menu
Condividi

Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 18 luglio 2017
Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura

Vedi schede di Gatti

Chi ha un gatto di solito non si trova d'accordo con la credenza popolare secondo la quale il gatto è un animale scostante, diffidente e troppo indipendente poiché non sono caratteristiche che rivedono neo propri amici a quattro zampe.

Un gatto domestico vive in media 15 anni e in questo periodo il legame che si crea con il padrone è molto forte. Infatti, se prendi il gatto quando è ancora piccolo, lo vedrai in ogni fase della sua vita: giovinezza, sviluppo, fase adulta e vecchiaia. In quest'ultimo periodo in particolare il gatto cambia sotto molti punti di vista. In questo articolo di AnimalPedia ti parliamo della demenza senile nel gatto, sintomi e cura di questa condizione per aiutarti se il tuo micio ne soffre.

Potrebbe interessarti anche: Calcoli renali nel gatto - Sintomi e cura

La demenza senile nei gatti

La demenza senile nel gatto è conosciuta anche come disfunzione cognitiva felina e fa riferimento al fatto che alcune capacità cognitive o di comprensione iniziano a essere compromesse a partire da quando il gatto compie 10 anni.

Nei gatti molto anziani che hanno dai 13 anni in su, la patologia è molto frequente e si manifesta con sintomi di diverso tipo che vanno da problemi articolari a problemi di udito. Tali problemi interferiscono con la qualità della vita del gatto, perché riconoscere il disturbo e sapere come curarlo aiuteranno a migliorare la vita del tuo amico a quattro zampe.

Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura - La demenza senile nei gatti

Demenza senile nel gatto: sintomi

Un gatto che soffre di demenza senile può mostrare uno o più sintomi tra quelli che ti mostriamo di seguito:

  • Confusione: è il sintomo principale. Il gatto cammina ma sembra confuso perché è probabile che non ricordi dove si trovano le sue ciotole o la lettiera.
  • Cambiamenti comportamentali: il gatto chiede più attenzione o, al contrario, si mostra aggressivo e in generale cambia carattere.
  • Miagola in continuazione: se il gatto miagola di notte, è possibile che si senta disorientato nel buio, condizione che gli causa nervosismo e ansia.
  • Dorme di più: il gatto perde interesse nei confronti di molte attività quotidiane normali e trascorre la maggior parte del giorno dormendo e stando sveglio di notte.
  • Non si cura: i gatti sono animali molto puliti che passano gran parte del giorno a pulirsi e leccarsi. I gatti che soffrono di demenza senile perdono interesse nella pulizia del proprio corpo, per cui il pelo apparirà meno brillante e curato.

Se osservi uno o vari sintomi di quelli descritti, dovrai portarlo a più presto dal veterinario.

Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura - Demenza senile nel gatto: sintomi

Demenza senile nel gatto: cura

La cura della demenza senile nel gatto non ha l'obiettivo di eliminare la condizione perché ciò non è possibile. Il danno neurologico causato dalla vecchiaia non può essere risolto in alcun modo e il trattamento farmacologico in questi casi serve affinché la perdita cognitiva si arresti e la situazione non peggiori.

Per farlo si usa un farmaco che contiene il principio attivo selegilina, ma ciò non implica che sia adatto a tutti i gatti. Solo il veterinario è in grado di determinare se sia opportuno ricorrere a un trattamento farmacologico o meno

Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura - Demenza senile nel gatto: cura

Prendersi cura di un gatto con demenza senile

Come abbiamo accennato all'inizio dell'articolo, ci sono una serie di attenzioni che si possono avere per il gatto con demenza senile. Vediamo come migliorare la qualità della sua vita dentro casa.

  • Riduci al minimo i cambiamenti dentro casa. Ad esempio, non cambiare posizione agli oggetti del gatto e cerca di non cambiare la disposizione dei mobili.
  • Prepara un angolo di una stanza apposta per il gatto in modo che se hai visite possa stare tranquillo. Troppi stimoli non fanno bene a un gatto con disfunzione cognitiva felina.
  • Se è abituato a uscire di casa, controllalo e, quando torna a casa, lascia che stia tranquillo nel suo spazio per disorientarlo il meno possibile.
  • Aumenta la frequenza delle sessioni di gioco ma rendile meno intense: è molto importante che il gatto continui a fare esercizio ma senza esagerare. Ricorda che sta invecchiando non solo mentalmente ma anche fisicamente.
  • Pulisci e pettina il gatto con una spazzola a setole morbide per aiutarlo a mantenere il pelo in ottimo stato.
  • Colloca delle rampe se è abituato a stare su mensole, finestre, ecc. In questo modo potrà continuare a stare nei posti che gli piacciono ma riuscirà ad accedervi più comodamente.
Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura - Prendersi cura di un gatto con demenza senile

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura
1 di 5
Demenza senile nel gatto - Sintomi e cura

Torna su