutta l'Europa e che le sue caratteristiche combaciano con quelle di molti tipi di cani pastori tipici di questa regione.

I primi esemplari di questa razza parteciparono ad una esposizione nel 1863, competendo nella stessa categoria dei Briards o dei Beaucuerones. Alcuni anni più tardi, nel 1898, la razza incrementò la sua popolarità , e nel 1922 si elaborò il primo standard ufficiale di razza grazie a Paul Megnin. Tuttavia questa razza non fu riconosciuta ufficialmente fino al 1925.

Con lo scoppio della seconda guerra mondiale gli allevatori abbandonarono lo sviluppo del pastore di Piccardia. Una volta finito il conflitto fu molto complicato ritrovare esemplari originali della razza ed è questo uno dei motivi per cui la FCI non diede un riconoscimento ufficiale al P.P. Più tardi un appassionato della razza, Robert Montenot, fondò il "Club des Amis du Berger Picard" (CABP) nel 1955.

Alla fine la razza ottenne il riconoscimento definitivo e ne venne approvato lo standard ufficiale, scritto da Monsieur Larive, in collaborazione con Sr. Triquet.

Caratteristiche del Cane da pastore di Piccardia

Il pastore della Piccardia è un cane di taglia media, che misura 55-65 cm al garrese. Ha un aspetto grazioso e forte allo stesso tempo, con un muso molto simpatico e amichevole. Le sue orecchie sono a punta un po' come lo Spitz e il tartufo è nero e ben separato. Il corpo è ben proporzionato. A questo proposito possiamo dire che le sue proporzioni lunghezza altezza sono fisse, infatti l'una deve superare l'altra di un 5-8%. Il pelo sul muso non deve coprire gli occhi e misura circa 4 cm. Gli occhi sono scuri.

La coda è di una lunghezza normale, il mantello è ruvido e semi-lungo, scricchiola al tatto. Ha uno strato di sottopelo molto fine e folto, ideale per difendersi dal freddo invernale. Lo strato esterno invece è lungo 5-6 cm e può essere leopardato, tigrato, oppure con uno strato esterno scuro o grigio. È accettata una piccola macchia bianca sul petto, ma non quelle grandi.

Carattere del Cane da pastore di Piccardia

Il pastore della Piccardia ha un carattere equilibrato, obbediente e intelligente. Si tratta di una cane molto socievole, sia con le persone che con gli altri animali, anche se il grado di tolleranza dipenderà da una giusta socializzazione da cucciolo. Visto il suo utilizzo nel corso del tempo come cane da pastore, è solito essere un cane molto fedele e protettivo con la famiglia, specialmente con i bambini, con cui si relaziona a meraviglia.

Cure del Cane da pastore di Piccardia

Il pastore della Piccardia deve ricevere cure regolari del mantello, va quindi spazzolato almeno 2-3 volte a settimana circa, aumentando la frequenza nel periodo di muta del pelo. Il bagno va fatto quando il cane è veramente sporco e lo necessita, se no circa ogni due mesi. Ricordiamo che sempre vanno utilizzati prodotti specifici per cani.

L'alimentazione, come per tutti i cani, può essere a base di croccantini secchi oppure si può seguire la popolare dieta BARF, che prevede cibo crudo, oppure diete casalinghe. Va detto che non è bene alimentare il cane con i resti della dieta umana. Qualsiasi tipo di alimentazione va discussa con il veterinario che potrà dare consigli per evitare deficienze nutrizionali.

Va precisato che il pastore della Piccardia è un cane molto attivo, che necessita esercizio regolare. Possiamo stimolarlo con giochi semplici come cercare e riportare la palla, oppure iniziarlo a sport più complessi come l'Agility. Ricordiamo che lo sport può avere ripercussioni sulla sua struttura fisica per cui consigliamo visite regolari di controllo più frequenti rispetto ad altri cani.

Educazione del Cane da pastore di Piccardia

Come già detto il pastore della Piccardia è un cane eccezionalmente intelligente e sveglio. Non sarà difficile addestrarlo. Inizieremo con la socializzazione, un processo che inizia verso la terza settimana di vita e si completa attorno al terzo mese. Il cane deve abituarsi a avere contatti con qualsiasi tipo di persona, animali e anche ambienti. È essenziale quindi on separare il cucciolo da madre e fratelli fino a un'età ottimale, due-tre mesi, per evitare esperienze negative e traumi.

Successivamente, come per tutti i cani, si passerà a insegnamenti pratici come fare i bisogni fuori casa. Più avanti allargheremo il numero di ordini basici che pupo capire ed eseguire, migliorando l'intesa e la comunicazione con il tutore. Nella fase della giovinezza potremo dedicarci ad esercizi più complessi e ad abilità canine. Da adulti sono cani adatti agli sport canini.

Salute del Cane da pastore di Piccardia

Esiste poca informazione sulle possibili malattie ereditarie di cui questa razza può soffrire. La più importante e frequente è la displasia dell'anca, comune in tutti i cani pastori di taglia media e grande. Un altro disturbo ricorrente sono i problemi oculari. Per prevenirli e riscontrarli velocemente si consigliano visite veterinarie regolari, ogni sei mesi o massimo un anno. Ovviamente va seguito il calendario delle vaccinazioni e della sverminazione periodica.

Sono cani che se allevati con attenzione e cure possono tenerci compagnia per 12-13 anni circa.

Foto di Cane da pastore di Piccardia

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Cane da pastore di Piccardia

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Cane da pastore di Piccardia

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Cane da pastore di Piccardia
1 di 4
Cane da pastore di Piccardia

Torna su