Condividi

Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi

Di Giovanni Rizzo. Aggiornato: 12 settembre 2018
Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi

Vedi schede di Gatti

Negli ultimi anni si è sentito parlare sempre di più dei fiori di Bach, ultimamente anche applicati sui nostri amici a quattro zampe. Infatti sono molti i casi di gatti stressati, aggressivi o iperattivi che sono stati curati con successo con questa terapia naturale assistiti da veterinari naturopati esperti in materia. In questo articolo di AnimalPedia parleremo di usi e benefici dei fiori di Bach per gatti per aiutarti a saperne di più in merito e capire se il tuo micio ne potrebbe aver bisogno.

Potrebbe interessarti anche: Fiori di Bach per cani agitati e paurosi

Cosa sono i fiori di Bach?

Vengono così chiamati i 38 estratti di fiori e piante scoperti dal medico inglese Edward Bach all'inizio del XX secolo. Il dottore sceglieva piante che avevano effetti su diverse condizioni ed emozioni che potevano sperimentare gli esseri umani, come paura, tristezza, ira o iperattività. Preparava delle soluzioni con le piante e le conservava con l'alcol in un contagocce in modo che la somministrazione fosse più facile. Per quanto riguardala somministrazione bisognava assumerne diverse varie volte al giorno in acqua oppure insieme al cibo. In generale la soluzione nel contagocce veniva personalizzata appositamente per il paziente, creando una miscela composta da due a cinque fiori.

Con il tempo, anche dopo la morte del dottor Bach, i suoi seguaci hanno continuato a portare avanti le sue scoperte e insegnamenti, tant'è che oggi i fiori di Bach vengono usati per gli animali, come cani e gatti, o per curare problemi fisici. Di tutti i fiori e miscele, il più famoso ed efficace in diversi casi è senza dubbio il rescue remedy, gatti compresi. Anche se esistono diversi casi curati con successo con i fiori di Bach, ci teniamo anche a informare che gli studi scientifici realizzati in merito non sono molti e gli conferiscono l'efficacia di un placebo.

Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi - Cosa sono i fiori di Bach?

Fiori di Bach per i gatti

Come abbiamo detto, i fiori di Bach possono essere usati anche con gli animali, come per esempio cani e gatti. Se hai intenzione di dare i fiori di Bach al gatto, consulta sempre il veterinario perché è l'unico esperto in materia che può indicarti qual è il prodotto migliore. I fiori possono essere usati sia per disturbi e abitudini difficili da cambiare (come iperattività, aggressività, stress) sia per situazioni ben precise nelle quali desideriamo che il gatto resti tranquillo e non si agiti. Questi ultimi corrispondono ai momenti in cui i gatti sono esposti a uno stimolo che temono e quindi è possibile prevedere che il micio si sentirà a disagio. Alcuni esempi possono essere: traslochi, visite dal veterinario, estranei in casa o l'adozione di nuovi animali.

Somministrare i fiori di Bach al gatto non sarà sempre facile. Se il micio si lascia toccare senza problemi potrai dargli le gocce direttamente in bocca oppure diluirle in acqua a seconda delle indicazioni che ti ha dato il veterinario. Anche se hai più animali in casa non c'è nessun problema se bevono tutti l'acqua con i fiori di Bach perché non hanno alcun effetto secondario. Inoltre è possibile aggiungere le gocce direttamente nel cibo. Starà a te trovare la soluzione migliore per il gatto e la situazione specifica.

Come abbiamo già detto, i fiori di Bach per gatti si possono somministrare in diverse occasioni. Di seguito ti mostriamo quali sono le più comuni con i nostri amici felini.

Fiori di Bach e gatti: quali scegliere?

I fiori di Bach si danno ai gatti in particolar modo in queste situazioni:

Fiori di Bach per gatti aggressivi

Si possono usare sia se i gatti sono aggressivi con i loro simili, sia se lo sono con le persone. Anche se è bene dividere la dose giornaliera consigliata dal veterinario in diversi momenti del giorno, puoi lasciare che trascorra un intervallo di tempo inferiore se noti che il gatto è aggressivo e mostra segnali che indicano chiaramente che è pronto ad aggredire. In questi casi potrai usarli anche in soluzioni spray da diffondere nell'ambiente (facendo attenzione se è sensibile ai rumori come appunto quello dello spray). In solo pochi giorni è possibile notare un grande miglioramento, con conseguente riduzione delle reazioni aggressive e anche degli attacchi da parte del gatto.

Fiori di Bach per gatti che hanno paura

Se hai un gatto particolarmente timoroso o che ha paura di uno stimolo ben preciso, dovrai cercare di individuare di quale si tratta. In poche parole dovrai capire se si tratta di una minaccia astratta o concreta perché a seconda del caso sarà necessario un fiori di Bach piuttosto che un altro. Come abbiamo già spiegato, i fiori di Bach possono aiutare il micio a soffrire meno di alcune situazioni o stimoli che temono particolarmente.

Fiori di Bach per gatti iperattivi

In questo punto ci teniamo a distinguere tra l'iperattività vera e propria o un'elevata attività del micio ma che rientra nei parametri normali. I fiori di Bach verranno prescritti solo se l'animale soffre effettivamente di iperattività e sarà il veterinario a indicarti il rimedio più adeguato.

Fiori di Bach per gatti stressati

È normale che i gatti mostrino segnali di stress quando si apportano cambiamenti nella loro vita, come per esempio quando si trasloca o quando si intraprende un viaggio. I fiori di Bach possono aiutarli ad affrontare meglio queste situazioni. Essendo momenti concreti prevedibili, si possono somministrare i fiori di Bach al gatto per prevenire eventuali problemi come appunto nervosismo e stress.

Fiori di Bach per gatti: hanno effetti collaterali?

I fiori di Bach non hanno effetti collaterali né per le persone, né per gli animali, anche se potrebbe essere opportuno rivedere le dosi o il modo in cui vengono somministrati. Infatti è importante tenere conto del fatto che la terapia può essere modificata non appena si notano cambiamenti nel comportamento dell'animale, sia per quanto riguarda la frequenza, sia per quanto riguarda le dosi.

Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi - Fiori di Bach e gatti: quali scegliere?

Benefici dei fiori di Bach per gatti

Tra i benefici dei fiori di Bach per gatti sottolineiamo:

  • Ampio ambito di impiego (stress, paura, aggressività, iperattività, ecc.).
  • Risultati visibili in poco tempo.
  • Facili da somministrare, aspetto che aiuta a evitare le liti con il gatto.
  • Assenza di effetti collaterali.
  • Grazie a tutte queste caratteristiche, è possibile somministrarli ai gatti in tutte le fasi della loro vita, da quando sono cuccioli fino a quando diventano anziani. Si possono dare anche alle gatte che stanno allattando o alle gatte incinte, anche se è sempre bene consultare il veterinario.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Rimedi casalinghi.

Scrivi un commento su Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Cinzia Iorio
Articolo molto interessante come sempre! Desidererei articoli riguardo gli allevamenti intensivi dei nostri AMICI MAIALINI, OCHE; CONIGLI, GALLINE e PULCINI, MUCCHE, VITELLINI, ecc., che vengono torturati e uccisi e gli ANIMALI che subiscono gli esperimenti con sofferenze atroci fino alla morte! Grazie.

Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi
1 di 3
Fiori di Bach per gatti stressati e nervosi

Torna su