Condividi

Come far dormire un cane

 
Di María Besteiros. 28 maggio 2019
Come far dormire un cane

Vedi schede di Cani

In questo articolo di AnimalPedia spiegheremo i vari modi con cui si può far dormire un cane. Questo include tutte le accezioni del termine. Quindi parleremo di come possiamo aiutare il cane a conciliare il sonno, come possiamo addormentarlo se dobbiamo sottoporlo ad una seduta dal veterinario o dal parrucchiere, ed anche di come 'addormentare' il cane quando è malato. In questo caso parliamo si eutanasia. Va ricordato che qualsiasi farmaco va prescritto dal veterinario e che in nessun caso dovremo dare medicine al cane senza il consenso di uno specialista.

Di seguito vi spiegheremo come far dormire il cane, sia riferendoci al sonno ed al riposo, sia nel caso dell'eutanasia, che in alcuni casi è consigliabile.

Potrebbe interessarti anche: Posso dormire con il coniglio?

Perché il mio cane non dorme?

Prima di vedere come possiamo far addormentare il cane è utile sapere le cause che possono alterare il sonno. In questo modo cercheremo di evitarle, di seguito elenchiamo le principali cause:

  • Malattia - se il cane è disturbato da sintomi come diarrea, vomito o prurito, difficilmente riuscirà a conciliare il sonno. Se sospettiamo che stia soffrendo di qualche patologia dobbiamo rivolgerci subito al veterinario.
  • Stress, che può avere molteplici cause. Ad esempio un cane appena arrivato a casa potrebbe non sentirsi sufficientemente rilassato e a suo agio per dormire.
  • Eccitazione - Uno stato di nervosismo o iperattività è incompatibile con il sonno. È più comune che ciò capiti con cani giovani che iniziano a giocare e non sanno quando fermarsi.
  • Attrazione sessuale - se un maschio non castrato riconosce una femmina in calore è probabile che avrà problemi a dormire, visto che il suo istinto ha altre priorità.

Come insegnare a dormire al cane

La prima cosa che va chiarita è che non si può insegnare o imparare a dormire. Il sonno è una necessità fisiologica che, in condizioni normali, si modifica lungo la vita di un individuo. Così, il cuccioli appena nati dormono per la maggior parte della giornata, mentre i cani adulti sono attivi per molte più ore. Nei cani anziani invece il sonno può subire alterazioni e diventare difficile.

In generale i cani dormono senza problemi e dobbiamo preoccuparci solo di mettergli a disposizione una cuccia comoda dove riposare. A volte però il cane non vuole dormire nella sua cuccia. Potrebbe avere caldo e preferire dormire a contatto col pavimento fresco oppure vuole stare in un posto che gli piace di più che spesso è il sofà o il nostro letto. Nel momento in cui prendiamo il cane a casa dobbiamo decidere se gli permetteremo di utilizzare questi spazi o meno. Deve essere una decisione univoca e condivisa da tutti i membri della casa per evitare che stimoli contraddittori confondano il cane. Se lo lasciamo dormire insieme a noi ed abbiamo il sonno leggero è probabile che il cane ci sveglierà. I cani più anziani perché dormono meno e quindi si muovono e fanno rumore, i cuccioli perché hanno molta energia e a volte preferiscono giocare che dormire.

Come detto non si può insegnare a dormire ma si può creare un ambiente propizio al sonno. La cosa migliore, se il nostro cane ha difficoltà a dormire, è stabilire una routine, sia per lui che per noi che siamo i padroni. I cani infatti si adattano ai ritmi di vita dei tutor. Prima di andare a dormire il cane deve aver mangiato e bevuto, in modo che sia a posto. Deve aver fatto la passeggiata, anche se, è consigliabile un'attività fisica tranquilla prima del sonno, corse e giochi infatti possono eccitarlo e sono controproducenti. Spegnete la TV, la radio e il PC oltre alla luce, e prepariamoci anche noi a dormire. In questo modo ridurremo gli stimoli e faremo capire al cane che è il momento di dormire. È importante stabilire queste abitudini a prescindere dall'età del nostro cane.

Altri metodi efficaci per far rilassare il cane e conciliargli il sonno è quello di accarezzarlo e massaggiarlo dolcemente o anche di offrirgli una tisana rilassante come la camomilla. Anche in questo caso sarà il veterinario a suggerire il prodotto più adatto.

Come far dormire un cucciolo

Il problema più frequente in questi casi è che il cucciolo non voglia dormire da solo. Un animale piccolo, appena separato dalla sua famiglia e senza familiarità con la casa è normale che pianga di notte.

