Condividi

Diazepam al cane: Dosi, usi ed effetti collaterali

 
Di María Besteiros. Aggiornato: 20 luglio 2020
Diazepam al cane: Dosi, usi ed effetti collaterali

Il diazepam è un farmaco che agisce sul sistema nervoso centrale, causando, soprattutto, un effetto rilassante, sedativo e anticonvulsivante. Viene usato in medicina umana e anche in medicina veterinaria. Ecco perché nei casi di cui parleremo in questo articolo di AnimalPedia è possibile che il veterinario prescriva il diazepam al cane. E, data la natura di questo farmaco, possiamo somministrarlo solo ed esclusivamente sotto prescrizione medica. Dare il diazepam a un cane da soli potrebbe portare con sé conseguenze molto gravi.

Continuate a leggere per scoprire tutto sull'uso del diazepam al cane, i suoi principali effetti collaterali e il dosaggio più appropriato. Tuttavia, ribadiamo, è essenziale che sia un professionista a prescrivere la sua somministrazione.

Cos'è il diazepam?

Il diazepam appartiene al gruppo delle benzodiazepine, farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale ed ha proprietà sedative, ipnotiche, ansiolitiche, anestetiche, anticonvulsivanti e miorilassanti. Pertanto, può essere utilizzato sia per disturbi fisici che psicologici. Il diazepam per il cane è disponibile per somministrazione: orale o soluzione iniettabile. In quest'ultimo caso, dovrà esser il veterinario chi lo inietta.

Diazepam al cane: a cosa serve?

Uno degli usi del diazepam nel cane è il trattamento dei disturbi di origine psicologica. Il diazepam può essere somministrato ai cani che sono nervosi, stressati, ansiosi o fobici. Se questo è il caso del vostro cane, dovete sapere che, oltre a questo farmaco, è necessario attuare misure di controllo ambientale per ottenere il recupero totale del cane. Questo è il campo d'azione di veterinari specializzati in comportamento canino o etologi. Ed è sempre preferibile effettuare dei cambi nelle abitudini del cane prima di medicarlo. Per questo motivo il diazepam è riservato a casi molto specifici o gravi.

Esistono anche patologie fisiche per le quali viene prescritto il diazepam, come, ad esempio, disturbi convulsivi o spasmi muscoloscheletrici che hanno origine nel sistema nervoso centrale o periferico, ad esempio: crisi epilettiche ed l'epilessia.

Infine, il diazepam può essere somministrato da un veterinario come parte di un protocollo preanestetico prima dell'intervento chirurgico o per sedare il cane. In questo caso, è importante tenere conto dell'effetto paradosso (la produzione, da parte di un principio attivo, di effetti indesiderati e opposti rispetto a quelli previsti, o anche diversi rispetto a quelli ottenuti alla prima assunzione del principio) che potrebbe verificarsi, come spiegheremo più dettagliatamente nella sezione dedicata agli effetti collaterali di questo farmaco.

Se il vostro cane è molto nervoso o ansioso, vi consigliamo di informarvi leggendo il nostro articolo '5 modi per rilassare un cane molto nervoso' o di guardare il nostro video prima di somministrargli un farmaco come questo senza l'approvazione del veterinario.

 

Dose di diazepam al cane

È molto importante seguire scrupolosamente le indicazioni del veterinario per quanto riguarda il dosaggio e le linee guida di somministrazione. La dose dipenderà, oltre che dal peso del cane, dal modo di somministrazione del farmaco e dalla patologia che si vuole trattare. Per avere un'idea, la soluzione iniettabile per via endovenosa per controllare i disturbi convulsivi viene somministrata ad un tasso di 0,5 mg per kg di peso del cane. D'altra parte, nella somministrazione orale del diazepam in compresse per cani può essere somministrato fino a 2,2 mg per kg.

Ancora una volta, l'importanza di consultare un veterinario per indicare la dose più appropriata di diazepam al cane. Un'amministrazione scorretta può avere conseguenze molto gravi.

Controindicazioni del diazepam al cane

Per quanto riguarda le controindicazioni, si sconsiglia di somministrare diazepam ai cuccioli, agli esemplari più anziani o a quelli con problemi al fegato, al cuore o ai reni. Si sconsiglia inoltre per cani epilettici, deboli, disidratati, anemici, in stato di shock, con gravi difficoltà respiratorie o con obesità. Naturalmente non può essere somministrato ad animali che in precedenza hanno mostrato una reazione allergica al diazepam.

Nei cani affetti da glaucoma, il veterinario dovrà determinare la rilevanza del trattamento, valutandone i pro e i contro. Lo stesso vale per le femmine incinte o in allattamento. Dovremo sempre informare il veterinario se il cane sta assumendo un qualsiasi altro farmaco.

Effetti collaterali del diazepam al cane

Il diazepam interferirà con il comportamento del cane e, di conseguenza, con il suo apprendimento. Per questo motivo il suo utilizzo nei problemi comportamentali è puntuale e deve essere effettuato con la supervisione del veterinario. Inoltre, è necessario sapere che la somministrazione di diazepam per un tempo prolungato può causare dipendenza o addirittura reazioni a livello comportamentale pari a quelle che si vogliono evitare. Ad esempio, l'eccitabilità del cane che si intende diminuire potrebbe aumentare. Si possono verificare anche disinibizione o aggressività. Si tratta di un effetto raro del farmaco (noto come effetto paradosso), più comune nei cani di piccola taglia.

Inoltre, gli effetti collaterali del diazepam al cane includono un calo di zuccheri, problemi cardiaci e la formazione di coaguli. Questo succede quando il diazepam viene somministrato troppo velocemente per via endovenosa. Altri effetti che sono stati segnalati sono: la mancanza di coordinamento, il disorientamento o i cambiamenti comportamentali. Davanti a queste complicazioni il veterinario valuterà se sia il caso di modificare o interrompere il trattamento.

Infine, un'overdose di diazepam può causare depressione del sistema nervoso centrale, causando confusione e persino coma. Può anche diminuire la pressione sanguigna e la frequenza respiratoria e cardiaca.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Diazepam al cane: Dosi, usi ed effetti collaterali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Farmaci.

Scrivi un commento su Diazepam al cane: Dosi, usi ed effetti collaterali

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Diazepam al cane: Dosi, usi ed effetti collaterali
Diazepam al cane: Dosi, usi ed effetti collaterali

Torna su