Condividi

Animali ovipari: definizione ed elenco

Animali ovipari: definizione ed elenco

In natura si osservano diverse strategie riproduttive e una di queste è l'oviparità. Devi sapere che molti animali seguono questa strategia, che è apparsa molto prima nella storia evolutiva rispetto a quella degli animali vivipari.

Se vuoi sapere qual'è la definizione di "oviparo", in cosa consiste questa strategia riproduttiva e conoscere alcuni esempi di animali ovipari, continua a leggere questo articolo di AnimalPedia. Risolverai i tuoi dubbi e imparerai cose incredibili!

Potrebbe interessarti anche: Animali ungulati: elenco e caratteristiche

Oviparo: definizione

Gli animali ovipari sono quelli che depongono le uova e che si schiudono una volta espulse dal corpo della madre. La fecondazione può essere esterna o interna, ma la schiusa avviene sempre all'esterno del corpo, mai nel grembo.

Pesci, anfibi, rettili e uccelli, anche alcuni mammiferi occasionalmente, sono ovipari. Depongono le loro uova in nidi ben protetti, dove l'embrione si svilupperà all'interno dell'uovo e poi si schiuderà. Alcuni animali sono ovoviviparo, cioè incubano le uova all'interno del corpo anziché in un nido e i piccoli nascono vivi direttamente dal corpo della madre, si osserva in alcuni tipi di squali e serpenti.

Essere ovipari è una strategia evolutiva di riproduzione. È possibile porre una o più uova. Ogni uovo è un gamete formato dal materiale genetico della femmina (ovulo) e il materiale genetico del maschio (spermatozoi). Gli spermatozoi devono trovare la propria strada verso l'ovulo, sia in un ambiente interno (il corpo della femmina) quando la fecondazione è interna, sia in un ambiente esterno (ad esempio in acqua) quando la fecondazione è esterna.

Una volta che l'ovulo e lo sperma si incontrano, diciamo che l'ovulo viene fecondato e dà origine a un embrione che si svilupperà all'interno dell'uovo. Alcuni animali producono molte uova ma molto fragili, ciò ha il vantaggio che ci sarà più possibilità che almeno uno sopravviva alla minaccia dei predatori. Altri animali producono, invece, depongono pochissime uova ma molto grandi e forti, ciò aumenta le probabilità che il cucciolo raggiunga lo sviluppo nell'uovo e che quando si schiuda sia un individuo forte che possa fuggire dai predatori.

Essere ovipari ha anche i suoi svantaggi. A differenza degli animali vivipari e ovovivipari che portano i piccoli in grembo affinché si sviluppino, gli animali ovipari devono proteggere o nascondere le loro uova durante il loro sviluppo, in strutture chiamate nidi. Gli uccelli, generalmente, si siedono sulle loro uova per tenerle calde. nel caso degli animali che non proteggono attivamente i propri nidi, esiste sempre la possibilità che un predatore si imbatta in essi e li divori, quindi è molto importante selezionare correttamente il luogo dove nascondere le uova.

Animali ovipari: definizione ed elenco - Oviparo: definizione

Differenza tra animali ovipari e vivipari

La principale differenza tra animali ovipari e vivipari è che gli animali ovipari non si sviluppano all'interno della madre, mentre invece gli animali vivipari subiscono tutti i cambiamenti al suo interno.Gli ovipari pongono uova che si sviluppano e dalle quali, quando si schiudono, nascono giovani individui. Gli animali vivipari, invece, danno a luce senza deporre uova e nascono giovani individui.

Uccelli, rettili, anfibi, la maggior parte dei pesci, insetti, molluschi, aracnidi e monotremi (mammiferi con caratteristiche rettiliane) sono animali ovipari. La maggior parte dei mammiferi è vivipara. Senza ulteriori indugi ti mostriamo un elenco delle caratteristiche che differenziano gli animali ovipari da quelli vivipari:

Ovipari:

  • Gli animali ovipari producono uova che maturano e si schiudono una volta espulse dal corpo della madre.
  • Le uova possono essere deposte fecondate o non fecondate.
  • La fecondazione può essere esterna o interna.
  • Lo sviluppo dell'embrione avviene al di fuori della femmina.
  • L'embrione riceve nutrienti dal tuorlo dell'uovo.
  • La probabilità di sopravvivenza è inferiore.

Vivipari:

  • Gli animali vivipari danno vita a giovani individui completamente sviluppati.
  • Non depongono le uova.
  • La fecondazione dell'ovulo è sempre interna.
  • Lo sviluppo dell'embrione avviene all'interno della madre.
  • La probabilità di sopravvivenza è maggiore.

Esempi di animali che depongono le uova

Esistono molti tipi di animali che depongono le uova, eccone alcuni:

  • Uccelli: alcuni uccelli depongono solo una o due uova fecondate, mentre altri ne depongono molte. In genere, gli uccelli che depongono una o due uova come la gru, non sopravvivono a lungo in natura. Questi uccelli passano tempo a prendersi cura dei loro piccoli per aiutarli a sopravvivere. D'altra parte, gli uccelli che depongono molte uova come la folaga comune, hanno un tasso di sopravvivenza più elevato e non hanno bisogno di stare con i loro piccoli molto tempo.
  • Anfibi e rettili: rane, tritoni e salamandre sono tutti anfibi, vivono nell'acqua e al suo esterno, ma ne hanno bisogno per rimanere umidi, vi depongono anche le uova, poiché queste uova non hanno guscio e all'aria si asciugherebbero rapidamente. I rettili, come lucertole, tartarughe e serpenti, possono vivere sulla terra o in acqua e deporre le uova fuori o dentro di essa, a seconda della specie. Generalmente non se ne prendono cura, ne producono quindi in grande quantità affinché le probabilità di sopravvivenza aumentino.
  • Pesci: tutti i pesci depongono le uova nell'acqua. Le femmine di pesce espellono le loro uova nel mezzo acquatico liberamente, le collocano in piante acquatiche o li nascondono in una piccola buca scavata sul fondale. Alcuni pesci, come i ciclidi, tengono in bocca le uova dopo la fecondazione, per proteggerli dai predatori.
  • Artropodi: la maggior parte degli aracnidi, miriapodi, esapodi e crostacei che compongono il gruppo di artropodi sono ovipari. Ragni, millepiedi, granchi o farfalle sono alcuni dei milioni di artropodi che depongono le uova e ne depongono a centinaia. Alcuni depongono uova non fertili che dovranno essere fecondate esternamente, mentre altre depongono uova no fertilizzate che richiedono ancora lo sperma.
Animali ovipari: definizione ed elenco - Esempi di animali che depongono le uova

Esempi di mammiferi ovipari

È molto raro che i mammiferi depongano le uova. Solo un gruppo ristretto chiamato monotremi lo fa. Questo gruppo comprende ornitorinco ed echidna (formichiere spinoso). Li possiamo trovare solo in Australia e in alcune aree dell'Africa. Questi esseri depongono le uova, ma a differenza di altri animali ovipari, i monotremi nutrono i loro piccoli con il latte e inoltre hanno pelo.

Animali ovipari: definizione ed elenco - Esempi di mammiferi ovipari

Se desideri leggere altri articoli simili a Animali ovipari: definizione ed elenco, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su Animali ovipari: definizione ed elenco

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Stefania P
Articolo ben scritto e interessante

Animali ovipari: definizione ed elenco
1 di 4
Animali ovipari: definizione ed elenco

Torna su