Condividi

Domperidone per il cane: Dosi, usi ed effetti collaterali

 
Di Giuseppe Antonio Terlizzi. 23 gennaio 2021
Domperidone per il cane: Dosi, usi ed effetti collaterali

Vedi schede di Cani

Ogni percorso diagnostico è finalizzato all'emissione di una diagnosi di certezza su cui si pianifica una terapia di natura chirurgica, alimentare o farmacologica. Alcuni farmaci, però, vengono spesso utilizzati per alleviare la sintomatologia e dare sollievo al nostro amico a quattro zampe nell'attesa di una pianificazione risolutiva, un esempio sono i farmaci antiemetici come il domperidone.

Scopri in questo articolo di AnimalPedia come somministrare il domperidone al cane, le dosi corrette e gli effetti collaterali di questo farmaco.

Cos'è il Domperidone per il cane?

Il domperidone è un farmaco antiemetico e procinetico, esso appartiene alla classe degli antagonisti periferici dei recettori dopaminergici.

È un farmaco che viene assorbito rapidamente subito dopo somministrazione orale, il suo picco di efficienza viene raggiunto tra i 30 e i 60 minuti dopo l’assunzione. Presenta tuttavia una bassa biodisponibilità, dovuta all'esteso metabolismo di primo passaggio a livello della parete intestinale e del fegato. Il domperidone attraversa solo in minima parte la barriera emato-encefalica poiché è un farmaco poco liposolubile. Questo comporta una limitazione del sistema nervoso centrale.

I farmaci procinetici sono costituiti da principi attivi incaricati a stimolare selettivamente la motilità di stomaco e intestino. Questo tipo di medicinali viene utilizzato per risolvere l’atonia gastrica, nella profilassi pre e post operatoria dell'atonia intestinale e per velocizzare e facilitare lo svuotamento gastrico nei cani con sindromi specifiche.

Usi del Domperidone per il cane

Questo farmaco svolge un ruolo d’inibizione specifico dei recettori del neurotrasmettitore Dopamina. Il domperidone viene utilizzato per gestire la difficoltà di digestione, i bruciori di stomaco, il dolore epigastrico, la nausea e il vomito.

Un farmaco è un prodotto, realizzato con molecole, e altre sostanze esogene, organiche o inorganiche, naturali o sintetiche, in grado di modificare funzionali in un organismo, in positivo o negativo, grazie un'azione fisico-chimica. La parola farmaco deriva dal greco φαρμακον, pharmakon, che vuol dire "rimedio, medicina", ma anche "veleno".

In questo articolo parleremo del dosaggio, utilizzo e dei probabili effetti collaterali che potrebbe avere il domperidone nel cane.

Dosi del Domperidone per il cane

Il Domperidone favorisce diverse azioni tra cui: il farmaco, favorendo lo svuotamento dell’apparato digerente, stimola la contrazione dell’esofago e dello stomaco, in modo tale da ridurre la pressione dello sfintere esofageo. Il domperidone viene consigliato esclusivamente nel trattamento del vomito da cause periferiche e della dispepsia nei cani. Ha una scarsa capacità di attraversare la barriera emato-encefalica, è utilizzato nel controllo del vomito indotto da farmaci dopaminergici ,usati per curare patologie caratterizzate da questa sintomatologia. L’assunzione di Domperidone è sconsigliata nel periodo dell’allattamento in quanto le cagnoline potrebbero somministrare ai cuccioli residui del farmaco col latte.

Appartengono a questa classe di farmaci antiemetici l'aloperidolo, il droperidolo, la metoclopramide e il domperidone. Alcuni di questi principi attivi possiedono affinità per i recettori serotoninergici. In particolare esercitano un'azione antagonista nei confronti dei recettori 5-HT3 e un'azione agonista nei confronti dei recettori di tipo 5-HT4 presenti a livello intestinale. È proprio l'interazione con quest'ultima tipologia di recettori a conferire a questi farmaci anche un'attività di tipo procinetico. Posologia: 0,5 mg/kg/giorno, equivalenti a 1 ml/10 kg di Domperidone, una volta al giorno per 4 settimane consecutive. Il domperidone può essere somministrato direttamente in bocca o miscelato con il cibo. Per garantire un corretto dosaggio, il peso corporeo deve essere determinato il più accuratamente possibile.

Domperidone per il cane: Dosi, usi ed effetti collaterali - Dosi del Domperidone per il cane

Effetti collaterali del Domperidone per il cane

Il domperidone viene somministrato per via orale sotto forma di compresse. Si consiglia di assumere il prodotto a stomaco vuoto 15-30 minuti prima di un pasto. Il farmaco viene assorbito velocemente dall'organismo portando il picco di efficienza tra i 30 e i 60 minuti dopo l’assunzione

Effetti indesiderati e controindicazioni

  • Aumento del volume della ghiandola mammaria;
  • Problemi alla vista;
  • Problemi di equilibrio.

È consigliata l’assistenza di un medico veterinario in caso di:

  • Difficoltà a deglutire o a respirare;
  • Orticaria;
  • Anomalie del battito cardiaco, in particolare aumenti della frequenza;
  • Movimenti incontrollati degli occhi o della lingua;
  • Torsione del collo;
  • Rigidità muscolare;
  • Tremori.

Gli effetti collaterali non hanno un'incidenza elevata nell'utilizzo di questo farmaco, ma in ogni caso bisogna conoscere le eventualità per cui il nostro amico a quattro zampe possa avere dei danni invece che dei benefici in seguito al trattamento.

Il domperidone ha lo scopo di alleviare dolori e malesseri come nausea, del senso di pienezza e pesantezza gastrica; Può essere utilizzato anche come trattamento che aumenta l’efficacia della cura da reflusso gastroesofageo, aumentando la produzione di anticorpi, dispepsia e rigurgito.

Nel mondo della farmacologia veterinaria il trattamento da scegliere deve essere il risultato di uno studio approfondito del caso clinico. Solo il medico veterinario ha le competenze tali da poter prescrivere un farmaco e definire un trattamento per quantità, modalità e frequenza di somministrazione. Non sempre un sintomo evidente (come il vomito) deve essere bloccato da farmaci anti-emetici. Ad esempio in corso di corpo estraneo somministrare un anti-emetico può essere pericoloso per la vita del nostro animale in quanto la sintomatologia può essere bloccata solo con l’asportazione dell’agente che causa la patologia. Molto spesso voler bene ai nostri amici a quattro zampe significa affidare la loro salute alle figure competenti che, dopo un percorso diagnostico, definisco il miglior trattamento per restituirci il nostro fedele, giocherellone e simpatico compagno di vita nel pieno delle forze!

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Domperidone per il cane: Dosi, usi ed effetti collaterali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Farmaci.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Domperidone per il cane: Dosi, usi ed effetti collaterali
1 di 2
Domperidone per il cane: Dosi, usi ed effetti collaterali

Torna su