Condividi

Cane con la lingua blu: il Chow Chow

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 15 novembre 2018
Cane con la lingua blu: il Chow Chow

Vedi schede di Cani

Quando si pensa alle razze di cani che vengono da oriente si pensa fondamentalmente a Shiba e Akita Inu, razze giapponesi, e al Chow Chow, proveniente invece dalla Cina. Il cane Chow Chow è probabilmente la razza canina cinese più diffusa e amata nel nostro paese, ma poche persone conoscono alcuni dettagli su questo animale, per esempio il fatto che ha un carattere molto riservato. Tuttavia, ciò che tutti vedono di questa razza, è una caratteristica fisica alquanto peculiare, ovvero la lingua viola/blu. In questo articolo di AnimalPedia parleremo del cane con la lingua blu, il Chow Chow.

Potrebbe interessarti anche: Cani con la lingua blu - 9 razze

Carattere e caratteristiche del Chow Chow

È evidente che la prima caratteristica che viene in mente pensando al Chow Chow è il fatto che si tratta del cane con la lingua blu o viola, secondo alcuni. Tuttavia si tratta di un cane molto particolare, non solo per l'aspetto fisico, che ricorda un leoncino in miniatura, ma anche per il carattere.

Si tratta di una razza molto tranquilla e pacata, aspetti del carattere che lo rendono un ottimo cane da guardia. Si può dire che questo compito risiede nel suo DNA dato che è sempre stato abituato a fare la guardia ai templi in Asia in paesi come Cina e Tibet. I cani Chow Chow ricordano molto i leoni guardiani cinesi, ovvero le sculture di pietra che spesso si trovano fuori dai tempi buddisti cinesi e fuori dalla città proibita. Si fa riferimento a tali sculture anche con il nome Foo Dogs o cani di Fo.

Cane con la lingua blu: leggende

Nel prossimo paragrafo ti daremo la spiegazione scientifica del perché i Chow Chow hanno la lingua blu, ma devi sapere che esistono anche delle leggende che si nascondono dietro questa caratteristica.

Come abbiamo detto, i Chow Chow vivevano nei templi buddisti cinesi, dove facevano la guardia. La prima leggenda sul cane dalla lingua blu narra che un giorno molto freddo un monaco si ammalò gravemente e non era in grado di uscire per andare a cercare la legna per accendere il fuoco. I Chow Chow che si trovavano nello stesso tempio, quindi, si recarono nel bosco a raccogliere la legna, ma trovarono solo pezzi carbonizzati e le portarono al monaco. Portando la legna carbonizzata in bocca, la loro lingua divenne blu perché si sporcò con il colore nero del carbone.

La seconda leggenda racconta che il colore della lingua del Chow Chow è blu (viola) perché un giorno un cane di questa razza stava seguendo Buddha che dipingeva il cielo di blu. Dato che dal pennello cadeva del colore, mentre lo seguiva, il cane leccava tutte le gocce cadevano: da quel giorno il Chow Chow divenne il cane con la lingua blu.

Cane con la lingua blu: il Chow Chow - Cane con la lingua blu: leggende

Perché il Chow Chow ha la lingua blu?

La lingua del Chow Chow è blu o viola a causa della presenza di cellule pigmentate, vale a dire cellule contenenti elementi in grado di dare colore (pigmenti). È curioso il fatto che non si tratta di un tratto caratteristico solo dei cani, ma lo si ritrova anche in alcuni animali selvatici come le giraffe, la razza bovina Jersey e alcune famiglie di orsi, compreso l'orso polare. Ci sono alcuni studiosi che attraverso delle ricerche sono giunti alla conclusione che il Chow Chow discenda dall'Hemicyon, un genere di mammiferi a metà tra cani e orsi ormai estinti e che vissero nel Miocene. Tuttavia non esistono prove scientifiche definitive, ma si tratta solo di un'ipotesi. Una coincidenza, però, potrebbe confermare tale ipotesi, dato che il Chow Chow ha 44 denti, proprio come gli orsi. Un cane, invece, di solito ha 42 denti.

Un altro dato curioso da sottolineare è che il Chow Chow è l'unico cane ad avere labbra e palato caratterizzati dalla colorazione blu/nerastra. Infatti, ci sono molti cani di razza o incroci che hanno delle macchie di questo colore, ma non presentano mai le mucose completamente scure. Inoltre c'è da dire che il Chow Chow è il cane con la lingua blu, ma non ce l'ha sin da quando nasce, poiché diventa di questo colore a partire da quando il cucciolo ha 2 o 3 mesi. Se non cambia colore e la lingua del Chow Chow resta di colore rosa, allora l'esemplare non viene considerato di razza pura.

Per quanto riguarda la lingua, un altro cane con la lingua blu o viola è lo Shar Pei. È importante chiarire il fatto che se un cane ha delle macchie o punti di viola o blu sulla lingua non significa che discenda da un Chow Chow, dato che la lingua a macchie può essere una caratteristica di altre razze pure: più di 30 razze canine, infatti, presentano esemplari con la lingua con macchie scure.

Cane con la lingua blu: il Chow Chow - Perché il Chow Chow ha la lingua blu?

Se desideri leggere altri articoli simili a Cane con la lingua blu: il Chow Chow, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su Cane con la lingua blu: il Chow Chow

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Martina
davvero interessante.. e che curiose le leggende! hahaha
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Grazie Martina, un saluto da AnimalPedia!

Cane con la lingua blu: il Chow Chow
1 di 3
Cane con la lingua blu: il Chow Chow

Torna su