Condividi

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche

 
Di Giorgio Gattoni. 16 ottobre 2019
20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche

Gli ibridi sono quegli animali prodotto di un incrocio tra esemplari di due specie diverse. Questo incrocio produce degli esseri viventi che portano le caratteristiche di entrambe le specie da cui derivano, per cui, a volte, si tratta animali particolari e curiosi.

Non tutte le specie possono riprodursi fra loro, ed è piuttosto raro che ciò avvenga. In questo articolo di AnimalPedia vi presenteremo una lista di animali ibridi con le loro caratteristiche più significative, foto e video che li ritraggono. Continuate a leggere se siete interessati agli animali ibridi rari.

Animali ibridi: caratteristiche

Si chiama ibrido un animale nato da genitori appartenenti a due specie o sottospecie animali diverse. In generale gli ibridi mostrano caratteristiche fisiche di entrambi i genitori.

A volte, gli ibridi possono essere animali più resistenti e forti, per cui l'essere umano in molte occasioni ha fomentato l'incrocio di alcuni animali con la finalità di trovare un animale adatto al lavoro. Tuttavia, la formazione di ibridi può avvenire anche spontaneamente in natura. Tuttavia, viene da chiedersi se gli animali ibridi siano fertili, siano in grado cioè di generare prole feconda dal loro incrocio. Di seguito chiariremo questo dubbio.

Gli animali ibridi sono sterili

Tra le caratteristiche tipiche degli animali ibridi c'è l'impossibilità di riprodursi. Gli animali ibridi sono quasi sempre sterili. Chiariamo ora perché avviene questo processo.

Ogni specie possiede delle caratteristiche genetiche specifiche, i cromosomi, che trasmette da padre a figlio. Queste caratteristiche genetiche devono coincidere anche a livello di moltiplicazione cellulare, nel processo della meiosi, che non è altro che la divisione cellulare che avviene durante la riproduzione per dare luogo a un nuovo genoma. Nella meiosi i cromosomi paterni si duplicano e prendono le caratteristiche genetiche di entrambi per definire l'aspetto del nuovo individuo, come il colore del pelo o le dimensioni. Tuttavia, essendo animali di due specie diverse, il numero cromosomico potrebbe non essere lo stesso, e i cromosomi, ciascuno con caratteristiche specifiche, potrebbero differire da quelli del padre. Ad esempio se il cromosoma 1 nel padre è relativo al colore del manto, mentre il cromosoma 1 nella madre regola le dimensioni della coda, la sequenza genetica non si forma nella maniera corretta. Questo è il motivo per cui la maggior parte degli animali ibridi sono sterili.

Tuttavia, l'ibridazione fertile è un processo che invece avviene nel mondo vegetale. Inoltre sembra che il riscaldamento globale stia fomentando alcuni animali ad incrociarsi con razze diverse come forma di sopravvivenza. Anche se la maggioranza di questi incroci sono sterili, esiste la possibilità che alcuni di questi animali ibridi, provenienti da specie diverse, possano riuscire a riprodursi. Un fenomeno di questo tipo è osservabile tra i roditori Ctenomys minutus y Ctenomys lami. Si tratta di due specie di piccoli roditori provenienti dal sud america. Si è osservato che se si incrocia un minutus femmina con un lami maschio la prole è sempre feconda, viceversa mai.

11 esempi di animali ibridi

Per capire meglio il processo di ibridazione, e quali sono gli incroci di animali esistenti, vi diamo un elenco dei più famosi e comuni, specificando il sesso dei genitori, il primo animale padre, il secondo la madre:

  1. Narluga (narvalo + beluga)
  2. Ligre (leone + tigre)
  3. Tigone (tigre + leonessa)
  4. Mazury (vacca + bisonte americano)
  5. Zebrasino (zebra + asino)
  6. Zebrallo (zebra + giumenta)
  7. Balfino (pseudorca + delfino naso di bottiglia)
  8. Bardotto (cavallo + asina)
  9. Mulo (giumenta + asino)
  10. Pumapardo (femmina del leopardo+ puma)
  11. Cama (dromedario + lama)

1. Narluga

Si tratta di un ibrido tra narvalo e beluga. Questo incrocio di animali marini è inusuale, ma entrambe le specie sono parte della famiglia dei Monodontidae.

