Condividi

Tipi di anemia del gatto

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 7 luglio 2017
Tipi di anemia del gatto

Vedi schede di Gatti

L'anemia è una malattia che si presenta quando si ha una grave carenza di globuli rossi nell'organismo. Può comparire anche se i globuli rossi non contengono abbastanza emoglobina (proteina ricca di ferro). Tale carenza diminuisce la quantità di ossigeno che passa dai polmoni ai vari tessuti del corpo e, di conseguenza, il sangue non si ossigena.

Non solo gli esseri umani, ma anche gli animali possono soffrire di anemia, in particolar modo i gatti. Anche se si tratta di una condizione piuttosto comune, è importante riconoscerla e iniziare a curarla subito perché può causare altre malattie che in determinate circostanze potrebbero rivelarsi mortali. Nel caso degli animali, la tempestività è fondamentale perché il loro organismo è molto più delicato rispetto a quello delle persone.

Se pensi che il tuo gatto soffra di questo problema, leggi questo articolo di AnimalPedia in cui parliamo dei diversi tipi di anemia del gatto e come riconoscerli per preservare la salute del tuo amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Vantaggi di castrare un gatto maschio

Cause dei diversi tipi di anemia

Esistono due tipi di anemia nel gatto. La prima, solitamente meno grave e che dura meno a lungo, è l'anemia rigenerativa: il gatto perde più globuli rossi di quelli che è in grado di rigenerare ma mantiene la capacità di produrne di nuovi dal midollo osseo.

Il secondo tipo è più complesso e prende il nome di anemia non rigenerativa: l'animale ha perso del tutto la capacità di fabbricare i globuli rossi. In questo caso, l'animale ha perso del tutto la capacità di fabbricare i globuli rossi. In questo caso, sia la malattia che la cura durano più a lungo.

Le cause dell'anemia nel gatto sono diverse, una delle più comuni è un'emorragia o una perdita eccessiva di sangue. È possibile che, in tua assenza, il gatto abbia preso una botta o si sia fatto male per cui ha una ferita che ha causato un'emorragia interna.

Altre cause possono essere una scarsa produzione di globuli rossi, le pulci (perché trasmettono dei parassiti che possono causare anemia), carenze di ferro, malattie come il cancro, peritonite e insufficienza renale. Le anemia più gravi possono causare lesioni in organi vitali come cuore e cervello.

Tipi di anemia del gatto - Cause dei diversi tipi di anemia

Riconoscere l'anemia nel gatto

Nella maggior parte dei casi l'anemia si sviluppa in maniera lenta e progressiva, per cui si ha abbastanza tempo per riconoscerla e, se lo si fa in tempo, le probabilità che il gatto guarisca sono maggiori. Tuttavia, l'anemia può colpire all'improvviso e in questo caso la speranza di vita si riduce drasticamente. È per questo che, dato che i sintomi all'inizio sono lievi, bisogna stare attenti e portare il gatto dal veterinario se si osserva un comportamento anomalo.

Il modo più semplice per riconoscere l'anemia nel gatto è sentire l'odore dell'alito. Se è sgradevole e strano, controllagli la bocca (l'aspetto della bocca nel gatto può dare diversi indizi su varie malattie) e verifica se ha gengive e lingua pallide. I gatti con l'anemia respirano in maniera più rapida e accelerata per produrre una maggiore quantità di ossigeno: se respira in maniera agitata, breve e rapida è possibile che si tratti di un sintomo dell'anemia. Altri sintomi classici sono stanchezza, debolezza costante, febbre, pelle giallognola e mancanza di appetito. Se lo inviti a giocare e il gatto è svogliato, potrebbe essere depresso e la depressione nel gatto è un sintomo psicologico di anemia.

Tipi di anemia del gatto - Riconoscere l'anemia nel gatto

Come si cura l'anemia nel gatto?

Gli specialisti, per diagnosticare malattie come l'anemia felina, realizzano esami come l'analisi del sangue analizzando il volume di globuli rossi presenti nel flusso sanguigno. Se il veterinario diagnostica l'anemia, ti darà una cura specifica per il gatto a seconda del tipo e della gravità. Le cure più usate solitamente sono le seguenti.

  • Per l'anemia da emorragia o perdita di sangue si realizzerà una trasfusione di sangue.
  • Per l'anemia da mancanza di sostanze nutritive, come per esempio il ferro, la dieta del gatto verrà cambiata, inserendo cibi ricchi di minerali per ristabilire i livelli corretti. La cura deve essere seguita rigorosamente.
  • Le anemie infettive, come nel caso delle pulci, si trattano con antibiotici e, a seconda del caso, anche con trasfusioni di sangue.

Avere un animale domestico implica assumersi diverse responsabilità, per cui è tuo dovere portarlo dal veterinario periodicamente, vaccinarlo e fargli seguire i trattamenti antiparassitari corrispondenti. Se sospetti che il tuo gatto abbia l'anemia, portalo subito dal veterinario.

Tipi di anemia del gatto - Come si cura l'anemia nel gatto?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di anemia del gatto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento su Tipi di anemia del gatto

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Tipi di anemia del gatto
1 di 4
Tipi di anemia del gatto

Torna su