menu
Condividi

Omeprazolo per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali

 
Di Giorgio Gattoni. 9 maggio 2022
Omeprazolo per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali

Vedi schede di Cani

L'omeprazolo è un farmaco antiacido di uso comune nelle persone. Se ne abbiamo una confezione in casa, possiamo darlo al nostro cane? La risposta è affermativa. Ovviamente, però, potremo somministrare questo farmaco solo dopo che il veterinario lo abbia prescritto. Inoltre bisogna sempre attenersi strettamente alle dosi ed alla durata del trattamento che ci ha indicato lo specialista.

In questo articolo di AnimalPedia parleremo di omeprazolo per cani, del suo dosaggio, uso ed effetti collaterali. Ricordate sempre che per quanto possa sembrarvi innocuo, non bisogna mai somministrarlo senza la ricetta.

Si può dare l'omeprazolo ai cani?

Effettivamente sì, è possibile utilizzare l'omeprazolo nei cani come trattamento per alcune infezioni. Il problema sorge quando viene utilizzato senza prescrizione veterinaria. Essendo un farmaco molto diffuso nelle nostre case, non è raro che alcuni tutori siano tentati di darlo al loro cane per curare dei sintomi che pensano siano compatibili col farmaco.

Medicare un cane per conto vostro è un modo di esporlo a un grave rischio. In questo caso, anche se è difficile che l'omeprazolo causi intossicazioni gravi, è possibile che mentre gli somministriamo questo farmaco non stiamo curando in realtà il vero problema del cane. Per questo è fondamentale rivolgersi ad un veterinario.

Inoltre molte persone fanno un uso improprio dell'omeprazolo, utilizzandolo senza prescrizione medica ogni volta che notano un malessere gastrointestinale. Questo uso improprio lo applicano anche al cane. Questo può aggravare dei problemi digestivi, ritardare la diagnosi del vero problema e il trattamento corretto.

A cosa serve l'omeprazolo nei cani?

Il farmaco omeprazolo agisce a livello digestivo riducendo la produzione di acido. Tecnicamente parlando si tratta di un farmaco inibitore della pompa protonica, che impedisce la formazione dell'acido cloridrico. Questa proprietà riesce a regolare la quantità di acido nello stomaco.

Un eccesso di acido può causare ulcere gastriche nei cani, lesioni nella mucosa gastrica di diverso grado. Come vedremo nel seguente paragrafo, l'omeprazolo viene prescritto per trattare i disturbi per cui è necessario controllare la produzione di acido.

Omeprazolo per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali - A cosa serve l'omeprazolo nei cani?

Usi dell'omeprazolo nei cani

L'omeprazolo nei cani può essere prescritto come parte di un trattamento per diverse condizioni e anche ad uso preventivo. Per cui è probabile che il veterinario vi prescriva questo farmaco per la gastrite nei cani, un'irritazione dello stomaco che provoca sintomi come vomito intenso e sonnolenza. Con l'omeprazolo si cerca di proteggere lo stomaco del cane mentre si riprende, evitando l'eccesso di acido.

L'omeprazolo si può prescrivere anche per la diarrea quando la diagnosi è di enterite infettiva acuta, una infezione gastrointestinale caratterizzata da vomito, diarrea, febbre e apatia. Va precisato che l'omeprazolo è solo uno dei farmaci che vengono prescritti in questi casi.

Tuttavia l'uso più comune dell'omeprazolo è quello preventivo. Viene ricettato spesso nei casi in cui il cane deve prendere dei corticosteroidi per periodi prolungati di tempo o addirittura per tutta la vita. Si usa l'omeprazolo perché i corticosteroidi sono farmaci che possono generare delle ulcere gastrointestinali come effetto secondario.

Inoltre i cani che soffrono di insufficienza epatica, insufficienza renale, gravi problemi di stress o gastrite cronica sono propensi a soffrire di ulcere. I tumori cutanei o mastociti possono provocare ulcere che possono anch'esse essere guarite con l'omeprazolo. Si può anche usare nei casi di reflusso gastrico in cui l'acido sale dallo stomaco.

Dosaggio ed effetti collaterali dell'omeprazolo nei cani

Se si segue il dosaggio che il veterinario ha prescritto è improbabile che il cane possa avere degli effetti indesiderati, visto che si tratta di un farmaco sicuro con una funzione molto specifica nell'organismo. Se il cane ha manifestato qualche ipersensibilità al farmaco, non bisogna somministrarlo.

La dose di omeprazolo viene stabilita a seconda del tipo di dolore che deve essere trattato, per cui solo il veterinario può stabilirla.

Gli effetti indesiderati dell'omeprazolo sono circoscritti all'apparato digerente, e provocano disturbi di stomaco, diarrea, nausea, gas o vomito. L'overdose di omeprazolo nei cani è molto rara. Se il cane già prende altri medicinali bisogna segnalarlo subito al veterinario perché potrebbe essere controindicato insieme all'omeprazolo.

Omeprazolo per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali - Dosaggio ed effetti collaterali dell'omeprazolo nei cani

Ranitidina o omeprazolo per cani

La ranitidina è un farmaco che agisce in maniera simile all'omeprazolo, interferendo nella produzione di acido nello stomaco. In linea generale, l'omeprazolo ha un effetto più potente. Ad ogni modo sarà il veterinario a decidere quale dei due farmaci sia più adatto nella situazione specifica.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Omeprazolo per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Farmaci.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Omeprazolo per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali
1 di 3
Omeprazolo per cani - Dosaggio, usi ed effetti collaterali

Torna su