Condividi

Animali predatori: significato, tipi ed esempi

 
Di Ana Diaz Maqueda. 11 giugno 2019
Animali predatori: significato, tipi ed esempi

All'interno di un ecosistema esistono centinaia di interazioni tra diverse specie, e tutte queste relazioni hanno come unico fine di mantenere l'equilibrio all'interno della comunità e quindi dell'ecosistema.

Una delle relazioni classiche si crea tra i predatori e le loro prede. In questo articolo di AnimalPedia parleremo di cosa sono gli animali predatori, spiegandone nel dettaglio le caratteristiche e elencandone vari tipi più rappresentativi.

Potrebbe interessarti anche: Simbiosi: significato ed esempi

Cos è la predazione?

La predazione si verifica quando un organismo uccide l'altro e vi si alimenta, anche senza che entrambi siano parte del regno animale. Quindi per predatore intendiamo un organismo che caccia, uccide e mangia altri esseri viventi.

L'atto della predazione richiede di norma il consumo di molta energia, sia per i predatori che per le prede. Tuttavia è anche essenziale per mantenere l'energia vitale dell'animale predatore, che implica la morte della preda. La predazione dunque svolge due funzioni ecologiche fondamentali: la selezione della specie in cui solo gli animali più sani e preparati sopravvivono e la funzione relativa alla comunità, evitando l'eccessivo aumento di esemplari- prede.

Quando si pensa alla predazione la prima immagine che viene alla mente è quella dell'interazione carnivora in cui un animale uccide un altro, come un gufo che caccia dei topi o una volpe che uccide un coniglio. Altri tipi di predazione meno ovvie sono quelle in cui un gruppo o branco di animali si dedica a cacciare prede più grandi, come ad esempio un branco di lupi che caccia un grosso capo di selvaggina, oppure delle orche che che inseguono una balena di maggiori dimensioni. Questo genere di predazione di gruppo è tipica anche di formiche, vespe e ragni.

Un fenomeno meno ovvio è quello della predazione dei semi, che a volte può costituire un problema visto che i semi sono delle piante in potenza e la loro predazione impedisce che si sviluppi la pianta.

D'altro canto non tutti i predatori sono animali. Le piante carnivore come la Venere acchiappamosche, consumano insetti per avere l'apporto di azoto che gli serve e di cui è carente il terreno in cui vivono.

Animali predatori: significato, tipi ed esempi - Cos è la predazione?

Tipi di animali predatori

Limitandoci al regno animale possiamo elencare vari tipi di predatori:

  • Predatori propriamente detti o carnivori - sono animali che cacciano le prede (altri animali), le uccidono e se ne cibano in un breve periodo di tempo. Scoprite di più sui carnivori.
  • Erbivori - sono animali che si alimentano di piante verdi, semi o frutti. Non uccidono per forza l'organismo di cui si cibano ma possono infliggere seri danni. Scoprite di più sugli erbivori.
  • Parassitoidi - sono insetti che sfruttano altri insetti in modo che la femmina depone le uova all'interno o sopra altri insetti. Quando le uova si schiudono, le larve divorano progressivamente l'ospite fino alla sua morte.
  • Parassiti - esistono animali che sono parassiti di altri animali, a cui infliggono da lievi a gravi danni, arrivando anche a portarli alla morte.
  • Cannibali - sono animali che si cibano di individui della propria specie. Di norma tale condotta capita in periodi specifici il ciclo vitale dell'animale.

Esempi di animali predatori

Esiste una gran varietà di animali predatori, alcuni di grandi dimensioni, come l'orso polare, probabilmente l'animale propriamente predatore più grande che esista oggi, visto che può misurare tre metri di altezza quando si solleva sulle zampe posteriori. Questi animali che abitano l'artico si nutrono principalmente di foche e pesci.

Altro grande predatore è la balenottera azzurra, capace di ingerire migliaia di pesci e krill ogni volta che apre la bocca. Nell'oceano troviamo anche i tonni che sono potenti e rapidi predatori marini.

Le vespe della famiglia delle Braconidae invece sono un buon esempio di predatore parassitoide. Le femmine di vespe depongono le loro uova all'interno di alcune specie di bruchi. Quando le larve escono dalle uova si mettono a divorare l'interno dei bruchi, finché non li uccidono e escono dal loro corpo.

Anche se può sembrare strano il cannibalismo è molto comune in natura, anche se le specie lo praticano solo in determinati momenti. Ad esempio quando un leone divora i cuccioli di un altro esemplare che ha sconfitto. La rana toro può arrivare ad alimentarsi di esemplari giovani quando si verifica sovrappopolazione nel gruppo. La foca leopardo, in epoche di carestia, può mangiare la propria prole o altre foche.

La mantide religiosa è uno degli insetti predatori più voraci, e pratica il cannibalismo quando la femmina si ciba del maschio dopo la riproduzione. Un altro artropode predatore, anche se non insetto, è la scolopendra, che in alcuni casi caccia anche piccoli uccelli e roditori.

Animali predatori: significato, tipi ed esempi - Esempi di animali predatori

Se desideri leggere altri articoli simili a Animali predatori: significato, tipi ed esempi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Sack, J. (2003). Predator in Ecosystems: Definition & Explanation. Study.com. Science Courses, Chapter 20, Lesson 8.
  • Stevens, A. (2010). Predation, Herbivory, and Parasitism. Nature Education Knowledge, 3(10):36

Scrivi un commento su Animali predatori: significato, tipi ed esempi

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Animali predatori: significato, tipi ed esempi
1 di 3
Animali predatori: significato, tipi ed esempi

Torna su