Fino a qualche anno fa si pensava che la strategia migliore fosse ignorare il cucciolo che piange. Oggigiorno si suggerisce il contrario. Non c'è dubbio infatti che il miglior modo per far dormire un cane è tenerlo in braccio. Finché si adatta alla casa potremo farlo dormire così, o almeno, accarezzarlo e tranquillizzarlo mentre è nella sua cuccia. Le tecniche che abbiamo suggerito nel paragrafo precedente valgono anche per i cuccioli. Possiamo anche mettere la cuccia nella nostra stanza da letto in modo che non si senta solo e riesca a addormentarsi meglio. Allo stesso tempo questa condivisione degli spazi rafforzerà il vincolo tra noi ed il cucciolo. Man mano che si adatta e conosce gli spazi della casa, potremo abituarlo a dormire da solo, ma prima è importante che il cane si senta sicuro e a suo agio in casa.

Viceversa, se decidiamo lasciar dormire il cane da solo nella sua stanza, è importante non chiudere mai la porta. Come abbiamo detto, le prime notti piangerà, e ci cercherà per sentirsi rassicurato. Se trova la porta chiusa questa situazione può generare dei traumi nel cane, che possono favorire problemi di condotta più o meno gravi. Se invece hanno accesso alla stanza dove dormiamo si sentono più tranquilli, ed eviteremo possibili situazioni problematiche in futuro.

In questo articolo vi spieghiamo ulteriori dettagli su come comportarvi nel caso che il vostro cucciolo pianga di notte.

Come far dormire un cane - Come far dormire un cucciolo

Come far dormire un cane rapidamente

Oltre al sonno ci sono anche altre maniere per far dormire il cane, ci riferiamo alla sedazione. In alcuni casi infatti, ad esempio quando il cane ha una sessione dal parrucchiere o dal veterinario, sarà necessario addormentarlo, se non rimane altra opzione.

Quindi se dobbiamo addormentare il cane perché non sopporta il parrucchiere o gli ambulatori, dobbiamo sapere che la sedazione deve essere realizzata dal veterinario. Generalmente si fa con un'iniezione intramuscolare. In questo modo il cane si addormenta molto rapidamente e rimane sedato il tempo sufficiente per realizzare l'operazione che gli necessita.

Il veterinario ci informerà sul processo di sedazione e ci chiederà di firmare un consenso scritto. Questo metodo è frequente quando dobbiamo portare il cane dal parrucchiere, molti cani infatti non tollerano di essere manipolati come succede quando va tagliato il pelo.

Come addormentare un cane con pillole

Oltre alle iniezioni ci sono anche pastiglie con effetto sedante. Ci mettono più tempo a fare effetto e di solito inducono un sonno meno profondo dell'iniezione. Si utilizzano, generalmente, quando dobbiamo fare un viaggio ed il cane non sopporta bene gli spostamenti. Anche in questo caso sarà il veterinario a fornirci il prodotto e a chiarire il dosaggio.

Normalmente si danno le pastiglie al cane una mezzora prima di quando dobbiamo metterci in viaggio. Va detto che non tutti i cani reagiscono allo stesso modo, e ad alcuni cani non farà molto effetto. Anche se fosse, non dobbiamo assolutamente aumentare il dosaggio senza averne parlato con il veterinario. La durata dell'effetto calmante dipenderà dal metabolismo del cane. Si sveglierà in maniera progressiva.

In ogni caso non si consiglia di fare uso di pastiglie in modo abituale per addormentare il cane. Se il nostro cane è stressato o ansioso, o ha difficoltà a dormire di notte, ci affideremo ad altri metodi per risolvere il problema anziché utilizzare farmaci. È consigliabile in alcuni casi rivolgersi ad un etologo o ad un educatore canino.

Eutanasia cane

Purtroppo ci sono casi in cui il cane si ammala gravemente e non ci sono possibilità di cura ne di lenire il dolore. Solo in questi casi, terminali, il veterinario potrà praticare l'eutanasia o morte senza dolore. Solo il veterinario può diagnosticare se l'animale si trova in una situazione incurabile.

In questo caso vorremo sapere come possiamo 'addormentare' il nostro cane senza farlo soffrire ulteriormente. Anche se possono esserci delle varianti, normalmente l'eutanasia viene praticata al cane dal veterinario, dopo averlo sedato. Attraverso una flebo si inietta un sovra-dosaggio di un farmaco che provoca l'arresto cardiaco. Già sedato, il cane non sentirà alcun dolore. Anche se si tratta di un momento difficile anche per noi, dovremo sforzarci di accompagnarlo fino alla fine del suo viaggio.

Come far dormire un cane - Eutanasia cane

Eutanasia cane: rimedi naturali

Se con il termine 'addormentare il cane' ci riferiamo al fatto di sacrificarlo con l'eutanasia, va detto che non esistono rimedi casalinghi o fai da te per farlo. Non possiamo sacrificare il cane senza che soffra a casa nostra per conto proprio, ma dobbiamo rivolgerci al veterinario perché si occupi dell'operazione. La sedazione può avvenire in ambulatorio, ma anche a casa nostra, se preferiamo garantire la comodità al cane e risparmiargli ulteriore stress e sofferenza. Tuttavia, sarà solo lo specialista che dovrà iniettare il farmaco al cane.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come far dormire un cane, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure di base.

Scrivi un commento su Come far dormire un cane

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come far dormire un cane
1 di 3
Come far dormire un cane

Torna su