Il narluga si può osservare nelle acque artiche, ed anche se potrebbe essere un incrocio motivato dal riscaldamento globale, si hanno prove di un primo avvistamento di questo ibrido già nel 1980. Questo animale misura fino a 6 metri di lunghezza e pesa circa 1600 KG. È sprovvisto del tipico corno che contraddistingue il narvalo.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 1. Narluga
Immagine: animalpicturesociety.com

2. Ligre

Il ligre è l'incrocio tra un maschio di leone ed una tigre femmina. L'aspetto di questo ibrido è un miscuglio delle caratteristiche dei due animali. Il dorso e le zampe di solito hanno le striature tipiche della tigre, mentre la testa è più simile a quella di un leone, i maschi hanno anche la criniera.

Il ligre può raggiungere i 4 metri di lunghezza, per cui è il felino più grande che esista. Tuttavia le zampe possono essere leggermente più corte di quelle dei suoi genitori.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 2. Ligre

3. Tigone

Esiste anche la possibilità che nasca un ibrido dall'incrocio di una tigre maschio e di una femmina di leone. Questo animale si chiama tigone, e , al contrario del ligre è più piccolo dei loro genitori ed ha l'aspetto di un leone dal pelo a strisce. Di fatto le dimensioni sono l'unica differenza visibile tra tigone e ligre.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 3. Tigone
Immagine: pinterest.es

4. Beefalo

Il beefalo è il risultato dell'incrocio tra una vacca domestica e un bisonte americano. La razza della vacca influisce sull'aspetto del beefalo, ma in generale ha l'aspetto di un toro grosso con il pelo molto folto.

Questo incrocio viene stimolato dagli allevatori, visto che la carne prodotta dal beefalo è meno grassa di quella del bue. Come dato curioso possiamo aggiungere che questi ibridi possono riprodursi fra loro, e quindi rappresentano una rara eccezione di ibrido fertile.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 4. Beefalo

5. Zonkey o zebrasino

L'accoppiamento tra zebra e asino genera un ibrido chiamato zebrasino. È possibile perché entrambe le specie provengono dalla famiglia degli equidi. Tuttavia si tratta di un incrocio piuttosto raro.

Lo zebrasino ha un'ossatura simile alla zebra ma il pelo è grigio, ad eccezione delle zampe che presentano le tipiche striature nere su fondo bianco della zebra.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 5. Zonkey o zebrasino
Immagine: posta.com.mx

6. Zebrallo o zebroide

Lo zebrasino non è l'unico ibrido che possono produrre le zebre. Infatti possono accoppiarsi anche con i cavalli, l'altro membro esistente della famiglia degli equini. Lo zebrallo è possibile quando i genitori sono una zebra maschio e una giumenta (cavalla).

Lo zebrallo è più piccolo del cavallo, con poco crine e duro. Sul pelo, che può essere di colori diversi, si notano le righe tipiche della zebra. Sicuramente uno degli animali ibridi più rari e belli, come si può apprezzare dal video di Vaenney.

7. Wholphin

Un altro ibrido davvero curioso è il balfino, risultato dell'accoppiamento di una pseudorca con un delfino naso di bottiglia. Essendo la pseudorca parte della famiglia dei Delphinidae, in realtà si tratta di un incrocio tra due specie di delfini, per cui l'aspetto di questo animale è simile a entrambe le specie. Le dimensioni e la dentatura sono due caratteristiche che tendono a differenziarlo, visto che è più piccolo e possiede meno denti di entrambi i suoi genitori.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 7. Wholphin
Immagine: bookmarkplayer.info

8. Bardotto

Questo incrocio avviene un'altra volta tra la famiglia degli equini, visto che il bardotto è l'incrocio tra un cavallo e un'asina. Questo accoppiamento spesso è dovuto all'intervento umano. Si tratta di una animale che somiglia più al cavallo, e veniva usato per il lavoro grazie alla sua grande resistenza. Nitrisce come il cavallo, è apprezzato per la qualità della carne e occasionalmente le femmine possono essere feconde.

