Condividi

Se ho il giardino, devo portare fuori il cane?

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 24 luglio 2018
Se ho il giardino, devo portare fuori il cane?

Vedi schede di Cani

Molte persone che hanno una casa con un giardino o un patio grande tendono a pensare che questi spazi siano sufficienti per far sfogare il cane. Purtroppo, però, non è così perché un cane ha delle necessità specifiche e non basta avere un giardino per dargli ciò di cui ha bisogno.

Molti cani che vivono in appartamento sono più attivi e più sani mentalmente e fisicamente rispetto a quelli che vivono in case grandi perché i padroni sono obbligati a portarli fuori almeno due o te volte al giorno. In questo articolo di AnimalPedia risponderemo a chi ci ha posto la seguente domanda: se ho il giardino, devo portare fuori il cane? Continua a leggere per sapere di cosa ha bisogno il cane per essere felice e stare bene.

Potrebbe interessarti anche: Quante volte bisogna portare fuori il cane?

Necessità fisiche e mentali del cane

I cani, come tutti gli esseri viventi, hanno bisogno di essere stimolati, muoversi e fare esercizio. Le attività di cui ha bisogno un cane, ad esempio, sono socializzazione, passeggiate o rincorrere altri animali.

I cani che vivono da soli in un giardino, passano molto tempo stesi o a dormire invece che a giocare, correre o camminare. I cuccioli sono un'eccezione perché passano la maggior parte del tempo a giocare. I cani che vivono con altri cani hanno più opportunità per giocare e interagire, ma molto spesso anch'esse non sono sufficienti.

Vivere una vita così sedentaria, però, rappresenta un rischio per la salute del cane e infatti la percentuale dei cani obesi nei paesi più sviluppati cresce sempre di più.

Se ho il giardino, devo portare fuori il cane? - Necessità fisiche e mentali del cane

Perché bisogna portare sempre il cane fuori?

Quando un cane scopre un posto nuovo, come un giardino, è davvero entusiasta: esplora tutti gli angoli, annusa ovunque e marca il territorio. Di fonte a una reazione del genere, è normale pensare che abbia tutto ciò di cui ha bisogno. Una volta che si è abituato, però, perderà interesse e non sentirà più lo stesso istinto a scoprire ed esplorare il giardino, annoiandosi facilmente.

Inoltre, spesso i padroni non interpretano correttamente le reazioni del cane perché non appena escono in giardino o non appena lo si lascia entrare in casa, il cane è davvero felice e reagisce con tantissimo entusiasmo, scodinzolando e correndo da una parte all'altra. Ciò che non si vede, però, è quello che fa il cane per il resto del tempo quando è da solo in giardino, ovvero non fare nulla, annoiarsi e dormire.

Passeggiate, esercizi e giochi in giardino

La risposta alla domanda "se ho il giardino, devo portare fuori il cane?", quindi è sì. Anche se hai un giardino dovrai assicurarti che il cane faccia esercizio e socializzi correttamente quando lo porti a spasso. Le passeggiate sono molto importanti perché in quei momenti il cane si muove, socializza con i suoi simili e con le persone, non si annoia e il movimento influisce positivamente sul sistema cardiopolmonare.

L'ideale è portare a spasso il cane minimo una o due volte se si ha un giardino, ma tutto dipende da razza, età o da se il cane è particolarmente attivo, come nel caso del Border Collie, ad esempio. Non dimenticare l'addestramento perché l'esercizio mentale è importante tanto quanto quello fisico.

In alcuni casi, avere un giardino è praticamente fondamentale, come per esempio se si ha un cane di grandi dimensioni o davvero molto attivo, ma in ogni caso se hai un giardino devi portare a spasso il cane. Arricchisci questi momenti con momenti di gioco in giardino, senza dimenticare che portarlo fuori è un'esigenza primaria per il cane. Se possibile, portalo in spiaggia o in montagna per fargli conoscere nuovi posti e stimolarlo ulteriormente.

Se ho il giardino, devo portare fuori il cane? - Passeggiate, esercizi e giochi in giardino

Se desideri leggere altri articoli simili a Se ho il giardino, devo portare fuori il cane?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure di base.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Sua valutazione:
Marco Orlandi
Mia figlia di 9 anni, purtroppo ha perso la mamma 3 anni fa, poi si sono verificate altre sventure per lei. Così qualche settimana fa siamo andati in un canile e abbiamo preso un cane (è un incrocio border collie di 2 anni). Sono diventati subito migliori amici e Billy (così si chiama il cane) la consola sempre quando si sente giù. Ad ogni modo abbiamo un giardino molto grande (all'inizio era vera e propria campagna, poi ci hanno costruito alcune case ed eè rimasto un grande giardino con orto) li facciamo correre il cane, ci giochiamo e lo addestriamo (abbiamo anche una piccola piscina, in cui ogni tanto si fa il bagno), per cui la maggior parte della giornata sta in giardino (poi ogni tanto lo portiamo anche dentro casa). Gli facciamo fare una passeggiata al giorno di circa un ora (o due passeggiate da mezz'ora l'una). Sembra molto felice. Dite che va bene così o dovremmo fargli fare più passeggiate? Grazie
Soccorsa
Cane che mi morde se non lo lascio andare verso altri cani ,o se lo faccio giocare ,al momento di portarlo via mi morde
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve Soccorsa, si tratta di un cucciolo? Oppure quanti anni ha il cane? Potrebbe essere un comportamento che non è stato corretto quando era il momento di farlo e ora lo mantiene perché pensa che è quello il modo in cui comportarsi per dirti che vuole continuare a giocare. Se il problema è molto grave, però, ti consigliamo di consultare uno specialista in comportamento canino. Un saluto da AnimalPedia.

Se ho il giardino, devo portare fuori il cane?
1 di 3
Se ho il giardino, devo portare fuori il cane?

Torna su