Condividi

Cane senza voce: perché non abbaia più?

 
Di Mariana Castanheira, Veterinaria di AnimalPedia. 12 marzo 2018
Cane senza voce: perché non abbaia più?

Vedi schede di Cani

A volte capita che il proprio cane smetta di abbaiare, non abbai in maniera corretta oppure, per esempio, tossisce invece di emettere latrati o, se riesce a fare qualche verso, è afono. Cosa succede? In questo articolo di AnimalPedia ti aiutiamo a fare chiarezza se il cane è senza voce: perché non abbaia più?

Vedremo le cause ed eventuali soluzioni per sapere come agire tempestivamente non appena ci si accorge che qualcosa non va nella voce del proprio amico a 4 zampe.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ha conati senza vomito: perché?

Cane senza voce: cause

I cani hanno le corde vocali nella laringe, nello specifico nella gola, sopra alla trachea. La laringe è formata da una cartilagine unita mediante legamenti. Le corde vocali dei cani sono spesse: per questo riescono ad abbaiare con molta forza.

La laringe dei cani è ricoperta da mucosa e non possiede ciglia (organelli presenti all'interno delle cellule con forma di minuscoli peli che aiutano il movimento nei condotti), per questo il muco tende a rimanervi. Inoltre, nei cani, si tratta di una zona molto sensibile per quanto riguarda la tosse. Passando una mano sulla gola, infatti, è possibile scatenare come riflesso deglutizione e, insieme, tosse. Succede soprattutto quando un cane porta il collare ed è attaccato al guinzaglio e inizia a tirare.

I problemi alla laringe fanno restare il cane senza voce, per cui non abbaia più. Si tratta di patologie che, oltre all'afonia e al latrato rauco possono far perdere completamente la capacità di abbaiare. Altri sintomi presenti in situazioni di questo tipo sono nausea, tosse, conati o il cane tende a strozzarsi quando mangia o beve. Per questo motivo, se l'animale soffre di malattie che colpiscono la laringe, ti consigliamo di sostituire il collare con una pettorina.

Cane senza voce: perché non abbaia più? - Cane senza voce: cause

Laringite nei cani: sintomi e cause

I principali sintomi della laringite nei cani sono infiammazione e gonfiore delle corde vocali e della mucosa laringea adiacente che, a loro volta, causano raucedine per cui il cane senza voce non abbaia più. Le cause principali sono tosse e infiammazione della gola oppure può comparire se il cane ha abbaiato a lungo.

La tosse nel cane può essere una conseguenza di infezioni alle amigdale o qualsiasi altra parte della gola, tumori o tosse dei canili. Per curare la laringite, quindi, è fondamentale trovare un rimedio per la causa primaria: ti consigliamo di portare il cane dal veterinario per una diagnosi corretta e una terapia adeguata corrispondente.

Se la laringite è invece il risultato di latrati prolungati, bisogna capire perché l'animale ha abbaiato così a lungo, soprattutto se lo fa spesso e in questo caso potrebbe essere necessario ricorrere all'aiuto di un etologo o un educatore cinofilo perché le cause, quasi sempre, sono da ricercare nel comportamento del cane e in eventuali problemi psicologici.

Paralisi laringea nel cane: cos'è?

In alcune occasioni, il cane è senza voce e non abbaia più anche se non ha la tosse o non ha abbaiato per ore e ore. In questo caso potremmo essere di fronte a un caso di paralisi laringea: si tratta di un disturbo che si ha prevalentemente nei cani anziani di grandi dimensioni di razze quali Labrador, Golden Retriever, Setter Irlandese o San Bernardo (per fare alcuni esempi). In razze come il Siberian Husky o il Bull Terrier Inglese, invece, si tratta di un difetto ereditario.

Il quadro clinico del problema presenta i seguenti sintomi:

  • Suono simile a un ruggito quando il cane respira prima e dopo aver fatto esercizio e che si protrae anche quando è a riposo.
  • Latrati molto deboli, quasi impercettibili.
  • Se la malattia avanza e non si interviene per curarla, il respiro del cane inizia a essere rumoroso ed evidentemente fastidioso.
  • Con l'avanzare della malattia, il cane ha sempre meno voglia di fare esercizio fisico.
  • Il cane può svenire o avere mancamenti a causa delle difficoltà respiratorie perché potrebbe avere un collasso che può portare anche alla morte dell'animale nei casi più gravi. È per questo motivo che portare il cane per tempo dal veterinario è di fondamentale importanza.

Il veterinario può riconoscere la paralisi laringea nel cane per osservazione diretta delle corde vocali con l'aiuto di un laringoscopio. Le corde appariranno unite nel mezzo, mentre invece, in condizioni normali, dovrebbero essere separate. Tale condizione restringe il condotto respiratorio all'altezza della laringe ed è per questo che il cane non abbaia più o abbaia male ed è senza voce. Per curare tale condizione è necessario un intervento chirurgico o anche la rimozione delle corde vocali per cui il cane smetterà di abbaiare completamente.

Cane senza voce: perché non abbaia più? - Paralisi laringea nel cane: cos'è?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cane senza voce: perché non abbaia più?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento su Cane senza voce: perché non abbaia più?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cane senza voce: perché non abbaia più?
1 di 3
Cane senza voce: perché non abbaia più?

Torna su