Il bardotto ha le dimensioni del cavallo, ma ha la coda pelosa ed il corpo è massiccio.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 8. Bardotto

9. Mulo

Se scambiamo i sessi dell'incrocio, cioè se prendiamo una giumenta e un asino maschio, otterremo un mulo, incrocio piuttosto comune nelle zone agricole. Questo animale è conosciuto fin dall'antichità e probabilmente l'animale ibrido più popolare al mondo, usato per secoli come animale da lavoro e per trasportare carichi, grazie alla sua forza e resistenza. Si tratta sempre di un animale sterile, la cui discendenza è impossibile.

I muli sono più grandi degli asini, ma più piccoli dei cavalli. Hanno una forza superiore agli asini mentre il loro pelo è molto simile.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 9. Mulo

10. Pumapardo

Il pumapardo è il risultato dell'incrocio tra un puma maschio e una femmina di leopardo. È più snello del puma e presenta il pelo a chiazze del leopardo. Le zampe sono corte e l'aspetto generale è qualcosa di intermedio tra le specie dei progenitori. L'incrocio non si verifica naturalmente, ma viene creato dall'uomo. Attualmente non si conosce nessun esemplare vivo di tale incrocio.

11. Cama

Il risultato dell'incrocio tra dromedario e femmina di lama è il cama, un ibrido curioso, il cui aspetto è un po' il miscuglio dei due genitori. La testa è simile a quella del lama, mentre i colori del vello e la forma del corpo somigliano di più al dromedario, fatta eccezione per la gobba, che non c'è.

Questo ibrido non si produce naturalmente in natura, si tratta di un ibrido creato dall'uomo. Nel seguente video di WeirdTravelMTT potremo vedere un esemplare di cama.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - 11. Cama
Immagine: upstation.asia

Altri esempi di incroci di animali

Anche se gli ibridi visti finora sono i più conosciuti e frequenti, esistono potenzialmente molti altri ibridi, per cui è possibile vedere i seguenti animali:

  • Ibrido capra-pecora (capra + pecora)
  • Cama (camello + lama)
  • Coyote ibrido (coyote + cane)
  • Coywolf (coyote + lupo)
  • Dzo (yak + vacca)
  • Orso grolare (orso bruno + orso polare)
  • Giagupardo (giaguaro + leopardo)
  • Giaguone (giaguaro + leone)
  • Leopone (leopardo + leone)
  • Tigardo (tigre + leopardo)
  • Yakalo (yak + bisonte americano)
  • Zubron (vacca + bisonte europeo)

Curiosamente, nonostante molti degli ibridi succitati siano stati creati con l'intervento umano, in cattività e con un proposito specifico, è affascinante sapere che in altri casi gli ibridi sono nati naturalmente, da incidenti riproduttivi. Ad esempio, il primo esemplare documentato di Leopone, l'incrocio fra maschio di leopardo e femmina di leone, si verificò in India a Kholapur nel 1910 in maniera del tutto naturale e incidentale.

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche - Altri esempi di incroci di animali

Se desideri leggere altri articoli simili a 20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Híbridos: los extraños animales que ha creado el cambio climático. BBC Mundo (2017, 5 de abril). Consulta: https://www.bbc.com/mundo/noticias-39481792
  • Fioravanti, C. (2011, julio). Cuando los híbridos son fértiles. Pesquisa Fapesp, n 185. Consulta: https://revistapesquisa.fapesp.br/es/2011/07/01/cuando-los-hibridos-son-fertiles/
  • Bittel, J. The narluga is a strange hybrid. But it’s far from alone. The Washington Post. (2019, 27 de junio). Consulta: https://www.washingtonpost.com/science/2019/06/27/narluga-is-strange-hybrid-its-far-alone/?noredirect=on

Scrivi un commento su 20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche
Immagine: animalpicturesociety.com
Immagine: pinterest.es
Immagine: posta.com.mx
Immagine: bookmarkplayer.info
Immagine: upstation.asia
1 di 11
20 Animali ibridi - Significato e caratteristiche

Torna su